L'informazione è il diffondere, il far conoscere quello che qualcuno non vuole che si sappia, il resto è solo propaganda. L'informazione è un diritto. L'informazione come possibilità di scelta.
Con il termine mafia si intende un sistema di potere esercitato attraverso l’uso della violenza e dell’intimidazione per il controllo del territorio, di commerci illegali e di attività economiche e imprenditoriali; è un potere che si presenta come alternativo a quello legittimo fondato sulle leggi e rappresentato dallo Stato.


Un sistema di contro-potere dunque (a volte chiamato anti-Stato proprio per questa sua caratteristica), con una gestione gerarchica e verticistica, basata su regole interne a loro volta fondate sull’uso della violenza e dell’intimidazione.


È questa la vostra politica? Se avete un minimo di cervello usate gli attributi per un confronto Sui programmi. Ma vedo che alla fine usate i soliti mezzucci utilizzando i soliti servi sciocchi meschini e accattoni per cercare di fermare le persone.
Bene sappiate che io vado avanti lo stesso a testa alta e con schiena dritta e che voi siete sot
tocontrollo.



"Bisogna sempre avere il coraggio delle proprie idee e non temere le conseguenze perché l’uomo è libero solo quando può esprimere il proprio pensiero senza piegarsi ai condizionamenti " (Charlie Chaplin).























giovedì 12 marzo 2009

Vinto il Ricorso Ino Genchi e Alessandro Pellerito reintegrati nei loro incarichi

VOTA IL SONDAGGIO “DISERTIAMO LE URNE”
http://disertiamoleurneaisoladellefemmine.blogspot.com/2009/03/io-non-voto.html





Non è che l'inizio...

Gioacchino Genchi e Alessandro Pellerito vincono il ricorso contro la revoca dei loro incarichi da parte dell'arch. Tolomeo

Dopo l'Ordinanza di archiviazione del 12/12/2008 del GIP del Tribunale di Palermo, su richiesta della Procura della Repubblica, riguardante le denunce false e calunniose del Dirigente Generale del Dipartimento Territorio e Ambiente, arch. Pietro Tolomeo, ora è arrivata la decisione n. 231/08 del 21/04/2008, pubblicata il 17/03/2009, del Consiglio di Giustizia Amministrativa: il dott. Gioacchino Genchi è stato rimosso illegittimamente dal suo incarico di responsabile del Servizio 3 "Tutela dall'inquinamento atmosferico" da parte dell'arch. Tolomeo, che non ne aveva alcun titolo e potere. Analoga decisione è stata presa per il dott. Alessandro Pellerito, responsabile dell'Unità Operativa "Autorizzazione alle emissioni in atmosfera".
Entrambi devono essere reintegrati nei loro incarichi e nelle loro funzioni.
Entrambi devono essere risarciti per i danni materiali, etici, professionali ed economici subiti.

COMUNICATO



Gioacchino Genchi, Alessandro Pellerito ed Assunta Candido vincono il ricorso contro la revoca dei loro incarichi da parte dell'arch. PietroTolomeo




Dopo l'Ordinanza di archiviazione del 12/12/2008 del GIP del Tribunale di Palermo, su richiesta della Procura della Repubblica, riguardante le denunce false e calunniose del Dirigente Generale del Dipartimento Territorio e Ambiente, arch. Pietro Tolomeo, confezionategli maldestramente da suoi “zelanti” collaboratori, ora è arrivata la decisione n. 231/08 del 21/04/2008, pubblicata il 17/03/2009, del Consiglio di Giustizia Amministrativa: il dott. Gioacchino Genchi è stato rimosso illegittimamente dal suo incarico di responsabile del Servizio 3 "Tutela dall'inquinamento atmosferico" da parte dell'arch. Tolomeo, che non ne aveva alcun titolo e potere. Analoga decisione è stata presa per il dott. Alessandro Pellerito, responsabile dell'Unità Operativa "Autorizzazione alle emissioni in atmosfera" del medesimo Servizio e per la dott.ssa Assunta Candido, responsabile dell’U.O. “Attività produttive” del Servizio 2 “VIA-VAS”.


Sulla materia, nel febbraio del 2008, si era già espresso, per conto dell’Amministrazione, l’Ufficio Legislativo e Legale rilevando che Dalla semplice lettura di tale norma traspare, quindi, l’illegittimità del decreto dirigenziale impugnato...” ed evidenziando usurpazioni di potere ed omissioni.


Dopo oltre due anni e due mesi si è finalmente cominciato a fare piena luce su alcuni degli atti di arbitrio della “gestione” Tolomeo, ma questo appare solo l’inizio di un percorso destinato a non esaurirsi nel breve, stante le numerose cause intestate nei suoi confronti e di chi lo ha “graziosamente” collaborato.


Intanto, tutti e tre i dirigenti devono essere reintegrati nei loro incarichi e nelle loro funzioni.


Inoltre, tutti e tre i dirigenti devono essere risarciti per i danni materiali, etici, professionali ed economici subiti.



Ce n’est q’un debut…


E’ solo l’inizio…


18/03/2009 Il Direttivo aziendale ARTA CGIL Funzione Pubblica Sicilia











CGIL



http://nuovaisoladellefemmine.blogspot.com/2009/01/i-miracoli-dei-dirigenti-pubblici-in.html
http://disertiamoleurneaisoladellefemmine.blogspot.com/

2 commenti:

Alessia ha detto...

Abbatterla la cementeria della Italcementi dovrebbe essere una cosa che dovremmo volere Noi tutti e specialmente noi GIOVANI. Cosa ne dicono i giovani di BOLOGNA? Oppure gli serve per eventuali posti di lavoro e farsi la sua campagna elettorale il nostro amato bologna?
NESSUNO SI E’ PREOCCUPATO DI DIRE I RISULTATI DELLE ANALISI FATTE SUL CEMENTO CHE VENDE LA ITALCEMENTI è PIENO DI CROMO ESAVALENTE E DI TANTI TIPI DI SOSTANZE INQUINANTI CHE FANNO TANTO MALE ALLA SALUTE FINO A PROVOCARE TUMORI E ALTRO………perché nessuno dice NIENTE? Bologna portobello, rubino, i responsabili della italcementi e i medici del paese di Isola delle Femmine e dei paesi vicini?
Forse si scandanu, della Italcementi o forse perché perdono VOTI?
Ciao Alessia

Marialuisa ha detto...

Un’altra trappola mortale stanno preparando a spese della popolazione di Isola delle Femmine Capaci e territorio circostante, dopo la Italcementi, proprio di ieri la tanta attesa (chi vive sperando muore campando) decisione dell’assessorato per l’installazione dell’antenna (cavia mortale) radar sul territorio di Isola. Bravi Cutino Portobello Bologna Rubino e tutti i consiglieri del comune, bravi i politici regionali. Questo è il prezzo che i cittadini di Isola devono pagare per l’incapacità e la poca autorevolezza dei nostri rappresentanti amministratori. Ancora una volta ve lo diciamo andate fuori dalle scatole dopo aver rovinato un paese adesso ci state preparando una vera ecatombe di cui probabilmente non ne siete nemmeno a conoscenza.
Leggete alcuni effetti DANNOSSISSIMI sulla salute delle persone che causano le onde elettromagnetiche:
Effetti termici o a breve termine

* variazioni della permeabilità cellulare
* variazione del metabolismo
* variazioni delle funzioni ghiandolari, del sistema immunitario, del sistema nervoso centrale e del comportamento.
per densità di potenza elettromagnetica irradiata maggiore di 50 milliwatt/cm2:
* possibili lesioni cerebrali
* influenza sulla crescita cellulare
* malformazioni fetali
* ustioni interne
* cataratta
* morte per infarto.
Effetti non termici o cronici per intensità inferiore a quella che determina gli effetti termici
* variazione del numero dei linfociti e granulociti (esperimenti su cellule)
* variazioni del livello di anticorpi e delle attività dei macrofagi (esperimenti su animali)
* tachicardia
* dolore agli occhi
* vertigini
* depressione
* limitazione della capacità di apprendimento
* perdita di memoria
* caduta di capelli
nei paesi dell’Est europeo studi hanno evidenziato anche:
* sterilità
* aumento aborti
* abbassamento della fertilità
Dopo aver letto il tutto decidete di DIMETTERVI da amministratori e da candidati lasciate che siano i cittadini nella loro autonomia e indipendenza culturale a decidere il loro futuro e da chi devono essere amministrati.
Maria