L'informazione è il diffondere, il far conoscere quello che qualcuno non vuole che si sappia, il resto è solo propaganda. L'informazione è un diritto. L'informazione come possibilità di scelta.
Con il termine mafia si intende un sistema di potere esercitato attraverso l’uso della violenza e dell’intimidazione per il controllo del territorio, di commerci illegali e di attività economiche e imprenditoriali; è un potere che si presenta come alternativo a quello legittimo fondato sulle leggi e rappresentato dallo Stato.


Un sistema di contro-potere dunque (a volte chiamato anti-Stato proprio per questa sua caratteristica), con una gestione gerarchica e verticistica, basata su regole interne a loro volta fondate sull’uso della violenza e dell’intimidazione.


È questa la vostra politica? Se avete un minimo di cervello usate gli attributi per un confronto Sui programmi. Ma vedo che alla fine usate i soliti mezzucci utilizzando i soliti servi sciocchi meschini e accattoni per cercare di fermare le persone.
Bene sappiate che io vado avanti lo stesso a testa alta e con schiena dritta e che voi siete sot
tocontrollo.



"Bisogna sempre avere il coraggio delle proprie idee e non temere le conseguenze perché l’uomo è libero solo quando può esprimere il proprio pensiero senza piegarsi ai condizionamenti " (Charlie Chaplin).























sabato 9 gennaio 2010

Ato Pa 1: rinviata l’udienza per il fallimento della società chiesto da Amia LA DEFICIENZA DELLA GESTIONE AMMINISTRATIVA?

Ato Pa 1: rinviata l’udienza per il fallimento della società chiesto da Amia


 

Il giudice del tribunale di Palermo chiamato a decidere sulla nuova istanza di fallimento presentata dall’Amia nei confronti dell’Ato Rifiuti Palermo 1, si è riservato di decidere successivamente sul futuro della società d’ambito territoriale ottimale che gestice la raccolta dei rifiuti solidi urbani in 12 comuni del partinicese e del carinese.
L’azienda palermitana vanta crediti per più di 19 milioni di euro per l’utilizzo della discarica di Bellolampo da parte della Servizi Comunali Integrati. E’ gia la seconda istanza di fallimento presentata dall’Amia verso l’Ato di Partinico.
La prima era stata risolta con un accordo tra le parti che impegnava la Servizi Comunali Integrati a versare mensilmente la somma di 500,000 euro all’Amia di Palermo per sanare i debiti. «L’Ato rifiuti è una società pubblica costituita da comuni – spiega Giacomo Palazzolo, presidente della società – e come non possono fallire i comuni non potrà fallire l’Ato.»

http://www.montelepreweb.it/home/2010/01/08/ato-pa-1-rinviata-ludienza-per-il-fallimento-della-societa








LA DEFICIENZA DELLA GESTIONE AMMINISTRATIVA?




COMUNE DI ISOLA DELLE FEMMINE

Provincia di Palermo

Ufficio Segreteria

DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SETTORE V

N. 24 DEL 16/03/2010



Oggetto: Impegno di spesa e liquidazione sanzione amministrativa relativa a verbale di illecito amministrativo del 2004.
Relazione istruttoria:
Premesso che:
· In data 06/04/2004 l’ARPA ha eseguito delle analisi su un campione di acqua di scarico prelevato presso la vasca di rilancio per condotta dell’Impianto di Pretrattamento reflui urbani, sito in Isola delle Femmine, C/da Torre in terra;
· Con nota prot. n. 9928763 del 10/05/2004 introitata al protocollo di questo Comune in data 21/05/2004 al n. 6421, l’ARPA ha comunicato che le suddette analisi hanno evidenziato il superamento dei limiti previsti ed autorizzati di cui alla TAB. 3 della L.R. 27/86 e che il Comune di Isola delle Femmine doveva pagare la sanzione amministrativa di cui all’art. 54, comma 1 del D. Lgs. 152/99;
· Visto il rapporto di prova n° 20040406-575 relativo al campione prelevato in data 06/04/2004 presso il Depuratore comunale di Isola delle Femmine, pervenuto in data 21/05/2004;
· In data 07/06/2004 con nota prot. n. 6928 il Comune di Isola delle Femmine, chiedeva all’ARPA, un integrazione al rapporto di prova, ai fini della redazione dello scritto difensivo, poiché la documentazione trasmessa non riportava i valori relativi ai parametri che superavano i limiti di legge;
· Tale integrazione non è pervenuta agli atti di questo Comune;
· Vista la cartella di pagamento numero 29620080176355761, della SERIT Sicilia SPA con la quale veniva richiesto il pagamento della sanzione amministrativa relativa al rapporto di prova n° 20040406-575;
· Ritenuto di dover procedere urgentemente alla liquidazione di tali somme, onde evitare
il prodursi di ulteriori danni all’Ente;

DETERMINA

1. Impegnare la somma complessiva di €. 3.068,37 imputandola sul Cap. 1262.2 “Servizio Igiene Ambientale – Interventi Straordinari” del bilancio 2010 in corso di formazione. Trattasi di spesa obbligatoria non suscettibile di pagamento frazionato in dodicesimi art. 163 D. Lgs.267/2000;
2. Liquidare alla SERIT Sicilia SPA la somma complessiva di € 3.068,37, giusto impegno assunto con la presente determinazione e tramite bollettino postale allegato alla presente;

Il responsabile del Settore

arch. Sandro D’Arpa

IMP= 310/2010

ATTESTAZIONE DI COPERTURA FINANZIARIA
Visto di regolarità attestante la copertura finanziaria della presente determinazione

Si attesta la regolarità contabile.

Il Resp.le del servizio finanziario

Rag. Biagio Fontanetta

DET. 024.10 MANUTENZIONE.pdf (53 kb)

COMUNE DI ISOLA DELLE FEMMINE

Provincia di Palermo

Ufficio Segreteria

DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL I° SETTORE

N°19 del 12 marzo 2010
Oggetto LIQUIDAZIONE SPESE LEGALI RICORSO PER DECRETO INGIUNTIVO ALL’ASI
IL CAPO SETTORE
· Visto lo Statuto dell’ASI (Consorzio Area Sviluppo Industriale di Palermo) costituito con Decreto Ingiuntivo del Presidente della Repubblica n°73 del 04/01/1964 di cui questo Comune fa parte;
· Visto il ricorso per decreto ingiuntivo del Tribunale di Palermo, presentato a questo protocollo generale in data 28 gennaio 2010 al n°001356, proposto dall’ASI ( Consorzio Area Sviluppo Industriale di Palermo ) nella persona del Direttore Generale dott. Antonino Montalbano P.I. 0028570828, con sede in Palermo, Via Filippo Pecoraino elettivamente domiciliata ai fini del ricorso in oggetto in Palermo, Via Papireto, n°55, presso lo studio dell’Avv. Maria Maddalena Bonura, con il quale chiede il pagamento della quota annuale non versata da questo Comune, per i seguenti anni: 2002-2003-2004-2005-2007 e 2008 per complessivi € 15.889,28 oltre IVA e CPA;
· Accertato che effettivamente questo Comune non ha versato le quote annuali relative agli anni richiesti;
· Rilevato che, nel dispositivo dell’ingiunzione di pagamento emessa del Giudice del Tribunale di Palermo, pone a carico di questo Comune le spese di giudizio oltre IVA e CPA;
· Ritenuto di dover provvedere al pagamento della succitata somma, al fine di evitare il prodursi di ulteriori spese a seguito di avvio di procedura di esecuzione forzata;
· Vista la legge 8.6.1990, n.142, recepita con modifiche dall’art.1 della L.R.11.12.1991, n.48;
· Visto il vigente O.A.EE.LL. in Sicilia;

D E T E R M I N A

1. Di liquidare e pagare, per i motivi espressi in narrativa, all’ASI ( Consorzio Area Sviluppo Industriale di Palermo ) nella persona del Direttore Generale dott. Antonino Montalbano P.I. 0028570828, con sede in Palermo, Via Filippo Pecoraino elettivamente domiciliata ai fini del ricorso in oggetto in Palermo, Via Papireto, n°55, presso lo studio dell’Avv. Maria Maddalena Bonura la somma di € 15.889,28 oltre IVA e CPA a saldo di quanto risultante dall’ingiunzione di pagamento emessa del Giudice del Tribunale di Palermo relativa al ricorso per decreto ingiuntivo.
2. Impegnare e Liquidare la spesa complessiva di € 15.889,28 con imputazione sui cap.li n°1618/0 e n°4020/2 “ Quota adesione consorzio ASI ” dei RR. PP. del Bilancio 2010 in corso di formazione così come di seguito specificato:
Quanto ad € 4.806,28 IMP: 5301/1997
Quanto ad € 2.583,00 IMP: 5701/2002
Quanto ad € 8.500,00 IMP: 3811/2008
3. Dare atto che trattasi di spesa non frazionabile in dodicesimi ai sensi dell’art. 163 comma 1 del D.Lgs 267/2000.
4. Incaricare l’ufficio ragioneria di emettere apposito mandato di pagamento.
IL RESPONSABILE DEL SETTORE AMMINISTRATIVO
Nunzia Pirrone


"Conferimento incarico all'Avv. Orazio Lo Bello per Costituzione nel ricorso per accertamento tecnico preventivo ex art. 696 bis c.p.c. proposto dal sig. Pietro Bruno”

Atto numero 21 del 18-02-2010
Tipo di Atto: DELIBERA DI GIUNTA
Allegato: DELIBERA G.M. 021.10.pdf (29 kb)


Costituzione in giudizio per proporre opposizione all'atto di citazione, innanzio al Tribunale Civile di Palermo sezione distaccata di Carini, proposto contro questo Comune dal sig. Enrico Carlo Politi " - nomina avv. Viola -
Atto numero 18 del 16-02-2010
Tipo di Atto: DELIBERA DI GIUNTA
Allegato: DELIBERA G.M. 018.10.pdf (29 kb)


IMPEGNO di spesa per pagamento competenze all'Avv. Saverio Lo Monaco per il periodo gennaio/febbraio 2010.
Atto numero 08 del 09-02-2010
Tipo di Atto: DETERMINA CAPO SETT. AMMINISTRATIVO
Allegato: DET. 008 AMMINISTRATIVO.pdf (21 kb)


LIQUIDAZIONE fattura all'Avv. Saverio Lo Monaco per assistenza e consulenza legale. Periodo15 giugno/ 31 dicembre 2009.
Atto numero 07 del 09-02-2010
Tipo di Atto: DETERMINA CAPO SETT. AMMINISTRATIVO
Allegato: DET. 007 AMMINISTRATIVO.pdf (21 kb)


Rimborso spese legali sostenute dall'Arch. Monica Giambruno per il procedimento penale subito nella qualità di dipendente comunale."
Atto numero 06 del 05-02-2010
Tipo di Atto: DETERMINA CAPO SETT. AMMINISTRATIVO
Allegato: DET. 006 AMMINISTRATIVO.pdf (38 kb)


COMUNE DI ISOLA DELLE FEMMINE

Provincia di Palermo Settore V II Servizio


DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SETTORE V
N. 12 DEL 04/02/2010
Oggetto Impegno di spesa e liquidazione spese legali derivanti dal ricorso ingiuntivo n 670/09 dell’INA ASSITALIA S.P.A.
Relazione istruttoria:
Premesso che:
· In data 30/01/2007 è stata emessa dall’INA ASSITALIA S.P.A. la polizza fidejussoria a garanzia di contratto d’appalto n. 626729 propedeutica al rilascio del N.O. Tecnico dell’ANAS per la realizzazione dei lavori di “Sostituzione rete idrica vetusta e/o in cattivo stato, lavori di riammodernamento e razionalizzazione della rete idrica a servizio delle vie: Passaggio del Colibrì, Bernini e traversa, nella zona compresa tra via Libertà e via dell’Agricoltura” con scadenza il 25/01/2008;
· In data 13/03/2007 con nota prot. 3306 è stato introitato presso il Comune di Isola delle Femmine il N.O. Tecnico prot. CPA 12119-P dell’ANAS per la realizzazione dei lavori di che trattasi;
· In data 15/01/2008 con nota prot. n. 515 l’INA Assitalia ha inviato il bollettino postale per il pagamento del premio annuo della polizza n° 626729;
· In data 11/02/2008 con nota prot. n° 1967 il Responsabile unico del procedimento di cui all’oggetto, comunica all’ANAS che i lavori di “Sostituzione rete idrica vetusta e/o in cattivo stato, lavori di riammodernamento e razionalizzazione della rete idrica a servizio delle vie: Passaggio del Colibrì, Bernini e traversa, nella zona compresa tra via Libertà e via dell’Agricoltura” si sono conclusi e contestualmente chiede lo svincolo immediato della polizza n. 626729;
· In data 13/02/2008 con determinazione n. 22 del Responsabile del Settore Tecnico è stato liquidato all’INA Assitalia il premio annuale della polizza fidejussoria n. 626729;
· IN data 20/01/2009 con nota prot. 735 viene introitata al protocollo di questo Comune, una nota dell’INA ASSITALIA, con la quale veniva richiesto il pagamento della rata in scadenza della polizza fidejussoria n. 626729, emessa propedeuticamente all’emissione del N.O. Tecnico prot. CPA 12119-P; Tale nota è stata reiterata il 30/04/2009;
· In data 03/07/2009 viene introitato al protocollo di questo Comune al n. 10688 il Ricorso per Decreto Ingiuntivo n. 670/09 della Società INA ASSITALIA S.P.A. con il quale si richiede al Comune di Isola delle Femmine di pagare la somma di €. 504,00 di cui €. 162,00 relativi al premio della polizza n. 626729 ed €. 342,00 per spese legali;
· Ritenuto di dover procedere urgentemente alla liquidazione di tali somme, onde evitare
il prodursi di ulteriori danni all’Ente;
DETERMINA
1. Impegnare la somma complessiva di €. 504,00 imputandola sul Cap. 1208.6 “Assicurazioni servizio idrico” del bilancio 2010;
2. Liquidare allo studio Legale Maruca la somma complessiva di € 504,00 di cui € 162,00 quale premio annuo della polizza n. 626729 relativo al 2009 ed €. 342,00 circa per spese legali, giusto impegno assunto con la presente determinazione;
Il responsabile del Settore
arch. Sandro D’Arpa
IMP= ATTESTAZIONE DI COPERTURA FINANZIARIA
Visto di regolarità attestante la copertura finanziaria della presente determinazione
Si attesta la regolarità contabile.
Il Resp.le del servizio finanziario
Rag. Biagio Fontanetta
Allegato: DET. 012.10 MANUTENZIONE.pdf (55 kb)

RINNOVO incarico all'Avv. Saverio Lo Monaco "Esperto del Sindaco" per il periodo gennaio/dicembre 2010.
Atto numero 04 del 22-01-2010
Tipo di Atto: DETERMINA SINDACO
Allegato: DET. 004.10 SINDACO.pdf (35 kb)

CONFERIMENTO incarico all'Avv. Marika Sciarrino per Costituzione nel Giudizio di Appello proposto dalla Societa' Orlando Ignazio & C."
Atto numero 07 del 21-01-2010
Tipo di Atto: DELIBERA DI GIUNTA
Allegato: DELIBERA G.M. 007.10.pdf (29 kb)


LIQUIDAZIONE acconto sull'onorario all'Avv. Fabio Marino per conferimento incarico per la riscossione dei crediti insoluti del servizio acquedotto e degli oneri concessori.
Atto numero 04 del 15-01-2010
Tipo di Atto: DETERMINA SETTORE ATTIVITA PRODUTTIVE TRIBUTI E ACQUEDOTTO
Allegato: DET. 004.10 TRIBUTI.pdf (11 kb)

L’Ufficio Segreteria, su apposita disposizione del Sindaco, ha elaborato e propone
l’adozione della seguente deliberazione:
“Conferimento incarico all’avv. Santo Zanghì per opposizione all’atto di precetto proposto dall’avv. Giuseppe Passatello curatore fallimentare ex SICAR S.p.A..

LA GIUNTA MUNICIPALE

Vista la sentenza emessa dal Tribunale Civile di Palermo – sezione distaccata di Carini – n°251/07 nel giudizio tra questo Comune ed i l curatore del fallimento ex SICAR;
S.p.A. con la quale si condanna questo Comune al pagamento a favore della S.I.C.A.R.
S.p.A. della complessiva somma di € 66.000,00 quale indennità di occupazione dei locali di proprietà di detta società;
Rilevato che avverso detta sentenza questo Comune ha proposto appello conferendo apposito incarico all’avv. Santo Zanghì;
Rilevato che nelle more della decisione di appello, in presenza dell’esecutività della pronuncia di primo grado, l’avv. Passatello ha proceduto all’emissione di apposito atto di precetto intimando a questo Comune di pagare la complessiva somma di €77.428,89, minacciando in caso di mancato pagamento il ricorso all’esecuzione forzata;
Ritenuto, di aver valide ragioni per opporsi a detto atto di precetto;
Considerato che l’incarico di difendere le ragioni del Comune può essere conferito allo stesso legale che si è costituito nel giudizio di appello;
VISTA la legge 8.6.1990, n°142, recepita con modifiche dal l’art.1 della L.R.
11.12.1991, n°48;
VISTO il vigente O.A.EE.LL.;

DELIBERA

1. Conferire, per i motivi espressi in narrativa, apposita procura all’Avv. Zanghì Santo con studio in Palermo piazza Vittorio Emanuele Orlando, per avanzare opposizione all’atto di precetto proposto dalla curatela fallimentare della ex S.I.C.A.R. S.p.A..
2. Incaricare l’ufficio segreteria ad assumere apposito impegno di spesa con successiva determinazione.
PARERI AI SENSI DEGLI ART.53 E 55 DELLA LEGGE 8.6.1990, N.142, RECEPITA CON L’ART.1 DELLA

L.R. 11.12.1991, N.48.

Si esprime parere favorevole in ordine alla regolarità tecnica della superiore proposta di deliberazione.

IL RESPONSABILE DEL I SETTORE

F.to NUNZIA PIRRONE

DELIBERA
Approvare la predetta proposta di deliberazione.
Quindi, ritenuta l’urgenza stante l’approssimarsi della scadenza per la proposizione dell’appello, con voti unanimi, palesemente espressi per alzata di mano, dichiara il presente atto IMMEDIATAMENTE ESECUTIVO.

Atto numero 04 del 14-01-2010
Tipo di Atto: DELIBERA DI GIUNTA
Allegato: DELIBERA G.M. 004.10.pdf (9 kb)





Vi sono i FATTI che avvengono quotidianamente e che hanno delle ripercussioni sulla vita politica-amministrativa-sociale della nostra Comunità. Vi sono Persone Movimenti Partiti Associazioni… che raccontano,analizzano e descrivono questi FATTI. Vi sono persone gruppi “politici” che reagiscono negando i FATTI senza sapere che: Negare l’evidenza, è un brutto modo di vivere.“Voi mentite,…. non è vero quello che dite…. Isola delle Femmine è un'isola felice.. ” NON spiegano mai il perché.
Noi abbiamo provato a raccontare:






TRASPARENZA AMMINISTRATIVA COMUNI

Decreto Legislativo 165/01 art 53 comma 14
* COMMISSARI IN COMUNI SENZA RIEQUILIBRIO DI BILANCIO 04/11/2009

* REGIONE 5 MLN PER RISARCIRE COMUNI DANNEGGIATI 26 ottobre 2009
* BONUS A FAMIGLIE NUMEROSE
23 ottobre 2009
* BILANCI AVVIATO SCIOGLIMENTO COMUNE USTICA 11 settembre 2009
* TRASPARENZA ATTI, AMMINISTRAZIONI INADEMPIENTI 29 luglio 2009
* 20 MLN COME PREMIALITA’ AI COMUNI 24 luglio 2009
*Le vittime Innocenti di TUTTE le mafie

*FIRMATO IL PROTOCOLLO d'intesa sul contrasto alla mafia a Isola delle Femmine
*Paese Notizie

* T.A.R.

Cecchino,BILANCIO,BOLOGNA,Squadrista Rosso,PALmuto,Leoncino,Capaci,Pappagallo,d'arpa,DANNO ERARIALE, FONTANETTA, Giambruno; RISO,OCULATEZZA, POMIERO,SPRECHI,

Nessun commento: