L'informazione è il diffondere, il far conoscere quello che qualcuno non vuole che si sappia, il resto è solo propaganda. L'informazione è un diritto. L'informazione come possibilità di scelta.
Con il termine mafia si intende un sistema di potere esercitato attraverso l’uso della violenza e dell’intimidazione per il controllo del territorio, di commerci illegali e di attività economiche e imprenditoriali; è un potere che si presenta come alternativo a quello legittimo fondato sulle leggi e rappresentato dallo Stato.


Un sistema di contro-potere dunque (a volte chiamato anti-Stato proprio per questa sua caratteristica), con una gestione gerarchica e verticistica, basata su regole interne a loro volta fondate sull’uso della violenza e dell’intimidazione.


È questa la vostra politica? Se avete un minimo di cervello usate gli attributi per un confronto Sui programmi. Ma vedo che alla fine usate i soliti mezzucci utilizzando i soliti servi sciocchi meschini e accattoni per cercare di fermare le persone.
Bene sappiate che io vado avanti lo stesso a testa alta e con schiena dritta e che voi siete sot
tocontrollo.



"Bisogna sempre avere il coraggio delle proprie idee e non temere le conseguenze perché l’uomo è libero solo quando può esprimere il proprio pensiero senza piegarsi ai condizionamenti " (Charlie Chaplin).























domenica 1 agosto 2010

1300 morti in Pakistan per le alluvioni

1300 morti in Pakistan per le alluvioni




Pakistan floods strand thousands
Caricato da isolapulita. - I nuovi video di oggi.


1300 morti in Pakistan per le alluvioni
Caricato da isolapulita. - Video notizie in tempo reale

Colpiti il Punjab e il Baluchistan




An aerial view taken from a helicopter shows houses marooned in flash floods caused by heavy monsoon rains in the flood-hit Nowshera district.–AFP Photo – altre immagini qui

1300 morti in Pakistan per le alluvioni





Pranzo a Qasim Bella

L’ondata di maltempo che si è abbattuta sul Pakistan non accenna a placarsi facendo crescere il numero delle vittime che secondo GEO Tv hanno raggiunto ora quota 1.300

Islamabad, 01-08-2010

L’ondata di maltempo che si è abbattuta sul Pakistan non accenna a placarsi facendo crescere il numero delle vittime che secondo GEO Tv hanno raggiunto ora quota 1.300.

Le autorita’ della Khyber Pakhtunkhwa, la provincia piu’ colpita con 800 vittime, e quelle del Punjab e del Baluchistan hanno adottato ogni possibile misura economica e materiale per soccorrere il milione di persone che, in varia misura, sono state danneggiate da piogge battenti, alluvioni e smottamenti del terreno.

Secondo DawnNews Tv ci sono 27.000 persone che ancora attendono i soccorsi in diversi centri abitati isolati dal territorio circostante dagli allagamenti e dalla distruzione di ponti.

La comunita’ internazionale si e’ mobilitata e l’Unione europea (Ue) ha stanziato un aiuto di emergenza di 30 milioni di euro.

fonte: http://www.rainews24.rai.it/it/news.php?newsid=143571

Pubblicato in ambiente, emergenze, estero, società, stragi







Nessun commento: