L'informazione è il diffondere, il far conoscere quello che qualcuno non vuole che si sappia, il resto è solo propaganda. L'informazione è un diritto. L'informazione come possibilità di scelta.
Con il termine mafia si intende un sistema di potere esercitato attraverso l’uso della violenza e dell’intimidazione per il controllo del territorio, di commerci illegali e di attività economiche e imprenditoriali; è un potere che si presenta come alternativo a quello legittimo fondato sulle leggi e rappresentato dallo Stato.


Un sistema di contro-potere dunque (a volte chiamato anti-Stato proprio per questa sua caratteristica), con una gestione gerarchica e verticistica, basata su regole interne a loro volta fondate sull’uso della violenza e dell’intimidazione.


È questa la vostra politica? Se avete un minimo di cervello usate gli attributi per un confronto Sui programmi. Ma vedo che alla fine usate i soliti mezzucci utilizzando i soliti servi sciocchi meschini e accattoni per cercare di fermare le persone.
Bene sappiate che io vado avanti lo stesso a testa alta e con schiena dritta e che voi siete sot
tocontrollo.



"Bisogna sempre avere il coraggio delle proprie idee e non temere le conseguenze perché l’uomo è libero solo quando può esprimere il proprio pensiero senza piegarsi ai condizionamenti " (Charlie Chaplin).























domenica 7 dicembre 2008

Vigili Urbani revoca servizi di postalizzazione

Il Sindaco dà lettura della seguente proposta di deliberazione avente per oggetto: “Presa atto revoca determina del Responsabile del 4° settore n. 26/2005”.

GIUNTA MUNICIPALE

Premesso:


Che il Responsabile del 4° settore “Polizia Municipale” con propria determina n.26 del 08/07/2005 ha proceduto all’affidamento a privati del servizio di postalizzazione dei verbali di contestazione per violazione del codice della strada;


che la Giunta Municipale con propria delibera n.4 del 05/01/2006 ha ravvisato in detto provvedimento alcune violazione di legge e ha invitato il responsabile del settore di P.M. a valutare l’opportunità della revoca della determina adottata;


che il Responsabile del settore 4°, avendo preso atto delle violazioni normative evidenziate dall’organo esecutivo ha provveduto con determina n.3 del 07/02 c.a. alla revoca della propria determina n. 26/2005;


Rilevato che i motivi di illegittimità che hanno comportato la revoca del provvedimento risultando sussistenti sin dall’adozione dello stesso non possono che comportarne l’annullamento del provvedimento con efficacia ex tunc e non, come affermato dal succitato funzionario, dal momento di adozione della determina n.3/2006;


Ritenuto che l’annullamento di detto provvedimento non può che comportare la conseguente revoca dell’impegno di spesa assunto dal servizio economico finanziario, che pur essendo stato assunto regolarmente dal punto di vista contabile, trova la sua ragion d’essere in un provvedimento illegittimo;


Visto il vigente O.A.EE.LL. vigente in Sicilia;

DELIBERA


Dare atto che a seguito della revoca da parte del responsabile del 4° settore della determina n. 26/2005 non può che venir meno anche l’impegno di spesa assunto con la medesima determinazione, che deve ritenersi non più sussistente;


Dare atto che nessun onere potrà essere imputato a questo Comune a seguito della stipula del contratto sottoscritto tra la ditta Computer Line ed il Responsabile del 4° settore essendo lo stesso fondato su un atto illegittimo;

Dare atto che questo Comune potrà provvedere al pagamento delle prestazioni effettivamente prestate dalla ditta nel limite del dimostrato arricchimento.


Parere ai sensi dell’art. 49, comma 1° del D.Lgs.18.8.2000, n.267.


si esprime parere favorevole in ordine alla regolarità tecnica della superiore proposta di deliberazione.

IL SEGRETARIO COMUNALE

Dr. MANLIO SCAFIDI


LA GIUNTA COMUNALE

Vista la superiore proposta di deliberazione corredata dal prescritto parere;

Con votazione unanime espressa per alzata di mano;

DELIBERA

Di approvare la superiore proposta di deliberazione.



1 commento:

ciro ha detto...

MALGOVERNO NELLA P:A:in quel di Castelraimondo serve maggiore vigilanza e controllo sul territorio.Dal febbraio 2002 l’amministrazione comunale tiene,illegittimamente demansionato,estromesso,eliminato dall’ufficio il comandante dei vv.uu;(uno dei quattro dipendenti comunali laureati,di ottima condotta morale e civile,incensurato,senza alcun procedimento penale o giudiziario a carico),sostanzialmente senza fare quasi niente,a spese del contribuente.Vedere sentenza immediatamente esecutiva,(282 cpc),in internet,alla voce DEMANSIONAMENTO CAMERINO.