L'informazione è il diffondere, il far conoscere quello che qualcuno non vuole che si sappia, il resto è solo propaganda. L'informazione è un diritto. L'informazione come possibilità di scelta.
Con il termine mafia si intende un sistema di potere esercitato attraverso l’uso della violenza e dell’intimidazione per il controllo del territorio, di commerci illegali e di attività economiche e imprenditoriali; è un potere che si presenta come alternativo a quello legittimo fondato sulle leggi e rappresentato dallo Stato.


Un sistema di contro-potere dunque (a volte chiamato anti-Stato proprio per questa sua caratteristica), con una gestione gerarchica e verticistica, basata su regole interne a loro volta fondate sull’uso della violenza e dell’intimidazione.


È questa la vostra politica? Se avete un minimo di cervello usate gli attributi per un confronto Sui programmi. Ma vedo che alla fine usate i soliti mezzucci utilizzando i soliti servi sciocchi meschini e accattoni per cercare di fermare le persone.
Bene sappiate che io vado avanti lo stesso a testa alta e con schiena dritta e che voi siete sot
tocontrollo.



"Bisogna sempre avere il coraggio delle proprie idee e non temere le conseguenze perché l’uomo è libero solo quando può esprimere il proprio pensiero senza piegarsi ai condizionamenti " (Charlie Chaplin).























domenica 30 novembre 2008

Dal primo gennaio 2009 tutti gli inca...



Regione. Da gennaio gli elenchi delle consulenze
saranno pubblicati on-line

Dal primo gennaio 2009 tutti gli incarichi di consulenza e di collaborazione della Regione siciliana saranno pubblicati sul nuovo sistema unico di pubblicità realizzato sul sito internet http://www.regione.sicilia.it/  e saranno accessibili direttamente dalla home page. Lo stabilisce una nuova direttiva dell'assessore regionale alla Presidenza, Giovanni Ilarda, che applica così quanto preannunciato lo scorso agosto quando fu emanata la disciplina transitoria proprio in materia di incarichi.
 
"La trasparenza nella pubblica amministrazione va intesa come presidio di legalità ed efficienza - dice Ilarda - La legge nazionale prevede che le pubbliche amministrazioni che si avvalgono di collaboratori esterni, o che affidano incarichi di consulenza per i quali è previsto un compenso, sono tenute a pubblicare sul proprio sito web i relativi provvedimenti". Per Ilarda "é indubbio che il controllo democratico e diffuso sull'operato dei pubblici uffici costituisce un forte presidio di legalità dell'azione amministrativa ed incide direttamente anche sull'efficienza organizzativa". L'obbligo di pubblicazione degli incarichi è esteso anche agli enti sottoposti a controllo e vigilanza.
 
 
 

Nessun commento: