L'informazione è il diffondere, il far conoscere quello che qualcuno non vuole che si sappia, il resto è solo propaganda. L'informazione è un diritto. L'informazione come possibilità di scelta.
Con il termine mafia si intende un sistema di potere esercitato attraverso l’uso della violenza e dell’intimidazione per il controllo del territorio, di commerci illegali e di attività economiche e imprenditoriali; è un potere che si presenta come alternativo a quello legittimo fondato sulle leggi e rappresentato dallo Stato.


Un sistema di contro-potere dunque (a volte chiamato anti-Stato proprio per questa sua caratteristica), con una gestione gerarchica e verticistica, basata su regole interne a loro volta fondate sull’uso della violenza e dell’intimidazione.


È questa la vostra politica? Se avete un minimo di cervello usate gli attributi per un confronto Sui programmi. Ma vedo che alla fine usate i soliti mezzucci utilizzando i soliti servi sciocchi meschini e accattoni per cercare di fermare le persone.
Bene sappiate che io vado avanti lo stesso a testa alta e con schiena dritta e che voi siete sot
tocontrollo.



"Bisogna sempre avere il coraggio delle proprie idee e non temere le conseguenze perché l’uomo è libero solo quando può esprimere il proprio pensiero senza piegarsi ai condizionamenti " (Charlie Chaplin).























mercoledì 4 marzo 2009

CONDONO EDILIZIO Corte costituzionale, sent. n. 54 del 2009 in te

Corte costituzionale, sent. n. 54 del 2009 in tema di condono edilizio

N. 811/2009 Reg. Dec. N. 7159 Reg. Ric. Anno 2007


R E P U B B L I C A I T A L I A N A IN NOME DEL POPOLO ITALIANO


Il Consiglio di Stato in sede giurisdizionale (Sezione Quarta) ha pronunciato la seguente


DECISIONE


sul ricorso in appello n. 7159 R.G. dell'anno 2007, proposto dalla Regione Calabria in persona del Presidente in carica,


rappresentato e difeso dall’ avv. Benito Spanti dell’Avvocatura regionale , con il quale è elettivamente domiciliato in Roma, presso lo studio legale Casalinuovo & Associati, Viale delle Milizie n.19 ;

contro


La sig.ra Maria Elisa D’Angelo rappresentata e difesa dall’avv. Panuccio Alberto, con domicilio eletto in Roma, via Sistina n.121


e nei confronti

del Comune di Condofuri, in persona del sindaco in carica,


non costituito

per l'annullamento


della sentenza del Tribunale Amministrativo Regionale della Calabria, sez. di Reggio Calabria, del 19 aprile 2007 n. 296;


Visto il ricorso in appello con i relativi allegati;


Visto l'atto di costituzione in giudizio della parte privata


N. 811/2009 Reg. Dec. N. 7159 Reg. Ric. Anno 2007


N.R.G. 7159/2007


appellata ;


Viste le memorie prodotte dalle parti a sostegno delle rispettive tesi difensive;


Visti tutti gli atti di causa;


relatore alla pubblica udienza del 9 gennaio 2009 il


Cons. Sandro Aureli;


Uditi, altresì, gli avv.ti Benito Spanti ed Alberto Panuccio;


Ritenuto in fatto e considerato in diritto:


FATTO


Con ricorso alla Sezione di Reggio Calabria del T.A.R. della Calabria, la sig.ra Maria Elisa D’Angelo deduceva la violazione dell’art. 13 della legge n. 64/1974, dell’art. 89 del d.P.R. n. 380/2001, e degli art. 1, 2, 3 e 11 della legge regionale della Calabria n. 19/2002, nonché l’eccesso di potere, il difetto di motivazione ed il difetto di istruttoria, dei provvedimenti impugnati concernenti il nuovo piano regolatore del Comune di Condofuri. Quest’ultime censure venivano avanzate dalla ricorrente per aver il P.R.G. impugnato inserito la sua proprietà in zona V/Fs/P – area per il verde attrezzato - con parte ricadente in fascia di rispetto delle R.F.L. rigettando le osservazioni al riguardo proposte e dirette ad ottenere, per ragioni condivise anche dal progettista del medesimo piano, e dal Commissario ad acta che lo aveva adottato in sostituzione del Consiglio

N.R.G. 7159/2007 comunale, l’inserimento dell’area in destinazione residenziale “B”.

Quest’ultime censure, tuttavia, venivano rigettate, talchè il ricorso veniva accolto per il solo motivo relativo alla violazione dell’art. 13 della legge n. 64/1974, in ragione del fatto che l’adozione del P.R.G. non era stata preceduta, in sede di adozione, dall’acquisizione del parere del settore Geologico Regionale (ex Ufficio del Genio Civile) obbligatorio per i territori a rischio sismico della Regione Calabria, in cui è ricompresso il Comune di Condofuri.

Limitatamente alla parte della sentenza in epigrafe che accoglie il ricorso di primo grado, propone appello la Regione Calabria, deducendo violazione e falsa applicazione dell’art. 13 della legge n. 64/1974, travisamento dei fatti, carenza di motivazione, violazione del principio di conservazione degli atti.

Deduce, in particolare, la Regione che non risponde al vero l’argomento principale utilizzato dal primo giudice, secondo il quale il Piano adottato con la delibera del Commissario ad acta n. 2 del 2003 è un nuovo piano, radicalmente diverso e non meramente riproduttivo del precedente, adottato dal Consiglio Comunale di Condofuri con l’antecedente deliberazione n. 7/2002, annullata con deliberazione dello stesso organo, n. 21 del 29 novembre 2002.

Su tale premessa di fatto è possibile ritenere, sottolinea la Regione appellante, che l’obbligo del Comune, il cui territorio

si trova in zona sismica, di richiedere, anteriormente all’adozione dello strumento di pianificazione il parere di cui all’art. 13 della legge n. 64/1974, non è stato violato.

La parte appellata, con ricorso notificato il 23 settembre 2007, oltre a resistere all’appello hanno proposto appello incidentale subordinato, in relazione alle suddette censure respinte in primo grado.

A quest’ultimo riguardo ribadisce, svolgendo una critica analitica alla parte impugnata della sentenza di primo grado, che non poteva essere sottaciuta la circostanza che sia il progettista del Piano, in sede di esame delle osservazioni che il Commissario ad acta, in sede di successiva adozione, avevano accolto le dette osservazioni, con le quali veniva evidenziato l’inspiegabile e radicale mutamento di destinazione impressa all’area di sua proprietà, rispetto a quella presente nel programma di fabbricazione( zona turistico – alberghiere con obbligo di lottizzazione) che il nuovo piano andava a sostituire.

Cosicché, il primo giudice, del tutto impropriamente, ad avviso dell’appellante incidentale, ha richiamato il ben noto orientamento giurisprudenziale per il quale il rigetto delle osservazioni al piano non richiede motivazione analitica, e, per altro verso, del tutto incongrua appare la motivazione con cui dette osservazioni sono state rigettate, come si evince dal fatto che la Regione ha utilizzato una motivazione unica per tutte le osservazioni rigettate con l’impugnato decreto di approvazione

n. 8121 del 28 giugno 2006.

Questa Sezione, nella Camera di Consiglio del 9 ottobre 2007, con ordinanza n. 5203/2007, ha accolto l’istanza cautelare proposta dalla Regione Calabria, ed ha sospeso l’efficacia della sentenza impugnata.

Entrambe le parti hanno depositato memoria.

All’udienza di discussione il ricorso è stato assegnato in decisione, sentiti i difensori della Regione appellante e della parte appellata ricorrente incidentale


DIRITTO


Fanno parte del giudizio in esame, un ricorso principale ed un ricorso incidentale condizionato, promossi in relazione ai capi autonomi della sentenza gravata, che ha in parte accolto ed in parte respinto le censure di primo grado. L’esame del motivo del ricorso principale proposto dalla Regione Calabria, che come noto deve precedere l’esame del ricorso incidentale, richiede l’esposizione dell’avvicendamento dei piani urbanistici generali verificatosi nel Comune di Condofuri.

Tanto per evidenziare le circostanze di fatto che consentono di lumeggiare l’incongruenza sia dell’argomento utilizzato dalla sentenza impugnata per giungere all’ annullamento del Piano che la Regione Calabria ha approvato con decreto n. 8121/2006, che degli quelli analoghi esposti dalla parte appellata, a sostegno di tale contestato esito.

Fino al 28 giugno 2006 (data del decreto di approvazione regionale del PRG annullato) lo strumento urbanistico in

vigore nel Comune di Condofuri era il Programma di Fabbricazione, approvato con Decreto Presidente Giunta Regionale del 26 maggio 1977 n. 1162, nel quale il lotto di terreno di proprietà dell’appellante ricadeva in zona omogenea di tipo F - zona turistica soggetta a lottizzazione preventiva.

Successivamente, il Consiglio Comunale di Condofuri con deliberazione n. 55 deI 13 agosto 1997, adottava un P.R.G. nel quale la zona era inserita con destinazione B2- zona di completamento turistico residenziale.

Il Piano veniva sottoposto all’esame della Conferenza dei Servizi, convocata nelle date del 24 marzo 1998 e 27 maggio 1998, che esprimeva parere favorevole con alcune precisazioni e suggerimenti.

Il Consiglio Comunale con deliberazione n. 29 del 22 luglio 1998, procedeva all’esame delle osservazioni, che — tranne alcune specifiche, modeste eccezioni — venivano accolte all’unanimità.

Il PRG adottato con quella deliberazione non completava il suo iter e non giungeva ad approvazione.

Successivamente, il Settore geologico regionale ( ex Ufficio del Genio Civile) - con atto del 9 luglio 2002 n. 5140, esprimeva il proprio parere obbligatorio, previsto dall’art. 13 L. 64/1 974 per le zone a rischio sismico in cui era ricompreso il Comune di Condufuri; ciò sul progetto del nuovo piano regolatore di cui il predetto Comune aveva deciso di dotarsi.

Il Consiglio Comunale di Condofuri con deliberazione dell’8 agosto 2002 n. 7 adottava il nuovo P.R.G.; ma con successiva deliberazione del 29 novembre 2002 n. 21 annullava in autotutela la suddetta deliberazione di adozione del PRG, dando mandato al Sindaco di adottare ogni provvedimento utile per la ripresa dei lavori “del Piano, alla luce dei rilievi mossi dai cittadini nelle osservazioni e di ripresentare al più presto possibile in Consiglio Comunale il P.R,G. per la nuova adozione”.

Con deliberazione n. 10 del 29 marzo 2003 il Consiglio Comunale stabiliva di chiedere alla Regione Calabria la nomina di un Commissario con il compito di procedere all’adozione del P.R.G. con i contenuti del P.S.C. (Piano Strutturale Comunale) con annesso Regolamento Edilizio.

Il Commissario nominato dalla Regione Calabria con deliberazione n. 2 del 20 novembre 2003 adottava il P.R.G, dopo aver richiamato, tra l’altro, il detto nulla-osta antisismico, e disponeva il passaggio ai successivi adempimenti in ottemperanza a quanto disposto dall’art. 9 della L. 1150/1942.

Appare, quindi, evidente dalla breve rassegnata vicenda riguardante i piani urbanistici del Comune di Condofuri, che, contrariamente a quanto pretende di sostenere l’appellata, al fine di contrastare il motivo d’appello rivolto dalla Regione Calabria alla sentenza impugnata, non è al piano che il Comune di Condofuri ha adottato nel 1977 che occorre riferirsi, per valutare il motivo accolto dalla sentenza di primo grado (illegittimità della mancata acquisizione di un nuovo parere del Settore geologico regionale (ex Ufficio del Genio

Civile previsto dall’art, 13 L. 64/1 974 per le zone a rischio sismico, in cui rientra il detto Comune), non essendo detto piano mai giunto all’ approvazione.

Occorre riferirsi, invece, al successivo nuovo piano che il Consiglio comunale ha adottato con deliberazione n. 7 dell’8 agosto 2002, e per il quale venne richiesto il preventivo parere di compatibilità sismica di cui al citato art. 13 l. n. 64/1974, reso dal predetto competente Ufficio in senso positivo con nota del 9 luglio 2002 n. 5140.

Per evidenziare l’infondatezza delle argomentazioni della sentenza impugnata e della parte appellante, giova anche ricostruire, seppure sinteticamente, la vicenda dell’approvazione del PRG del Comune di Condofuri, a partire da detta ultima deliberazione consiliare, allo scopo di evidenziare le ragioni che avevano portato il Consiglio Comunale ad annullare, con delibera n. 21/2002, in via di autotutela, quindi, la detta antecedente delibera di adozione n. 7/2002 e richiedere alla Regione la nomina di un Commissario ad acta per una nuova adozione dello stesso PRG. (delib.n.10/2003).

Dalla citata deliberazione n. 21/2002, si ricava pacificamente che l’autotutela venne motivata con l’esigenza di “realizzare il prevalente fine della massima trasparenza e totale disinteresse degli amministratori nella gestione della cosa pubblica” essendo emerse, su iniziative giurisdizionali di alcuni cittadini, situazioni di conflitto d’interessi di alcuni consiglieri comunali, rispetto ad alcune scelte che il piano in precedenza adottato conteneva (delib.n. 7/2002).

Ora, ponendo a confronto il piano adottato e successivamente annullato, ed il piano adottato dal Commissario ad acta con la successiva delibera n. 2 del 2003, emerge che quest’ultimo, nella parte “premessa”, riporta analiticamente gli elaborati tecnici che costituiscono l’adottando PRG e che corrispondono esattamente a quelli già allegati alla deliberazione annullata in autotutela, determinata, come osservato, non da ragioni sostanziali collegate alla impostazione generale del piano ovvero alle mutate destinazione impresse alle aree rispetto al precedente programma di fabbricazione, ma da ragioni relative alla responsabilità degli amministratori per conflitto d’interessi (l’art. 78, comma 2°, del d.lgs. 267/2000).

Non sussiste quindi alcuna asserita radicale diversità tra i due strumenti di panificazione urbanistica predetti, che possa giustificare l’obbligatorietà di un nuovo parere della Settore geologico regionale (ex Ufficio del Genio Civile).

Né l’obbligatorietà di nuova acquisizione in capo al Commissario ad acta è rivenibile in una esigenza, quale quella prospettata dalla parte appellata, che corrisponde, in realtà, ad un inutile formalismo, in pieno contrasto con il superiore criterio di economia procedimentale.

Non appare quindi censurabile la deliberazione di adozione del piano del commissario regionale, laddove richiama il parere n. 5140 di conformità del piano adottato alla condizione di sismicità in cui si trova il Comune di Condofuri, già reso dall’Ufficio sismico regionale, con nota del 9 luglio 2002.

Né può essere sottaciuto che dal contesto della delibera commissariale, emerge che detto richiamo è tutt’altro che meramente sequenziale, poiché esprime un implicito ma chiaro giudizio di piena e verificata congruità al parere richiamato del piano in adozione, sicchè, anche sotto questo profilo, non possono ricevere condivisione neanche i profili d’illegittimità individuati dal giudice di primo grado.


Ed infine, nulla provano le tavole di piano prodotte dalla parte resistente in allagato alla memoria del 27 dicembre 2008, in ordine all’asserita diversità tra lo strumento urbanistico annullato in autotutela e quello adottato dal Commissario ad acta, essendo documentazione proveniente dalla parte privata, che peraltro non pone in evidenza alcun aspetto inerente alla sismicità del territorio che non sia già stato considerato nel parere predetto del Settore Geologico regionale.


Non si può infatti trascurare di considerare, che detto parere, proprio perché deve essere richiesto prima che il progetto del piano passi, in prima lettura, all’ approvazione del Consiglio comunale (c.d. atto di adozione del piano) a riguardo alle linee generali che lo caratterizzano, secondo le scelte di fondo effettuate dal progettista incaricato.

Riguarda quindi la zonizzazione, la densità abitativa, il percorso delle grandi vie di comunicazione, le collocazione delle infrastrutture e degli edifici pubblici, cosicchè se tale impostazione non viene modificata nel corso del procedimento, non occorre tornare a richiedere l’intervento del settore geologico regionale.

L’appello della Regione Calabria deve quindi essere accolto.

Occorre di conseguenza procedere all’esame dei motivi, congiuntamente esaminabili, essendo riconducibili ad identica genesi, che sorreggono l’appello incidentale, e con i quali si chiede la riforma della sentenza impugnata nella parte in cui ha rigettato i motivi di ricorso riguardanti l’insufficiente motivazione del cambio di destinazione di zona urbanistica subito, rispetto al previdente P.d.F., dall’area di proprietà dell’appellante, tanto più evidenziabile, ad avviso di quest’ultima, alla luce dell’accoglimento delle osservazioni al piano da parte del progettista e dello stesso commissario ad acta, di cui il decreto regionale di approvazione non ha affatto tenuto conto, sorreggendosi su di un’unica e generica argomentazione di rigetto di tutte le osservazioni presentate dai cittadini. Le censure sono infondate, ritenendo il Collegio di condividere gli argomenti della sentenza impugnata. Fatta eccezione per i limiti che provengono dalla legge, la discrezionalità del pianificatore è molto ampia; per quanto concerne la programmazione degli assetti del territorio, l’amministrazione gode di un ampio potere discrezionale, senza necessità di motivazione specifica sulle scelte adottate in ordine alla destinazione delle singole aree, con la conseguenza che tali scelte possono essere censurate soltanto in presenza di vizi logico-giuridici nel quadro delle linee portanti della pianificazione.

Tale regola non è d’altronde che un’applicazione della norma che non prevede l’obbligo di motivazione negli atti generali.

Da quanto sopra deriva che il privato che si ritenga leso da una scelta di piano non favorevole ai suoi interessi in ordine alla destinazione data ad una certa area di sua proprietà, non può chiedere ragione della scelta amministrativa; il sistema amministrativo non tutela, infatti, la pretesa ad una giustificazione analitica delle scelte amministrative giustificata dalla violazione dell’affidamento sull’edificabilità di una certa area.

La regola dell’inesistenza di un obbligo specifico di motivazione delle scelte di piano vale anche per le osservazioni presentate al p.r.g.; secondo l’orientamento giurisprudenziale ormai consolidato le osservazioni proposte dai cittadini nei confronti degli atti di pianificazione urbanistica non costituiscono veri e propri rimedi giuridici, ma semplici apporti collaborativi e, pertanto, il loro rigetto non richiede una motivazione analitica, essendo sufficiente che esse siano state esaminate e ritenute in contrasto con gli interessi generali dello strumento pianificatorio.

Corollario alla regola generale è il principio secondo cui le scelte urbanistiche circa la disciplina del territorio possono formare oggetto di sindacato giurisdizionale nei soli casi di arbitrarietà, irrazionalità o irragionevolezza ovvero di palese travisamento dei fatti. Per principio generale del sistema di diritto amministrativo, l’arbitrarietà, l’irrazionalità o l’irragionevolezza costituiscono, infatti, i limiti della discrezionalità amministrativa.

Questo significa quindi, che, in sede di previsioni di zona di piano regolatore, la valutazione dell’idoneità delle aree a soddisfare, con riferimento alle possibili destinazioni, specifici interessi urbanistici, rientra nei limiti dell’esercizio del potere discrezionale, rispetto al quale, a meno che non siano riscontrabili errori di fatto o abnormi illogicità, non è configurabile neppure il vizio di eccesso di potere per disparità di trattamento basata sulla comparazione con la destinazione impressa agli immobili adiacenti.

L’eccezione alla regola generale è costituita da alcune situazioni specifiche in cui il principio di affidamento impone che il piano regolatore dia conto, e renda sindacabile davanti al giudice amministrativo, anche il modo in cui è stata effettuata la ponderazione degli interessi pubblici sottostante alle scelte del piano.

La giurisprudenza amministrativa, infatti, ha individuato un limite al generale potere di non motivare le scelte urbanistiche e tale limiti consiste nel caso in cui la modifica progettata vada ad incidere su singole posizioni differenziate in quanto connotate da una fondata aspettativa.

In tal caso, infatti, esiste un onere di motivazione delle scelte amministrative ed a fronte di tale onere esistono interessi legittimi particolarmente qualificati dei soggetti privati incisi dalle scelte di pianificazione.

Le tre tipiche situazioni in cui la giurisprudenza amministrativa ha individuato interessi legittimi particolarmente qualificati, che impongono l’obbligo di motivare le scelte del piano, sono:


a) sia stata stipulata una convenzione di lottizzazione;


b) l’annullamento, con sentenza passata in giudicato, del diniego di concessione edilizia;


c) la reiterazione di un vincolo espropriativi scaduto.

L’esistenza di interessi particolarmente qualificati impone tuttavia all’amministrazione soltanto l’onere di motivare le proprie scelte, ma non la priva del potere di procedere comunque a sacrificare tale interessi.

Il caso in esame non rientra in alcuna delle ipotesi predette.

Nel caso in esame, la Regione ha individuato nell’accoglimento dell’osservazione dell’appellante l’effetto di una non compatibile modifica del dimensionamento del piano in approvazione, risolvendosi in totale contrasto con il sopravvenuto P.A.I. (Piano Assetto Idrogeologico; piano delle zone sismiche ed a rischio idrogeologico), la cui esistenza ed obbligatorietà per il Comune non era contemplata all’epoca

dell’invocato programma di fabbricazione, contenente la destinazione turistico – alberghiera che con le osservazioni parte appellante mira conservare.

Per di più, la zona in discussione, nel previdente P.d.F. era sottoposta ad obbligo di lottizzazione, e tuttavia, come si ricava dalle stesse osservazioni dell’appellante, in essa si era ampiamente edificato, prescindendo da tale essenziale fonte disciplinare dell’attività edilizia.


Cosicché, la scelta del nuovo piano di destinare l’area di proprietà dell’appellante a zona di verde attrezzato, tempo libero, o servizi e piazze (zona a destinazione V/F/P), non appare affatto censurabile nel merito, essendo palesemente rivolta a recuperare quegli spazi collettivi ai cui si sarebbe dovuto obbligatoriamente già provvedere nel regime urbanistico previgente, ed invece elusi per assenza del PdL.


Precisato che le deduzioni articolate nella memoria depositata (27 dicembre 2008) in prossimità dell’udienza di discussione sono palesemente inammissibili dove contengono nuovi profili d’illegittimità (parere della Conferenza dei Servizi), l’appello incidentale deve essere respinto.

Le spese del giudizio possono essere compensate, ricorrendone giusti motivi.

P.Q.M.

Il Consiglio di Stato in sede giurisdizionale (Sez. IV), definitivamente pronunciando accoglie l’appello principale e respinge l’appello incidentale, e per l’effetto riforma la

N.R.G. 7159/2007 sentenza impugnata .

Spese compensate

Ordina che la presente decisione sia eseguita dall'Autorità amministrativa.

Così deciso in Roma, addì 9 gennaio 2009 dal Consiglio di Stato in sede giurisdizionale (Sez. IV), riunito in Camera di Consiglio con l'intervento dei signori:


Gaetano Trotta Presidente


Giuseppe Romeo Consigliere


Antonino Anastasi Consigliere


Sergio De Felice Consigliere


Sandro Aureli Consigliere, est.


L’ESTENSORE IL PRESIDENTE Sandro Aureli Gaetano Trotta


IL SEGRETARIO Rosario Giorgio Carnabuci


Depositata in Segreteria


Il 13/02/2009


(Art. 55, L. 27.4.1982, n. 186) Per il / Il Dirigente Dott. Giuseppe Testa





Composizione e Competenze della Commissione Edilizia Comunale.

- Nota Assessoriale prot. 1012 del 07/03/2008









Gli si deve riconoscere il merito all’attuale V.P. Consiglio Comunale geom Dionisi Vincenzo nell’essersi per primo fatto promotore di una battaglia contro le infiltrazioni mafiose nella Pubblica Amministrazione di Isola delle Femmine. E’ forte in noi la determinazione dell’impegno di lotta contro ogni tipo di ingerenza affaristico-mafioso nella gestione della Cosa Pubblica, contro la spregiudicatezza nella gestione ed aggressione perpetrata ai danni di un territorio ormai devastato. Contro il mercimonio della libera espressione del voto.

Noi abbiamo provato a descriverla così:

FUORI LA MAFIA DALL'AMMINISTRAZIONE DELLA COSA PUBBLICA


Non permettiamo a mafiosi e parenti di mafiosi di riciclarsi con l'antimafia



Ø
Firma l'appello: Niente regali alle mafie, i beni confiscati sono cosa nostra

Scarica e stampa l'appello cartaceo e raccogli le firme contro la vendita dei beni confiscati alle mafie (67.67 KB).


Ø

Niente regali alle mafie, sabato 28 novembre l'Italia dice no alla vendita dei beni confiscati

Ø
"Chiediamo di bloccare l'emendamento sulla vendita dei beni confiscati"

Ø
I magistrati aderiscono all'appello contro la vendita dei beni confiscati


*Relazione Commissione Parlamentare Antimafia 1985

*Comuni Sciolti per mafia aggiornato
*Isola delle Femmine: "Sindaco Portobello, la bugia è una mezza ... Il Vespro
*FURNARI sette consiglieri si dimettono
*Caro Signor Presidente del Consiglio Ragioniere Giucastro Signori Consiglieri e Signor Sindaco
*Indagati Impiegati Ufficio Tecnico Comunale Componenti Commissione Edilizia Progettisti e Direttori Lavori
*PRG ISOLA 1977 VARIANTE FASCIA LITORANEA decr. 247 26 settembre 1990
*PRG Isola Voto CRU 2/83 18 gennaio 1983

*ADOZIONE P.R.G. PRG 30.10.09
*Composizione e Competenze Commissioni Edilizie Comunali e dissesto idrogeologico
*PORTO Isola delle Femmine Valutazione Incidenza Ambientale
*M.A.M. s.n.c. PALazzotto Pizzerie verde e Isola ecologiche

*Licenze Edilizie Crivello Crivello Costanzo Sorelle Pomiero Progettista geom Impastato Giovanni Amministratore
*P.R.G. Avvisi di garanzia agli amministratori
*Licenze Edilizie in cambio di 30.000 euri ARRESTATI 2 ASSESSORI


COMMISSARIATO Beni confiscati



*Aziende
*Beni immobili
*Localizzazioni
*Tema: Beni confiscati criminalità
*Legge 20 novembre 2008, n. 15
*Legge regionale 3 maggio 2001, n. 6 art. 50
*Leggi regionali
PalermoTel. 091.338111Fax. 091.331309-338376 prefettura.palermo@interno.it
*Agenda incontri
*Protocolli e intese
*Relazione annuale 2008
*Scrivi al Commissario
*Relazione Commissione Parlamentare Antimafia 1985
*Comuni Sciolti per mafia aggiornato


«SI MUORE GENERALMENTE PERCHÈ SI È SOLI O PERCHÈ SI È ENTRATI IN UN GIOCO TROPPO GRANDE. SI MUORE SPESSO PERCHÈ NON SI DISPONE DELLE NECESSARIE ALLEANZE, PERCHÈ SI È PRIVI DI SOSTEGNO. IN SICILIA LA MAFIA COLPISCE I SERVITORI DELLO STATO CHE LO STATO NON È RIUSCITO A PROTEGGERE».


(Giovanni Falcone)


* Mediatrade, indagine chiusa. Il premier rischia il processo
* Cuffaro condannato a 7 anni di reclusione

* Cuffaro 7 ANNI Video

* Comuni Sciolti per mafia aggiornato
* Rito abbreviato Sentenza 333 C.C.

* Ordine del Giorno sulle infiltrazioni mafiose e la lotta alle mafie

*IL Comune di Isola delle Femmine come il comune di FONDI ?

*San Giuseppe Vesuviano. Consiglio sciolto "incarichi e promozioni clienterali"

*ADOZIONE P.R.G. PRG 30.10.09
*Composizione e Competenze Commissioni Edilizie Comunali e dissesto idrogeologico
*PORTO Isola delle Femmine Valutazione Incidenza Ambientale
*M.A.M. s.n.c. PALazzotto Pizzerie verde e Isola ecologiche

*ANTONINO LO PRESTI
*ANGELA NAPOLI
*Ho denunciato il pizzo Ora mi sento libero

*Il Ministro Maroni Scioglie il Consiglio Comunale di Furnari per infiltrazioni MAFIOSE
*Commissione Antimafia verbali 1995 XII legislatura
*Teoria della Comunicazione
*Massimo Troisi
*Pino Ciampolillo
*Pubblico impiego: estese le fasce di reperibilità in caso di malattia
*Schede fotocopia e voti nulli ecco tutte le irregolarità
*Giornalisti indagati non dichiarano le fonti

*Isola delle Femmine I politici come la munnezza si riciclano

*IN CARCERE DUE SINDACI E 8 ASSESSORI

*QUELLA BANDIERA SUL BALCONE DEL BOSS

*Mafia, anche un impresa edile tra i beni sequestrati a Lo Sicco

*Relazione Commissione Parlamentare Antimafia 1985

*Mannino Angelo Bologna Stefano

*NO MAFIA A ISOLA DELLE FEMMINE

*Profumo di mafia

*Letti e Segnalati
*Verità nascoste

· Pizzo, bloccata la raccolta di Natale
· In manette il cassiere dei Lo Piccolo
· Pizzo, negozianti e boss a giudizio

*COMMISSIONE edilizia potere politico e potere amministrativo

*LiberaMente
*Isola Pulita scrive a Napolitano

*Profumo di MAFIA a Isola delle Femmine?
*IO non ho PAURA

*HO PAURA MA VADO AVANTI LA FORZA DI ANGELA Angel...
*Intervista a: Gaspare Portobello

*MIMMO RACCUGLIA Arrestato 15 novembre 2009 video

*Trapani, arrestato il boss Raccuglia "Era il numero due di Cosa Nostra"

*Preso il numero 2 di Cosa nostra Raccuglia era latitante dal 1996 (16 novembre 2009)
*Mafia, preso il boss Domenico RaccugliaMaroni: «È il numero due di Cosa Nostra»
*La rapida carriera del «veterinario»
*Un pentito, la villa e poi il blitz
*I lavori all'aeroporto di Punta Raisi nel mirino di Matteo Messina Denaro

*Gli affari di don Vito al Nord riaprono il fascicolo su Alamia
*MAFIA: CIANCIMINO, I PIZZINI DI PROVENZANO E IL CASO MAIORANA
*Palermo/ Ciancimino interrogato sulla scomparsa dei Maiorana ...
*Palermo, Ciancimino consegna i pizzini di Provenzano alla procura ...

*Ciancimino: «Provenzano consegnò le mappe del covo di Riina»

*ROS sequestrano 15 milioni di beni ai mafiosi tra Palermo Cinisi Carini Isola delle Femmine
*Palermo sequestrati alla mafia beni per oltre 2 milioni di euro

*Cosentino, inviata alla Camera richiesta di misura cautelare
*Fini, stop a Cosentino in Campania"Alle Regionali candidature trasparenti"

*L’eredità di Ciancimino (di Michele Costa, figlio del procuratore Gaetano)
*Massimo Ciancimino risponde all’avvocato Michele Costa
*Massimo Ciancimino a BlogSicilia: "Non si può scegliere dove nascere ma come vivere sì":
*Processo Mori, Massimo Ciancimino deporrà a gennaio
*Palermo, carabinieri sequestrano beni per 15 milioni di euro

*"Progettammo un attentato alla Dia"
*Dell'Utri, in aula deporrà SpatuzzaE la Corte interrompe la requisitoria

*Quando e' una donna a far tremare la mafia
*Consegnato il Papello originale di Riina

*Basta ''papelli'', basta condoni. - di Santo Della Volpe

*Mafia beni confiscati

*
Grasso: un filo lega le stragi della mafia
*
I Misteri del Papello
*
Odore di mafia
*
Falcone Giovanni la sua parola
*
Prefetto Mori sulla trattativa mafia-stato
*
Mafia Carini Capaci Isola delle Femmine e dintorni
*
Sequestrate slot machine, erano dei LO PICCOLO
*
ANNO ZERO: LO STATO TRATTO' CON LA MAFIA
*
MAFIA E APPALTI ARRESTI E SEQUESTRI TRA BORGETTO BALESTRATE CAPACI CASTELVETRANO
*
Italcementi. Calcestruzzi Cemento in odor di mafia?
*
Mafia Siino Italcementi e Comune Isola
*
Italcementi & Pubblica Amministrazione

*
La mafia si riappropria dei beni sequestrati attraverso aste giud
*
L´ipermercato e la mafia: condanne a raffica
*
MAURO ROSTAGNO I primi anni a Torino, con i genitori...
*
Minacce di morte a Sandro Ruotolo:
*
Ferraro: «Dissi a Borsellino dei contatti tra i carabinieri e Ciancimino»
*
La marcia del popolo delle Agende Rosse
*
Borsellino: ''Mafia e Stato hanno ucciso mio fratello''
*
La verità sulle stragi del '92 e del '93, secondo l'avvocato Cianferoni
*Ingroia: “Verità a un passo. Ma non tutti la vogliono”
*
Il papello di Riina. Borsellino: ''sto vedendo la mafia in diretta'' *Consegnato ai magistrati il papello di Riina
*
Borsellino sapeva della trattativa. *Ruotolo convocato dai magistrati di Palermo
*
La giustizia di facciata e le bugie del ministro
*
Massimo Ciancimino: ''Ho paura di essere ucciso''
*
Mani avanti! Cosa c'e' sotto?
*
Mafia e stato: a che punto siamo?
*
La verità sulle stragi del '92 e del '93, secondo l'avvocato Cianferoni
*
Intervista ad Antonio Ingroia: ''Strage di mafia ma restano delle zone d'ombra''
*
Il procuratore Lari: ''Non e' stata la mafia a far sparire l'agenda di Borsellino''
*
Motivazione sentenza Dell'Utri primo grado
*
La Trattativa ( 2 articoli )
*
Paolo Borsellino ( 14 articoli )
*
Giovanni Falcone ( 25 articoli )
*
Lo strano caso del comune di Fondi
*
L’ombra della mafia sui partiti nel Lazio
*
Mafia: Maroni, a Fondi si votera’ a marzo. opposizione, lo stato sconfitto
*Ispezione Antimafia al Comune di Carini
*Operazione EOS
*Pino Ciampolillo su Inchiesta su Sanità e Malattie oncologiche a Trapani : “Sindaco” Portobello La bugia è una ......
*Isola delle Femmine: "Sindaco Portobello, la bugia è una mezza ... Il Vespro
*FURNARI sette consiglieri si dimettono

COMBATTERE la mafia la criminalità organizzata sotto qualsiasi forma essi si presenti, è essenziale in un territorio come il Nostro tormentato dalla presenza di una mafia che quando non
UCCIDE gli uomini
UCCIDE le loro libertà,
UCCIDE le loro idee,
UCCIDE la libertà di impresa,
UCCIDE la libera concorrenza e cerca di far
TACERE tutte le voci scomode della politica dei magistrati dei giornalisti…
DICIAMO con grande forza alla politica e ai partiti di avere il CORAGGIO di CACCIARE via dal proprio interno TUTTI i mediatori di mafia che tengono ben saldo il legame esistente tra mafia e politica. Iniziamo con il rispetto delle leggi: che VIETANO la CANDIDABILITA' alle cariche elettive di tutte quelle persone indagate o condannate, a tutte quelle persone che hanno contiguità o rapporti di parentela con elementi mafiosi e malavitosi.
DICIAMO con grande forza NO alla candidatura di persone che hanno tratto vantaggio per sè la sua famiglia e per i suoi amici nella funzione di Amministratori.
PRONUNCIAMO con gran forza NO alla candidatura di persone che nel loro passato di Amministratori hanno usato il loro POTERE come mezzo di coercizione e di ricatto.
Un sindaco o un assessore, quindi, non possono fare favoritismi a vantaggio di figli, nipoti, parenti e amici, non solo in maniera diretta, ma neppure indiretta, facendo - per esempio - vincere appalti a ditte, a patto che poi queste assumano chi vogliono loro
La Suprema Corte, annullando una sentenza d'Appello, ha ordinato un nuovo rinvio a giudizio per tre amministratori, spiegando che ‘in tema di corruzione, l’atto d’ufficio, oggetto di mercimonio, non va inteso in senso formale, in quanto deve comprendere qualsiasi comportamento che comunque violi (anche se non in contrasto con specifiche norme giuridiche o con istruzioni di servizio) i doveri di fedeltà, imparzialità, onestà che devono essere osservati da chiunque eserciti una pubblica funzione

CALLIOPE S.R.L. (il gande tragico bussiness)


-L'AFFAIR DELLA CALLIOPE Appartamenti ad amministratori?
-Calliope Alamia Bandiera Maiorana Isola delle Femmine
-Isola delle Femmine libera: la calliope la storia di una grande ...
-NuovaIsoladelleFemmine: L'AFFAIR DELLA CALLIOPE
-MISTERI Il 3 agosto l'imprenditore siciliano è sparito nel nulla ...
-Rossella Accardo Chi l’ha visto? 11/09 Maiorana/Ciancimino
-Rossella Accardo Gennaio/09 Chi l’ha visto?
-Rossella Accardo dopo i 2 anni dei Maiorana
-il mio weblog: la calliope una storia di verde agricolo
-diregiovani - l'affair della calliope ex amministratori ...
-il mio weblog: isola delle femmine la calliope emessa ordinanza di ...
-chi l'ha visto 4.2.08 maiorana calliope ...
-L'Errico: buona l'ultima?
-storie
-ciampolillopinoisoladellefemmine: LA CALLIOPE LA SPECULAZIONE ...
-Gli affari di don Vito al Nord riaprono il fascicolo su Alamia
-MAFIA: CIANCIMINO, I PIZZINI DI PROVENZANO E IL CASO MAIORANA
-Palermo/ Ciancimino interrogato sulla scomparsa dei Maiorana ...
-Palermo, Ciancimino consegna i pizzini di Provenzano alla procura ...
Sequestrato un cantiere abusivo un affare da cinquanta villette
A Chi l' ha visto? la scomparsa dei Maiorana
Isola, negli affari la chiave del giallo
Il boss e il mistero di Isola
Isola, stop al cantiere del mistero
Isola, il 'no' a una ditta dietro il giallo
Depistaggi e silenzi nel giallo di Isola
Una donna nel mistero di Isola
Giallo di Isola: un testimone ha visto il sequestro
Un business da cinque milioni dietro la scomparsa dei Maiorana
'Basta subire'. Una lettera svela il giallo di Isola
Giallo Maiorana un mese dopo riemerge la pista dell' omicidio
Dalla truffa milionaria alla fuga in cantiere la chiave del mistero La lite con i soci, il trasferimento delle quote e un dossier che non si trova Le indagini
Una taglia per le ricerche dei Maiorana
Relazione Commissione Parlamentare Antimafia 1985


Ufficio Tecnico Comunale, Licenze Edilizie, Abusivismo, Piano Regolatore Generale, Ordinanze, Condoni, Oneri Urbanizzazione, Denunce,Voto di Scambio, Gestione del Terrritorio, Leggi, Decreti, Mafia, Commissione Comunale Edilizia, Commissione Paesaggistica, Pizzo..........


*EDILIZIA SENTENZE ABUSIVISMO LICENZE CONDONI ORDINANZE

*T.A.R.

EDILIZIA SENTENZE ABUSIVISMO LICENZE ORDINANZE


*Regione Sicilia Disegno di Legge Trasparenza
*Regione Sicilia Riordino Personale
*Federalismo Fiscale legge 42/09
*Licenze Edilizie in cambio di 30.000 euri ARRESTATI 2 ASSESSORI
*Sentenze
*Indagati Impiegati Ufficio Tecnico Comunale Componenti Commissione Edilizia Progettisti e Direttori Lavori
*Licenza Edilizia Riso Rosaria 26 Novembre 09 Dionisi Vincenzo
*Licenze Edilizie Crivello Crivello Costanzo Sorelle Pomiero Progettista geom Impastato Giovanni Amministratore
*P.R.G. Avvisi di garanzia agli amministratori

*PRG ISOLA 1977 VARIANTE FASCIA LITORANEA decr. 247 26 settembre 1990
*PRG Isola Voto CRU 2/83 18 gennaio 1983

*ADOZIONE P.R.G. PRG 30.10.09
*Composizione e Competenze Commissioni Edilizie Comunali e dissesto idrogeologico
*PORTO Isola delle Femmine Valutazione Incidenza Ambientale
*M.A.M. s.n.c. PALazzotto Pizzerie verde e Isola ecologiche

*Tragedia a Favara Crolla una palazzina
*48 'o muorto ca parla ... nel cimitero di Isola delle Femmine

*Sentenza 2010 Verande
*Piano Case Sicilia approvato in Commissione
*Verande Sentenze

*Ho paura, ma vado avanti

*Un letto a tre piazze

*Isola delle Femmine I politici come la munnezza si riciclano
*Pino Ciampolillo intervista il “Sindaco Prof Gaspare Portobello

*Il Sindaco Portobello mena per il naso i Cittadini di Isola delle Femmine

*ABusivismo edilizio Pino Ciampolillo ?
Perseguite il nano malefico

*ABBBBBUSIVISMO Edilizio Ordinanza 75 Callea moglie del Sindaco Portobello

*Edilizia dossier abusi edilizi con sentenze e circolari

*Ho paura ma vado avanti

*CIRCOLARE n° 96151 dell'11-11-09 Tutela Paesaggistica

*Circolare BBCCAA 117839 Terrazze 1.12.06

*SANATORIA Decreto AA BB CC
(sblocca istanze)

*ABUSIVISMO EDILIZIO Ordinanza 70 RISO ROSARIO

*“Spazi Chiusi” dell’arch D’Arpa

*“Spazi Chiusi” dell’arch D’arpa circolare 53969 09/03

*Architetto D'Arpa Sandro conferimento della Posizione organizzativa del 3° Settore Tecnico
*ABUSIVISMO edilizio Virga Anna ordinanza 72

*Ordinanza 67/R.O. 4.12.05 di Sospensione dei lavori

*ORDINANZE U.T.C Lucido,Bruno,Romeo,Crivello,Bologna,Caltanisetta,Rubino

*Denunce di abusivismo edilizio a Isola delle Femmine

*Legge 24 novembre 2003, n. 326

*Codice dei Beni Culturali e del Paesaggio

*L.R. 4/03 articolo 20 circolare
*L.R. 4/03 articolo 20 sentenza

*ARTICOLO 9 L.R. 37/85
*CIRCOLARE 5/3/04 n 2 L.R.4/03

*Paesaggio, novità per l'autorizzazione a costruire

*Sentenza veranda isola delle femmine
*Sentenza Tettoia

*Autorizzazione paesaggistica: ok sull'iter semplificato
*Per una tettoia basta la Dia
*Tettoie Sentenza

*Tar Campania, Napoli, Sez. II - 2 dicembre 2009, n. 8320

*
Isola Abusivismo edilizio
*
Ordinanza n 57 13 ottobre 2009 vincoli urbanistici
*
Monitoraggio abusivismo edilizio
*
Art 10 legge 47/85 Opere Precarie
*
Art. 17 della legge 28 gennaio 1977 n. 10 Opere precarie
*Le norme sulla VAS nei PRG
*norma transitoria sulla VAS
*Decreto legislativo 16 gennaio 2008, n. 4
*Le norme sulla VAS nei PRG
*Lettera all'Assessore
*D.Lgs. 4/2008 correttivo al D.Lgs. 152/2006

*P.R.G. V.I.A. Decreto Legislativo 4/2008 Emendamento Sanatoria

*Disegno di Legge sulla VAS

*COMMISSIONE edilizia potere politico e potere amministrativo

*Isola delle Femmine Tutela Pesaggistica decreto 151

*P.R.G. normativa Approvazione Adozione PRG

*
P.r.g. tav 2,6 consistenza aree libere lottizzazioni
*Lottizzazione lo bianco
*
Lottizzazioni Isola: Di Matteo, Lo Bianco, La Paloma, Piano volumetrico Scalici
*
Commissari ad acta nei comuni per lottizzazioni
*
P.r.g. Isola delle Femmine

*PRG Isola delle Femmine
*
P.R.G. Isola delle Femmine
*Ordinanza 67/R.O. 4.12.05 di Sospensione dei lavori
*Sequestro beni mafiosi a Isola delle Femmine
*Maxisequestro tra cui appartamento a Isola delle Femmine (qualche mese addietro)
*Elauto ufficio tecnico comunale prg parcheggio pubblico
*Elauto ufficio tecnico comunale prg parcheggio pubblico

*Dirigenti Ufficio Urbanistica Regione Sicilia

*Abusivismo Edilizio Vincoli Cimiteriali

*Demolire e Confiscare la legge c’è

*Sanatoria Vincoli cimiteriali art 16 LR 26/86
*Sanatoria Vincoli cimiteriali art 56 LR 27/86

*Isola Richiesta parere Regione fascia 150mIsola delle Femmine V.I.A. PORTO

*P.R.G. Tavole visive
*
DPR 6/6/01 n. 380 Testo Unico materia edilizia
*L'urbanistica nella sua evoluzione (Cristiano Bevilacqua)
*
Rapporto dal Territorio 2003
*
Disegno di legge: "Norme per il governo del territorio"
*
Il tavolo tecnico
*
Disegno di Legge
*
Circolare 2008 Pianificazione Urbanistica
*
Stato della pianificazione comunale ordinaria
*
I condoni edilizi a Palermo e in Sicilia
*
La legge del cemento: polemiche dopo l'approvazione del Piano Casa Sardegna
*Piano Casa in Sicilia si ritorna al passato
*Piano Casa, In Sicilia per pochi ma non per tutti

*
L'Aquila, ecco i nomi degli indagati per i crolli della Casa dello studente e del Convitto
*
Floresta, l´unico comune senza una sola casa abusiva
*
Villette abusive, tremila fabbricati a rischio confisca
*Elauto ufficio tecnico comunale prg parcheggio pubblico

*
Commissariare Palermo per lo sconcio di Pizzo Sella"

*Intervista a Portobello sindaco di Isola delle Femmine
*
La solitudine di un letto a tre piazze

*Il Ponte s'ha da fare… « NuovoSoldo.it
*Enrico Di Giacomo » Blog Archive » MAFIA E POLITICA IN SICILIA ...
*MilanoBit » MILLS: PROCESSO BERLUSCONI RIPRENDE IL 27 NOVEMBRE ...
*Filippo Di Maria curava la casa di Scopello del senatore Antonino ...
*Area a rischio ambientale, le indagini dell'Oms
*Attentato incediario contro auto sindaco Borgetto LiberaMente
*Borgetto, incendiata l'auto del Sindaco Fascio e Martello
*Puc in Consiglio
*In risposta a Gibi: "quando ad aggirare un morto siamo noi".
*Sciolto il consiglio comunale di Furnari
*Mafia a Isola
*HO PAURA ma…

*P.R.G., PORTO, Messa in sicurezza Porto, P.U.D.M., procedura V.I.A./V.A.S., Isola delle Femmine
*GURS Parte I n. 53 del 2003 porto isola decreto messa in Sicurezza
* Porto Isola manca VIA messa in cirurezza
*Filippo Di Maria curava la casa di Scopello del senatore Antonino Papania
Relazione Commissione Parlamentare Antimafia 1985

Isola delle Femmine: "Sindaco Portobello, la bugia è una mezza ... Il Vespro
FURNARI sette consiglieri si dimettono

Edilizia Popolare Carini
Sentenza Esproprio P.E.P. Carini
Manutenzione ordinaria di edilizia libera ex art. 6 d.p.r. 380/0

Non poteva non sapere
Nicola Caputo
Paese Notizie
Il mistero buffo - Situazione patrimoniale Consiglieri Comunali ...
L'encomiabile attività di contrasto alla mafia
"Non c'è più rispetto per il consiglio comunale"
Casa Giovani Costi Mutui e Risparmio Energetico
*
Quando il Calcio è fantasia
*Licenza Edilizia Riso Rosaria 26 Novembre 09 Dionisi Vincenzo
*Nasce il movimento ARTICOLO ZERO a Terrasini
*Indagati Impiegati Ufficio Tecnico Comunale Componenti Commissione Edilizia Progettisti e Direttori Lavori
*P.R.G. Avvisi di garanzia agli amministratori
*Tragedia a Favara Crolla una palazzina
*Il grande business dell'acqua
*Piano Case Sicilia approvato in Commissione
*I Comuni Finanziati per Ripianare i conti Raccolta rifiuti

*48 'o muorto ca parla ... nel cimitero di Isola delle Femmine
*Rinascita Isolana Pubblici I redditi degli amministratori
*BENI SPROPORZIONATI RISPETTO AL REDDITO

*Isola delle Femmine l’isola dei ricchi e dei poveri?

*Porto Empedocle La Italcementi Potenzia l'impianto
*Obbligo per i Comuni Albo Pretorio telematico da Luglio 2010


EDILIZIA SENTENZE ABUSIVISMO LICENZE ORDINANZE

*ABUSIVISMO EDILIZIO ordinanze: "Assessore" Aiello Paolo, Candidato Rappa Rosario, Puccio Giuseppe............
*Sentenze
*Indagati Impiegati Ufficio Tecnico Comunale Componenti Commissione Edilizia Progettisti e Direttori Lavori

*P.R.G. Avvisi di garanzia agli amministratori
*PRG ISOLA 1977 VARIANTE FASCIA LITORANEA decr. 247 26 settembre 1990
*PRG Isola Voto CRU 2/83 18 gennaio 1983
*ADOZIONE P.R.G. PRG 30.10.09
*Composizione e Competenze Commissioni Edilizie Comunali e dissesto idrogeologico
*PORTO Isola delle Femmine Valutazione Incidenza Ambientale
*M.A.M. s.n.c. PALazzotto Pizzerie verde e Isola ecologiche

*Tragedia a Favara Crolla una palazzina
*48 'o muorto ca parla ... nel cimitero di Isola delle Femmine


*Sentenza 2010 Verande

*Piano Case Sicilia approvato in Commissione
*Verande Sentenze

*Ho paura, ma vado avanti



*Un letto a tre piazze



*Isola delle Femmine I politici come la munnezza si riciclano



*Pino Ciampolillo intervista il “Sindaco Prof Gaspare Portobello

*Il Sindaco Portobello mena per il naso i Cittadini di Isola delle Femmine

*ABusivismo edilizio Pino Ciampolillo ?
Perseguite il nano malefico



*ABBBBBUSIVISMO Edilizio Ordinanza 75 Callea moglie del Sindaco Portobello



*Edilizia dossier abusi edilizi con sentenze e circolari



*Ho paura ma vado avanti



*CIRCOLARE n° 96151 dell'11-11-09 Tutela Paesaggistica



*Circolare BBCCAA 117839 Terrazze 1.12.06



*SANATORIA Decreto AA BB CC
(sblocca istanze)

*ABUSIVISMO EDILIZIO Ordinanza 70 RISO ROSARIO



*“Spazi Chiusi” dell’arch D’Arpa


*“Spazi Chiusi” dell’arch D’arpa circolare 53969 09/03



*Architetto D'Arpa Sandro conferimento della Posizione organizzativa del 3° Settore Tecnico

*ABUSIVISMO edilizio Virga Anna ordinanza 72

*Ordinanza 67/R.O. 4.12.05 di Sospensione dei lavori



*ORDINANZE U.T.C Lucido,Bruno,Romeo,Crivello,Bologna,Caltanisetta,Rubino



*Denunce di abusivismo edilizio a Isola delle Femmine

*Legge 24 novembre 2003, n. 326

*Codice dei Beni Culturali e del Paesaggio


*L.R. 4/03 articolo 20 circolare
*L.R. 4/03 articolo 20 sentenza



*ARTICOLO 9 L.R. 37/85
*CIRCOLARE 5/3/04 n 2 L.R.4/03


*Paesaggio, novità per l'autorizzazione a costruire



*
Sentenza veranda isola delle femmine



*Sentenza Tettoia

*Autorizzazione paesaggistica: ok sull'iter semplificato
*Per una tettoia basta la Dia
*Tettoie Sentenza



*Tar Campania, Napoli, Sez. II - 2 dicembre 2009, n. 8320



*
Isola Abusivismo edilizio

*
Ordinanza n 57 13 ottobre 2009 vincoli urbanistici
*
Monitoraggio abusivismo edilizio
*
Art 10 legge 47/85 Opere Precarie

*
Art. 17 della legge 28 gennaio 1977 n. 10 Opere precarie



*Le norme sulla VAS nei PRG
*norma transitoria sulla VAS
*Decreto legislativo 16 gennaio 2008, n. 4
*Le norme sulla VAS nei PRG
*Lettera all'Assessore
*D.Lgs. 4/2008 correttivo al D.Lgs. 152/2006



*P.R.G. V.I.A. Decreto Legislativo 4/2008 Emendamento Sanatoria



*Disegno di Legge sulla VAS

*COMMISSIONE edilizia potere politico e potere amministrativo


*Isola delle Femmine Tutela Pesaggistica decreto 151

*P.R.G. normativa Approvazione Adozione PRG


*
P.r.g. tav 2,6 consistenza aree libere lottizzazioni

*
Lottizzazione lo bianco


*
Lottizzazioni Isola: Di Matteo, Lo Bianco, La Paloma, Piano volumetrico Scalici
*
Commissari ad acta nei comuni per lottizzazioni

*
P.r.g. Isola delle Femmine



*PRG Isola delle Femmine

*P.R.G. Isola delle Femmine

*Ordinanza 67/R.O. 4.12.05 di Sospensione dei lavori
*Sequestro beni mafiosi a Isola delle Femmine
*Maxisequestro tra cui appartamento a Isola delle Femmine (qualche mese addietro)

*Elauto ufficio tecnico comunale prg parcheggio pubblico
*Elauto ufficio tecnico comunale prg parcheggio pubblico

*Dirigenti Ufficio Urbanistica Regione Sicilia

*Abusivismo Edilizio Vincoli Cimiteriali

*Sanatoria Vincoli cimiteriali art 16 LR 26/86
*Sanatoria Vincoli cimiteriali art 56 LR 27/86

*Isola Richiesta parere Regione fascia 150mIsola delle Femmine V.I.A. PORTO
*
P.R.G. Tavole visive
*
DPR 6/6/01 n. 380 Testo Unico materia edilizia
*
L'urbanistica nella sua evoluzione (Cristiano Bevilacqua)
*
Rapporto dal Territorio 2003
*
Disegno di legge: "Norme per il governo del territorio"
*
Il tavolo tecnico
*
Disegno di Legge
*
Circolare 2008 Pianificazione Urbanistica
*
Stato della pianificazione comunale ordinaria
*
I condoni edilizi a Palermo e in Sicilia
*
La legge del cemento: polemiche dopo l'approvazione del Piano Casa Sardegna
*Piano Casa in Sicilia si ritorna al passato
*Piano Casa, In Sicilia per pochi ma non per tutti

*
L'Aquila, ecco i nomi degli indagati per i crolli della Casa dello studente e del Convitto
*
Floresta, l´unico comune senza una sola casa abusiva
*
Villette abusive, tremila fabbricati a rischio confisca

*Elauto ufficio tecnico comunale prg parcheggio pubblico
*
Commissariare Palermo per lo sconcio di Pizzo Sella"

*Intervista a Portobello sindaco di Isola delle Femmine
*La solitudine di un letto a tre piazze

*Il Ponte s'ha da fare… « NuovoSoldo.it
*Enrico Di Giacomo » Blog Archive » MAFIA E POLITICA IN SICILIA ...
*MilanoBit » MILLS: PROCESSO BERLUSCONI RIPRENDE IL 27 NOVEMBRE ...
*Filippo Di Maria curava la casa di Scopello del senatore Antonino ...
*Area a rischio ambientale, le indagini dell'Oms
*Attentato incediario contro auto sindaco Borgetto LiberaMente
*Borgetto, incendiata l'auto del Sindaco Fascio e Martello
*Puc in Consiglio
*In risposta a Gibi: "quando ad aggirare un morto siamo noi".
*Sciolto il consiglio comunale di Furnari

*PRG ISOLA 1977 VARIANTE FASCIA LITORANEA decr. 247 26 settembre 1990
*PRG Isola Voto CRU 2/83 18 gennaio 1983

*ADOZIONE P.R.G. PRG 30.10.09
*Composizione e Competenze Commissioni Edilizie Comunali e dissesto idrogeologico
*PORTO Isola delle Femmine Valutazione Incidenza Ambientale
*M.A.M. s.n.c. PALazzotto Pizzerie verde e Isola ecologiche

*Mafia a Isola
*HO PAURA ma…


*P.R.G., PORTO, Messa in sicurezza Porto, P.U.D.M., procedura V.I.A./V.A.S., Isola delle Femmine


*GURS Parte I n. 53 del 2003 porto isola decreto messa in Sicurezza
* Porto Isola manca VIA messa in cirurezza


*Filippo Di Maria curava la casa di Scopello del senatore Antonino Papania



*
Relazione Commissione Parlamentare Antimafia 1985



*
Isola delle Femmine: "Sindaco Portobello, la bugia è una mezza ... Il Vespro
*FURNARI sette consiglieri si dimettono


*Edilizia Popolare Carini

*
Sentenza Esproprio P.E.P. Carini

*
Manutenzione ordinaria di edilizia libera ex art. 6 d.p.r. 380/0



*
Non poteva non sapere

*
Nicola Caputo

*
Paese Notizie

*
Il mistero buffo - Situazione patrimoniale Consiglieri Comunali ...

*
L'encomiabile attività di contrasto alla mafia

*
"Non c'è più rispetto per il consiglio comunale"

*
Casa Giovani Costi Mutui e Risparmio Energetico




*
48 'o muorto ca parla ... nel cimitero di Isola delle Femmine


*
Rinascita Isolana Pubblici I redditi degli amministratori


*
BENI SPROPORZIONATI RISPETTO AL REDDITO




*
Isola delle Femmine l’isola dei ricchi e dei poveri?



*
Porto Empedocle La Italcementi Potenzia l'impianto

*
Obbligo per i Comuni Albo Pretorio telematico da Luglio 2010




*
Mediatrade, indagine chiusa. Il premier rischia il processo




*
Cuffaro 7 ANNI Video

*
Cuffaro condannato a 7 anni di reclusione




*
Casa Giovani Costi Mutui e Risparmio Energetico

*
Comuni Sciolti per mafia aggiornato


*
Si va verso la sfiducia al primo cittadino


*
Messaggio di fine anno del presidente della Repubblica Giorgio Napolitano
*
Sindaco Giunta e Consiglieri Comunali sfiduciati


* Caro Signor Presidente del Consiglio Ragioniere Giucastro Signori Consiglieri e Signor Sindaco




EDILIZIA SENTENZE ABUSIVISMO LICENZE ORDINANZE


*Ho paura, ma vado avanti

*Un letto a tre piazze

*Isola delle Femmine I politici come la munnezza si riciclano

*Pino Ciampolillo intervista il “Sindaco Prof Gaspare Portobello

*Il Sindaco Portobello mena per il naso i Cittadini di Isola delle Femmine

*ABusivismo edilizio Pino Ciampolillo ?Perseguite il nano malefico

*ABBBBBUSIVISMO Edilizio Ordinanza 75 Callea moglie del Sindaco Portobello

*Edilizia dossier abusi edilizi con sentenze e circolari

*Ho paura ma vado avanti

*CIRCOLARE n° 96151 dell'11-11-09 Tutela Paesaggistica

*Circolare BBCCAA 117839 Terrazze 1.12.06

*SANATORIA Decreto AA BB CC (sblocca istanze)

*ABUSIVISMO EDILIZIO Ordinanza 70 RISO ROSARIO

*“Spazi Chiusi” dell’arch D’Arpa

*“Spazi Chiusi” dell’arch D’arpa circolare 53969 09/03

*Architetto D'Arpa Sandro conferimento della Posizione organizzativa del 3° Settore Tecnico

*ABUSIVISMO edilizio Virga Anna ordinanza 72

*Ordinanza 67/R.O. 4.12.05 di Sospensione dei lavori

*ORDINANZE U.T.C Lucido,Bruno,Romeo,Crivello,Bologna,Caltanisetta,Rubino

*Denunce di abusivismo edilizio a Isola delle Femmine

*Legge 24 novembre 2003, n. 326

*Codice dei Beni Culturali e del Paesaggio

*L.R. 4/03 articolo 20 circolare
*L.R. 4/03 articolo 20 sentenza

*ARTICOLO 9 L.R. 37/85
*CIRCOLARE 5/3/04 n 2 L.R.4/03

*Sentenza veranda isola delle femmine

*Sentenza Tettoia

*Autorizzazione paesaggistica: ok sull'iter semplificato
*Per una tettoia basta la Dia
*Tettoie Sentenza

*Tar Campania, Napoli, Sez. II - 2 dicembre 2009, n. 8320

*Isola Abusivismo edilizio
*Ordinanza n 57 13 ottobre 2009 vincoli urbanistici
*Monitoraggio abusivismo edilizio
*Art 10 legge 47/85 Opere Precarie
*Art. 17 della legge 28 gennaio 1977 n. 10 Opere precarie
*Le norme sulla VAS nei PRG
*norma transitoria sulla VAS
*Decreto legislativo 16 gennaio 2008, n. 4
*Le norme sulla VAS nei PRG
*Lettera all'Assessore
*D.Lgs. 4/2008 correttivo al D.Lgs. 152/2006

*Disegno di Legge sulla VAS

*COMMISSIONE edilizia potere politico e potere amministrativo

*Isola delle Femmine Tutela Pesaggistica decreto 151

*P.R.G. normativa Approvazione Adozione PRG

*P.r.g. tav 2,6 consistenza aree libere lottizzazioni
*Lottizzazione lo bianco
*Lottizzazioni Isola: Di Matteo, Lo Bianco, La Paloma, Piano volumetrico Scalici
*Commissari ad acta nei comuni per lottizzazioni
*P.r.g. Isola delle Femmine

*PRG Isola delle Femmine

*P.R.G. Isola delle Femmine

*Ordinanza 67/R.O. 4.12.05 di Sospensione dei lavori
*Sequestro beni mafiosi a Isola delle Femmine
*Maxisequestro tra cui appartamento a Isola delle Femmine (qualche mese addietro)
*Elauto ufficio tecnico comunale prg parcheggio pubblico
*Elauto ufficio tecnico comunale prg parcheggio pubblico


*Dirigenti Ufficio Urbanistica Regione Sicilia


*Abusivismo Edilizio Vincoli Cimiteriali


*Sanatoria Vincoli cimiteriali art 16 LR 26/86


*Sanatoria Vincoli cimiteriali art 56 LR 27/86


*Isola Richiesta parere Regione fascia 150mIsola delle Femmine V.I.A. PORTO

*PRG ISOLA 1977 VARIANTE FASCIA LITORANEA decr. 247 26 settembre 1990
*PRG Isola Voto CRU 2/83 18 gennaio 1983

*ADOZIONE P.R.G. PRG 30.10.09
*Composizione e Competenze Commissioni Edilizie Comunali e dissesto idrogeologico
*PORTO Isola delle Femmine Valutazione Incidenza Ambientale
*M.A.M. s.n.c. PALazzotto Pizzerie verde e Isola ecologiche

*P.R.G. Tavole visive
*DPR 6/6/01 n. 380 Testo Unico materia edilizia
*L'urbanistica nella sua evoluzione (Cristiano Bevilacqua)
*Rapporto dal Territorio 2003
*Disegno di legge: "Norme per il governo del territorio"
*Il tavolo tecnico
*Disegno di Legge
*Circolare 2008 Pianificazione Urbanistica
*Stato della pianificazione comunale ordinaria
*I condoni edilizi a Palermo e in Sicilia

*La legge del cemento: polemiche dopo l'approvazione del Piano Casa Sardegna

*Piano Casa in Sicilia si ritorna al passato
*Piano Casa, In Sicilia per pochi ma non per tutti

*L'Aquila, ecco i nomi degli indagati per i crolli della Casa dello studente e del Convitto
*Floresta, l´unico comune senza una sola casa abusiva
*Villette abusive, tremila fabbricati a rischio confisca

*Elauto ufficio tecnico comunale prg parcheggio pubblico

* Commissariare Palermo per lo sconcio di Pizzo Sella"

*Intervista a Portobello sindaco di Isola delle Femmine
*La solitudine di un letto a tre piazze

*Il Ponte s'ha da fare… « NuovoSoldo.it
*Enrico Di Giacomo » Blog Archive » MAFIA E POLITICA IN SICILIA ...
*MilanoBit » MILLS: PROCESSO BERLUSCONI RIPRENDE IL 27 NOVEMBRE ...
*Filippo Di Maria curava la casa di Scopello del senatore Antonino ...
*Area a rischio ambientale, le indagini dell'Oms
*Attentato incediario contro auto sindaco Borgetto LiberaMente
*Borgetto, incendiata l'auto del Sindaco Fascio e Martello
*Puc in Consiglio
*In risposta a Gibi: "quando ad aggirare un morto siamo noi".
*Sciolto il consiglio comunale di Furnari
*Mafia a Isola
*HO PAURA ma…

*P.R.G., PORTO, Messa in sicurezza Porto, P.U.D.M., procedura V.I.A./V.A.S., Isola delle Femmine
*GURS Parte I n. 53 del 2003 porto isola decreto messa in Sicurezza
*Porto Isola manca VIA messa in cirurezza
*Filippo Di Maria curava la casa di Scopello del senatore Antonino Papania

* T.A.R.

[Lunedì 10/03/2008]DIPARTIMENTO URBANISTICAUnità Opertiva 6.4 - ABUSIVISMO EDILIZIO.Pubblicate nota e Scheda rilevazione SANATORIA EDILIZIA


[19/02/2008]DIPARTIMENTO URBANISTICAServizio 6 U.O. 6.4 (Abusivismo edilizio).Circolare 01/08DDR n°36 del 15/02/08

Archivio News anno 2008
[Mercoledì 19/11/2008]DIPARTIMENTO TERRITORIODipartimento Territorio ed AmbienteArea 4 - Politiche e programmi comunitari
SiciliaNatura dà il via alla fase della formazione!
E' stato pubblicato e scadrà il 28 Novembre 2008 il bando di partecipazione ai corsi di formazione per "promotrici/promotori del turismo sostenibile".I corsi sono realizzati dall' A.N.F.E. (Associazione Nazionale Famiglie Emigrati - Delegazione Regionale Sicilia) ed inseriti all'interno del progetto "SiciliaNatura" che promuove il turismo sostenibile nell'isola. Scarica il bando ufficiale e la domanda di partecipazione.
Per ogni informazione : http://www.sicilianatura.org/ oppure http://www.sicilia.anfe.it/ mailto:info@sicilianatura.orh Tel 331.7016828

[Martedì 12/11/2008]DIPARTIMENTO TERRITORIODipartimento Territorio ed Ambiente
ASSESSORATO TERRITORIO ED AMBIENTEDipartimento Territorio ed AmbienteAVVISO
Proroga dei termini per la conclusione degli interventi ammessi a contributo nell'ambito della misura 1.13 del P.O.R. Sicilia 2000/2006.
relativamente agli interventi ammessi a contributo nell'ambito della misura 1.13 del P.O.R. Sicilia 2000/2006, il termine per la trasmissione all'Istituto istruttore Banca Nuova della documentazione finale di spesa, è rideterminato al 31 dicembre 2008, entro tale data dovranno essere conclusi gli investimenti, pagate le fatture, e dovrà pervenire all'istituto convenzionato la documentazione finale di spesa.
Il Dirigente Generale (Arch. Pietro Tolomeo)

[Venerdì 10/10/2008]DIPARTIMENTO TERRITORIOU. O. 4.3 - P. I. R. desertificazione - carta geologica regionale.
[Giovedì 03/10/2008]DIPARTIMENTO TERRITORIOServizio 8 - Tutela dall'inquinamento acustico elettromagnetico ed industrie a rischio.
[Mercoledì 01/10/2008]DIPARTIMENTO URBANISTICAAREA "A" Affari Generali e Comuni- Monitoraggio della spesa anno 2008 Fondi Regionali e Fondi Vincolati
[Mercoledì 01/10/2008]DIPARTIMENTO TERRITORIOServizio 2 - VAS - VIA.
[Mercoledì 23/09/2008]DIPARTIMENTO TERRITORIOServizio 2 - VAS - VIA.
[Venerdì 19/09/2008]DIPARTIMENTO TERRITORIOServizio 8 - Tutela dall'inquinamento acustico elettromagnetico ed industrie a rischio.
[Giovedì 04/09/2008]DIPARTIMENTO TERRITORIOArea 3 - Affari generali e comuniElenco consulenti anno 2008.
[Martedì 02/09/2008]Sicilia e Ricerca S.p.A. Sicilia e Ricerca S.p.A. emana l’ “Avviso Pubblico”, per estratto pubblicato sulla G.U.R.S. n.13 Concorsi del 29/08/08, al fine di provvedere alla “Selezione per il conferimento di incarichi di Direttore di Progetto nell’ambito delle attività della Sicilia e Ricerca S.p.A. e costituzione “Long list””. L’avviso integrale è reperibile sui siti internet: www.lavoro.regione.sicilia.it/b@checa/ e http://www.coldproject.net/documents.asp.Avviso integrale
[Giovedì 07/08/2008]DIPARTIMENTO TERRITORIOServizio 2 - VAS - VIA.Procedure di VAS – Piano Cave
[Martedì 05/08/2008]DIPARTIMENTO TERRITORIOServizio 3 - Inquinamento atmosfericoInventario regionale delle emissioni in aria ambiente e Valutazione della qualità dell’aria e zonizzazione del territorio
[Lunedì 28/07/2008]DIPARTIMENTO TERRITORIOServizio 2 - VAS - VIA.
[Martedì 08/07/2008]DIPARTIMENTO TERRITORIOServizio 2 - VAS - VIA.
[Martedì 01/07/2008]DIPARTIMENTO URBANISTICAAREA "A" Affari Generali e ComuniModifiche al decreto dirigenziale n. 284 del 10 aprile 2008 recante “Disposizioni di attuazione della L. R. 30 aprile 1991, n. 10 relativa ai procedimenti amministrativi di competenza del Dipartimento regionale urbanistica”.
[Lunedì 23/06/2008]DIPARTIMENTO TERRITORIOArea Interdipartimentale 2 - Comunicazione Istituzionale POR Sicilia 2000-2006. Sottomisura 1.01 A, azione a.3 "Arredamento Centro Documentazione", CI 1999.IT.16.1.PO.011/1.01A/11.2.5/0035
- D.D.G. 246 del 02.04.2008 POR Sicilia 2000-2006. "Approvazione del verbale di gara per l'appalto dei lavori di adeguamento del complesso auditorium (ex E.M.S.) per le finalità del Centro di Documentazione SIRA sito in via UGO LA MALFA, 169 Palermo ", obiettivo della Sottomisura 1.01 A, azione a.3CI 1999.IT.16.1.PO.011/1.01A/11.2.11/0028 . Approvazione del nuovo quadro economico a seguito della avvenuta aggiudicazione, trasformazione in impegno perfetto la somma d €. 1.297.215,90 e disimpegno di €. 93.574,26 che costituisce economia sul progetto
[Lunedì 23/06/2008]DIPARTIMENTO TERRITORIOServizio 9 - DEMANIO MARITTIMO- Circolare n. 47337 del 12.06.2008 - Circolare n. 48581 del 18/06/2008
[Venerdì 13/06/2008]Servizio 2 - VAS - VIA.

[Mercoledì 11/06/2008]DIPARTIMENTO TERRITORIO Servizio 9 - DEMANIO MARITTIMO
- Circolare n. 46356 del 11.06.2008 ( Disposizioni in materia di esercizio dei beni demaniali marittimi ....)
[Mercoledì 11/06/2008]DIPARTIMENTO TERRITORIOArea 3 Elenco delle risultanze della selezione per un incarico di consulenza.

[Martedì 10/06/2008]DIPARTIMENTO TERRITORIOAutorità Ambientale - Servizio VAS VIAProgramma di Cooperazione Transfrontaliera Italia-Malta 2007/2013. Processo di Valutazione Ambientale Strategica - VAS - Convocazione delle Autorità con specifiche competenze ambientali e del Pubblico.
[Giovedì 05/06/2008]DIPARTIMENTO TERRITORIOArea 3 U.M.C.Scheda di monitoraggio per i progetti relativi alla misura 1.13.
[Venerdì 30/05/2008]DIPARTIMENTO URBANISTICAAREA "A" Affari Generali e ComuniAdozione nuovi "Criteri generali per la valutazione della dirigenza regionale" per l'anno 2008 e seguenti.

[Mercoledì 22/05/2008]DIPARTIMENTO TERRITORIO Servizio 3 - Tutela dall'inquinamento atmosferico.
[Mercoledì 22/05/2008]DIPARTIMENTO TERRITORIOServizio 3 - Tutela dall'inquinamento atmosferico.Piano regionale di coordinamento per la tutela della qualità dell'aria ambiente - Attuazione - Supporto scientifico per lo svolgimento di studi e ricerche finalizzati alla salvaguardia dell'ambiente.

[Lunedì 19/05/2008]DIPARTIMENTO TERRITORIOServizio 9 - DEMANIO MARITTIMO-
Circolare n. 35357 del 07.05.2008 (Disciplina attività balneari e utilizzo del pubblico demanio marittimo ....)

[Lunedì 05/05/2008]DIPARTIMENTO URBANISTICAAREA "A" Disposizione di attuazione della legge regionale 30 aprile 1991, n. 10.
[Martedì 22/04/2008]DIPARTIMENTO URBANISTICA.AREA "A"
[Lunedì 21/04/2008]Servizio 2 - VAS - VIA.Urgenti disposizioni riguardo i progetti per la realizzazione di impianti per la produzione di energia da fonte rinnovabile

[Mercoledì 16/04/2008]DIPARTIMENTO TERRITORIO Area 3.
[Lunedì 07/04/2008] DIPARTIMENTO TERRITORIOServizio 8 - Tutela dall'inquinamento acustico elettromagnetico ed industrie a rischio.Decreto art. 20 D.L.vo 334/99 - piani di emergenza esterni per gli stabilimenti a rischio di incidenti rilevante.
[Mercoledì 02/04/2008]Servizio 2 - VAS - VIA.
[Venerdì 14/03/2008]UFFICIO DI DIRETTA COLLABORAZIONEUfficio di GabinettoComposizione e Competenze della Commissione Edilizia Comunale.
[Lunedì 10/03/2008]DIPARTIMENTO URBANISTICAUnità Opertiva 6.4 - ABUSIVISMO EDILIZIO.
[Mercoledì 05/03/2008]DIPARTIMENTO TERRITORIOAVVISO PUBBLICO PER IL CONFERIMENTO DI UN INCARICO DI CONSULENZA
[29/02/2008]UFFICIO DI DIRETTA COLLABORAZIONE Ufficio di GabinettoDecreto Assessoriale N°22/GAB del 13/02/2008 a modifica ed integrazione dei precedenti D.A. N°82/GAB del 18/05/2007 e D.A. n 187/GAB del 29/08/2007 relativo alla costituzione del consiglio Regionale dell'Urbanistica fino a maggio 2011.
[28/02/2008] DIPARTIMENTO TERRITORIO AVVISO RELATIVO ALLA STABILIZZAZIONE DEL PERSONALE NON DIRIGENZIALE E NON DI RUOLO DEL DIPARTIMENTO TERRITORIO ED AMBIENTE
[19/02/2008] DIPARTIMENTO URBANISTICAServizio 6 U.O. 6.4 (Abusivismo edilizio).
[19/02/2008]DIPARTIMENTO TERRITORIOServizio 8 Tutela dall'inquinamento Acustico, Elettromagnetico ed Industrie a Rischio.
DDG n°55 del 15/02/08 (Decreto sulla consultazione del rapporto di sicurezza di cui all'art. 8 del D.L.vo 334/99.)
[12/02/2008]Servizio 2 VAS VIA.
[04/02/2008] DIPARTIMENTO TERRITORIOAREA Interdipartimentale 2 Comunicazione Istituzionale.Por Sicilia 2000-2006 Misura 1.01 a, azione a.4: notifica D.D.G. 1029 del 15/11/07.
[04/02/2008] Servizio 2 - VAS - VIA.Applicazione norme di cui al DM del 19/02/2007 - Impianti fotovoltaici di potenza non superiore a 20 Kw
[30/01/2008]DIPARTIMENTO URBANISTICAArea "A" AFFARI GENERALI E COMUNI U.O. A.3

Nessun commento: