L'informazione è il diffondere, il far conoscere quello che qualcuno non vuole che si sappia, il resto è solo propaganda. L'informazione è un diritto. L'informazione come possibilità di scelta.
Con il termine mafia si intende un sistema di potere esercitato attraverso l’uso della violenza e dell’intimidazione per il controllo del territorio, di commerci illegali e di attività economiche e imprenditoriali; è un potere che si presenta come alternativo a quello legittimo fondato sulle leggi e rappresentato dallo Stato.


Un sistema di contro-potere dunque (a volte chiamato anti-Stato proprio per questa sua caratteristica), con una gestione gerarchica e verticistica, basata su regole interne a loro volta fondate sull’uso della violenza e dell’intimidazione.


È questa la vostra politica? Se avete un minimo di cervello usate gli attributi per un confronto Sui programmi. Ma vedo che alla fine usate i soliti mezzucci utilizzando i soliti servi sciocchi meschini e accattoni per cercare di fermare le persone.
Bene sappiate che io vado avanti lo stesso a testa alta e con schiena dritta e che voi siete sot
tocontrollo.



"Bisogna sempre avere il coraggio delle proprie idee e non temere le conseguenze perché l’uomo è libero solo quando può esprimere il proprio pensiero senza piegarsi ai condizionamenti " (Charlie Chaplin).























martedì 2 dicembre 2008

ISOLA DELLE FEMMINE E CAPACI PER L'AMBIENTE



PARTE DA CAPACI L’INIZIATIVA DEL COMITATO INTERCOMUNALE DI SALUTE PUBBLICA

Comunicato Stampa

«Bisogna cominciare a lavorare insieme per tutelare l’ambiente e la salute dei cittadini, quotidianamente compromessa da un elevato e continuo inquinamento acustico ed atmosferico causato anche dalla Italcementi di Isola delle Femmine.
Il degrado ambientale ed igienico sanitario da diversi anni, in maniera crescente e sempre più preoccupante coinvolge l’intera popolazione dei Comuni di Capaci e di Isola delle Femmine»,
questo è quanto affermato dal Vice sindaco Assessore all’Ambiente del Comune di Capaci avvocato Bernardo Occhipinti nel suo intervento alla riunione di Lavoro con il Comitato Cittadino Isola Pulita di Isola delle Femmine.
Un incontro positivo e soddisfacente - commentano i membri del Comitato Isola Pulita - quello avuto con l’Assessore Occhipinti esponente di spicco del movimento dell’M.P.A di Capaci, movimento che si è dimostrato sempre sensibile alle tematiche ambientali e che in un recente passato si è fatto promotore di battaglie, anche estreme, contro l’utilizzo di un combustibile come il pet-coke, sostanza altamente nociva e cancerogena.
L’incontro tra l’esponente dell’Amministrazione di Capaci e il Comitato Cittadino Isola Pulita, ha dato l’avvio ad un tavolo permanente di lavoro che ha tra i suoi obiettivi la sensibilizzazione dell’opinione pubblica rispetto al tema della tutela dell’ambiente, alla luce non solo della presenza dell’attività produttiva della Italcementi, ma di tutta una serie di scelte politiche che hanno visto le Pubbliche Amministrazioni, poco lungimiranti nelle convinzioni che non vi potrà mai esservi vero sviluppo turistico del nostro territorio senza alta qualità dell’ambiente.
L’istituzione di un tavolo di lavoro vuole rappresentare l’ennesimo tentativo di fermare un degrado ambientale, mai adeguatamente affrontato, a nostro parere, dalle amministrazioni che si sono susseguite negli anni.
Come da più parti e in più occasioni si è sottolineato, attraverso svariati documenti,denunce interrogazioni parlamentari, la Italcementi è ubicata ormai in pieno centro urbano e con strutture sportive e scolastiche a ridosso dello stabilimento.
Ciò ha reso ancora più grave e indiscutibile il rischio che essa rappresenta per la salute dei cittadini, perchè il danno non consiste soltanto nelle frequenti percezioni di cattivo odore che investe una larga fascia del paese bensì nelle conseguenze gravissime che derivano da un’attività produttiva, quella della Italcementi, che produce sostanze altamente inquinanti e che, in assenza di controlli adeguati, provoca il massimo degrado dell’ambiente.
Da recenti controlli effettuati dall’ ARPA (9.10.08) su richiesta di alcuni cittadini. Si rilevano presenza di elevate concentrazione di VANADIO e NICHEL in quantità eccessive, e quindi nocive per la salute umana e l’ambiente circostante. Inoltre sempre secondo il rapporto ARPA del 9.10.08 si è rilevato un elevato contenuto di CROMO, alluminio e Ferro.
Sulla tossicità di dette sostanze esiste una sterminata ed ampia documentazione scientifica.
Il Comitato di lavoro ritenendo che la tutela del territorio di Isola delle Femmine e di Capaci debba essere considerata una priorità impellente, ribadisce l’impegno in una battaglia civile e pacifica, per la difesa dei livelli occupazionali nel rispetto delle leggi in materia ambientale, al fine di garantire una migliore qualità della vita e della protezione delle nostre bellezze naturali e che finalmente si possano attivare le giuste attenzioni verso un territorio a vocazione essenzialmente turistica.
Assessore Ambiente Comune di Capaci dell’avv Bernardo Occhipinti
Comitato Cittadino Isola Pulita di Isola delle Femmine Pino Ciampolillo
http://www.isolapulita.it

Nessun commento: