L'informazione è il diffondere, il far conoscere quello che qualcuno non vuole che si sappia, il resto è solo propaganda. L'informazione è un diritto. L'informazione come possibilità di scelta.
Con il termine mafia si intende un sistema di potere esercitato attraverso l’uso della violenza e dell’intimidazione per il controllo del territorio, di commerci illegali e di attività economiche e imprenditoriali; è un potere che si presenta come alternativo a quello legittimo fondato sulle leggi e rappresentato dallo Stato.


Un sistema di contro-potere dunque (a volte chiamato anti-Stato proprio per questa sua caratteristica), con una gestione gerarchica e verticistica, basata su regole interne a loro volta fondate sull’uso della violenza e dell’intimidazione.


È questa la vostra politica? Se avete un minimo di cervello usate gli attributi per un confronto Sui programmi. Ma vedo che alla fine usate i soliti mezzucci utilizzando i soliti servi sciocchi meschini e accattoni per cercare di fermare le persone.
Bene sappiate che io vado avanti lo stesso a testa alta e con schiena dritta e che voi siete sot
tocontrollo.



"Bisogna sempre avere il coraggio delle proprie idee e non temere le conseguenze perché l’uomo è libero solo quando può esprimere il proprio pensiero senza piegarsi ai condizionamenti " (Charlie Chaplin).























venerdì 20 febbraio 2009

Silvio Berlusconi: l’immunità garantita


CONDANNATO PER CORRUZIONE L'AVVOCATO MILLS
Caricato da Isola Pulita BlogmasterPg

Silvio Berlusconi: l’immunità garantita dal Parlamento potrebbe essere annullata dalla Corte Costituzionale


Pubblicato mercoledì 18 febbraio 2009 in Inghilterra


[Guardian]


Dopo essere tornato al potere l’anno scorso, Silvio Berlusconi ha posto come priorità del proprio Governo l’approvazione di una legge che lo rendesse immune dai processi. Il verdetto di ieri ha mostrato quanto quella mossa sia stata importante.


Però il Presidente del Consiglio italiano non è ancora al sicuro. La legge, che è entrata in vigore lo scorso luglio, è sotto l’esame della Corte Costituzionale, che potrebbe ancora ribaltarla - così come accadde per una legge simile nel 2004 - durante il governo di Berlusconi.


La nuova legge estende la protezione al Presidente del Consiglio e ad altre quattro cariche dello Stato. Siccome la legge è stata approvata, il giudice che ieri ha pronunciato il verdetto, ha sospeso le accuse contro Berlusconi, ma ha proseguito con quelle contro il suo ex consulente legale, David Mills.


Se la legge sull’immunità verrà dichiarata incostituzionale, le accuse contro il Presidente del Consiglio potranno essere riprese. Ma considerata la lentezza della giustizia italiana, è improbabile che una condanna venga emessa velocemente - e il reato di cui Berlusconi è accusato cadrà in prescrizione il prossimo febbraio.


Nonostante ciò, il processo che si è concluso ieri non è l’unico in cui i due uomini sono co-imputati. Sono anche accusati di evasione fiscale e altri reati finanziari in un processo che coinvolge il commercio di diritti d’autore in ambiti televisivi. In quel processo, i giudici hanno considerato diversamente la legge sull’immunità e hanno sospeso il processo per tutti gli imputati - inclusi Berlusconi e il suo ex avvocato. Così facendo hanno anche sospeso l’orologio della prescrizione. Il risultato è che se la legge sull’immunità verrà considerata incostituzionale, i PM avranno più tempo per garantire le condanne.


Anche se risulterà colpevole, Berlusconi può riposare tranquillo perchè non dovrà mai andare in prigione. Può sembrare più giovane, ma ha superato i 70 anni. Quella è l’età limite nella per la quale l’imputato può essere incarcerato secondo la legge italiana.


http://www.isolapulita.it/



http://nuovaisoladellefemmine.blogspot.com/2009/02/litalia-indifferente-al-processo-per.html
http://nuovaisoladellefemmine.blogspot.com/2009/02/silvio-berlusconi-limmunita-garanti.html

1 commento:

Anonimo ha detto...

SILVIO BERLUSCONI?L'AMORE GARANTITA,SI SOLO LUI MI LASCIA L'ABBRACCIARE,le piu bello giorno felice a ma vita,sophie