L'informazione è il diffondere, il far conoscere quello che qualcuno non vuole che si sappia, il resto è solo propaganda. L'informazione è un diritto. L'informazione come possibilità di scelta.
Con il termine mafia si intende un sistema di potere esercitato attraverso l’uso della violenza e dell’intimidazione per il controllo del territorio, di commerci illegali e di attività economiche e imprenditoriali; è un potere che si presenta come alternativo a quello legittimo fondato sulle leggi e rappresentato dallo Stato.


Un sistema di contro-potere dunque (a volte chiamato anti-Stato proprio per questa sua caratteristica), con una gestione gerarchica e verticistica, basata su regole interne a loro volta fondate sull’uso della violenza e dell’intimidazione.


È questa la vostra politica? Se avete un minimo di cervello usate gli attributi per un confronto Sui programmi. Ma vedo che alla fine usate i soliti mezzucci utilizzando i soliti servi sciocchi meschini e accattoni per cercare di fermare le persone.
Bene sappiate che io vado avanti lo stesso a testa alta e con schiena dritta e che voi siete sot
tocontrollo.



"Bisogna sempre avere il coraggio delle proprie idee e non temere le conseguenze perché l’uomo è libero solo quando può esprimere il proprio pensiero senza piegarsi ai condizionamenti " (Charlie Chaplin).























venerdì 21 gennaio 2011

DEPURAZIONE BONIFICHE RISANAMENTO AMBIENTALE DPCM 21 01 11 Proroga emergenza bonifiche e acque AL 31 11 2011 CANTIERI LAVORO ISOLA DELLE FEMMINE









Conferimento incarico professionale di coordinatore della sicurezza in fase di progettazione ed esecuzione di n° 4 cantieri di lavoro.

Il Responsabile del Settore V, arch. Sandro D’Arpa, sottopone all’approvazione della Giunta Comunale la seguente proposta di deliberazione:

Conferimento incarico professionale di coordinatore della sicurezza in fase di progettazione ed esecuzione di n° 4 cantieri di lavoro ” ;

Premesso che:
_ La legge regionale 14 maggio 2009, n° 6, pubblicata nella Gazzetta Ufficiale della Regione Siciliana n° 22 del 20 maggio 2009, recante “ Disposizioni programmatiche e correttive per l’anno 2009”, ha autorizzato l’Assessore Regionale al Lavoro a finanziare, nell’anno 2009 e nell’anno 2010, interventi straordinari aventi ad oggetto la realizzazione di progetti per l’esecuzione o la manutenzione straordinaria di opere di pubblica utilità appartenenti al demanio o al patrimonio dei comuni della Regione, da realizzarsi mediante l’impiego dei lavoratori che abbiano presentato al Centro per l’impiego competente per territorio la dichiarazione di disponibilità di cui al decreto legislativo 21/04/2000, n. 181, come modificato dal decreto legislativo 19/12/2002, n. 297;
_ E’ intendimento di questa Amministrazione comunale realizzare dei cantieri di Lavoro per
disoccupati per la sistemazione del manto stradale e il ripristino dei marciapiedi di Via Libertà e del tratto di via Mattarella compreso tra via G. Falcone e Via Libertà;
_ Con Deliberazione di G.M. n. 121 del 10/12/09 è stato conferito l’incarico della progettazione esecutiva dei 4 cantieri di Lavoro all’Arch. Monica Giambruno, Responsabile del Servizio LL.PP. del Comune di Isola delle Femmine;
_ Con Deliberazione di Giunta Municipale n. 122 del 10/12/09 è stato nominato Responsabile Unico del Procedimento dei cantieri di lavoro di che trattasi, l’arch. Sandro D’Arpa, Responsabile del settore Tecnico del Comune di Isola delle Femmine;
_ Considerato che ai sensi della normativa vigente sulla sicurezza sul lavoro ( decreto Legislativo n° 81/08 e successive modifiche e integrazioni) occorre nominare un responsabile per la redazione del Piano di sicurezza in fase di progettazione ed in fase di esecuzione dei lavori;

Ravvisato che:

_ ai sensi dell’art. 17 della legge 11 febbraio 1994, n. 109, nel testo coordinato con le norme della legge regionale 19 maggio 2003 n. 7, per gli incarichi professionali il cui importo sia inferiore a 20.000 euro, IVA esclusa, le stazioni appaltanti possono procedere all’affidamento diretto a professionisti di fiducia;
_ per quanto sopra l’Amministrazione intende affidare l’incarico fiduciario di responsabile per la redazione del Piano di sicurezza in fase di progettazione ed in fase di esecuzione dei lavori, ad un professionista esterno;
_ Visto lo schema di disciplinare di incarico;

Effettuato

_ presuntivamente il conteggio delle competenze per la redazione del Piano di sicurezza in fase di progettazione ed in fase di esecuzione dei lavori dei 4 cantieri di lavoro per disoccupati, ammontante complessivi €. 15.000,00 circa comprensivi di Iva , tassa all’Ordine e C.N.P.A.I.A;

Preso atto

_ che la complessiva spesa di €. 15.000, 00 scaturente da detto incarico trova copertura nel Cap.lo 3134 “ Trasferimento Regionale – PIT 17 – Incarichi professionali” che presenta uno stanziamento di € 43.928,63 ed una disponibilità di € 36.128,63;
Visto l’art. 17, comma 2, della legge 11 febbraio n.109, nel testo coordinato con le norme della legge regionale 2 agosto 2002, n.7 e della legge regionale 19 maggio 2003, n.7 che prevede la competenza per gli affidamenti di natura fiduciaria degli organi esecutivi;

PROPONE

1) Conferire l’incarico professionale di Coordinatore della sicurezza in fase di progettazione ed in fase di esecuzione dei lavori dei 4 cantieri di lavoro per disoccupati a ________________ con studio professionale in _______________, Via __________________, P.IVA ___________, iscritto all’Ordine di _______________della Provincia di ______________ al n. ______________;
2) Approvare lo schema di convenzione di incarico, il quale viene allegato alla presente determinazione per farne parte integrante e sostanziale;
3) Dare atto che il professionista sopra citato non ha rapporti di parentela e di affinità con gli amministratori comunali ed il segretario comunale;
4) Richiedere al professionista incaricato l’autocertificazione ai sensi dell’art. 7 della Legge n.
55/90;
LA GIUNTA COMUNALE
·        Vista la superiore deliberazione, corredata dei pareri prescritti;
·        Ritenuta meritevole di approvazione;
·        Con voti unanimi, espressi per alzata di mano, accertati e proclamati dal Sindaco
DELIBERA
1) Conferire l’incarico per la redazione del Piano di sicurezza in fase di progettazione ed in fase di esecuzione dei lavori dei 4 cantieri di lavoro per disoccupati all’Ing. Vincenzo Granata con studio professionale in Travia (PA) Via Lo Nero, 103, iscritto all’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Palermo al n. 5374;
2) Approvare lo schema di convenzione di incarico, il quale viene allegato alla presente determinazione per farne parte integrante e sostanziale;
3) Dare atto che il professionista sopra citato non ha rapporti di parentela e di affinità con gli amministratori comunali ed il segretario comunale;
4) Richiedere al professionista incaricato l’autocertificazione ai sensi dell’art. 7 della Legge n.
55/90;
5) Impegnare la complessiva spesa di € 15.000,00 scaturente da detto incarico trova copertura nel cap.lo 3134 “ Trasferimento Regionale – Pit 17 – Incarichi Professionali “ che presenta uno stanziamento di € 43.928,63 ed una disponibilità di € 36.128,63;
6) Rappresentata la necessità di procedere con l’iter necessario alla realizzazione dei Cantieri di lavoro di che trattasi, la Giunta Municipale, con voti unanimi espressi per alzata di mano dichiara la presente immediatamente esecutiva.

DISCIPLINARE DI INCARICO DI COORDINATORE DELLA SICUREZZA IN FASE DI PROGETTAZIONE E IN FASE DI ESECUZIONE DI N° 4 CANTIERI DI LAVORO PER DISOCCUPATI.

L’ anno Duemilanove il giorno __________ del mese _____________ tra il Prof. Gaspare Portobello, nella qualità di Sindaco pro-tempore del comune di Isola delle Femmine (C.F. 00801000829) che interviene nel nome e nell’interesse dell’Ente che rappresenta ove elegge domicilio, e l’ing. Vincenzo Granata nato a Valledolmo (Pa) il 15/03/1966, residente in Trabia (Pa), via Lo Nero n. 103 dove elegge domicilio, iscritto all’albo professionale degli ingegneri della provincia di Palermo al n 5374

SI CONVIENE E SI STIPULA QUANTO SEGUE
Art. 1
Il sindaco del Comune di Isola delle Femmine, che d’ora in poi sarà indicato semplicemente “l’Amministrazione”, per effetto della delibera dell’organo esecutivo emanata in data __________dicembre 2009, nonché per effetto del Decreto Legislativo n° 81/2008 e successive modifiche ed integrazioni, con le norme e le condizioni appresso riportate, affida all’ing. Vincenzo Granata sopra richiamato, di seguito semplicemente denominato il “professionista”, iscritto all’albo professionale degli Ingegneri della provincia di Palermo al n. 5374 l’incarico di “Coordinatore della sicurezza in fase di progettazione e in fase di esecuzione di n° 4 cantieri di lavoro per disoccupati” Art. 2 L’incarico, subordinato alle condizioni del presente disciplinare, è dall’Amministrazione affidato al professionista e riguarda il coordinamento della sicurezza dei quattro cantieri di lavoro per disoccupati, così come regolato dal presente disciplinare.  Si da atto che in accordo alla circ. Ass. LL.PP. del 22 dicembre 2006 si applica, anche in Sicilia, il decreto legge 4 luglio 2006, n. 223, cosiddetto decreto Bersani, ed, in particolare, l’art. 2 di tale normativa, che prevede espressamente l’abrogazione dell’obbligatorietà della tariffa minima di cui ai corrispettivi di progettazione in conformità al principio comunitario di libera concorrenza e di libera circolazione delle persone e dei servizi. Pertanto le parti concordano liberamente le somme dell’onorario di cui al presente incarico che, onnicomprensive di spese (anche di stampa degli elaborati provvisori e definitivi), imposte contributi e tasse, ammontano ad euro 15.000,00 comprensivi di IVA e CNPAIA, così come previste nel quadro economico allegato al progetto approvato, da corrispondere al professionista nei tempi e nei modi specificati all’art. 3 del presente disciplinare.
Il professionista svolgerà l’incarico secondo le esigenze e le direttive dell’Amministrazione nel rispetto della deontologia professionale nonché della normativa generale ed attuativa in materia di lavori pubblici vigente nell’ambito della Regione Siciliana, e del D.P.R. 21/12/1999 n° 554 Regolamento di attuazione della Legge Quadro in materia di lavori pubblici 11/02/1994 n° 109 e LL.RR n.° . 7/2002 e del 7/2003 16/2005 e 20/2007 e successive modifiche ed integrazioni ed in accordo al D.Lgs. 81/08. A tal riguardo si rappresenta che essendo l’attività di cui al presente disciplinare ascrivibile tra quelle intellettuali non necessità redigere alcun documento di interferenza relativo alla valutazione rischi tra le attività svolte dall’ente e quelle svolte dal professionista. Nel collaborare alla redazione del progetto il professionista dovrà attenersi alle istruzioni e prescrizioni della Amministrazione, impartite dal Responsabile del Procedimento, con impegno ad collaborare ad eseguire le modifiche eventualmente richieste anche durante le fasi di esecuzione dei lavori senza pretesa alcuna di maggiori compensi.
Art. 3
L’ incarico professionale si intende completato al momento della chiusura dei cantieri di minima di cui ai corrispettivi di progettazione in conformità al principio comunitario di libera concorrenza e di libera circolazione delle persone e dei servizi. Ai sensi dell’articolo 1260, comma 2 c. c., è esclusa la cedibilità di tutti i crediti spettanti al professionista nell’ambito della convenzione. Tuttavia, su richiesta dell’amministrazione o dell’ente finanziatore, il pagamento delle spettanze potrebbe essere subordinato alla vidimazione della parcella da parte dell’ordine professionale di appartenenza del professionista.
Art. 10
Tutte le controversie che possano sorgere relativamente alla liquidazione dei compensi previsti dalla presente convenzione e non definite in via amministrativa saranno demandate al Tribunale Civile di Carini (Pa).
Art. 11
Sono a carico del professionista tutte le spese del presente atto e le consequenziali, nonché le imposte e tasse nascenti dalle vigenti disposizioni. Oltre a quanto stabilito dall’art. 2 del presente disciplinare null’altro spetta al professionista a qualsiasi titolo per l’incarico in questione.
Art. 12
I dati personali resi dal professionista per la sottoscrizione del contratto e per tutti gli eventuali ulteriori adempimenti che dovessero rendersi necessari durante 1’ esecuzione del contratto stesso, saranno trattati dall’Amministrazione, limitatamente agli aspetti consequenziali all’affidamento conseguente alla presente convenzione, ai sensi della 196/2003 e successive modifiche ed integrazioni. Il professionista sì impegna a mantenere segrete tutte le informazioni e i dati di cui egli venga a conoscenza nel corso della prestazione e a non effettuare alcuna pubblicazione o altra divulgazione di tali informazioni e dati, né di quanto abbia costituito oggetto della prestazione senza aver preventivamente sottoposto i testi relativi all’Amministrazione e averne ottenuto il consenso scritto.
Art. 13
Il professionista, che ha regolarmente presentato il curriculum professionale in data 07/04/2009 prot. 5737, ritenuto valido dall’amministrazione, con la sottoscrizione della presente convenzione dichiara sotto la propria responsabilità di non avere rapporti con l’Amministrazione o altri Enti Pubblici che ostino all’esercizio della libera professione, ne altri rapporti che possano essere in contrasto con l’incarico ricevuto e di possedere i requisiti stabiliti dal D.P.R. 554/99 per l’incarico in questione Art. 14 Per quanto non esplicitamente detto nel presente disciplinare e non in contrasto con lo stesso si fa riferimento alla legge n. 109/94 come richiamata con L.R. 7/02 e 7/03, al D.P.R.  n. 554/99, ed a tutta la pertinente disciplina legislativa in materia di misure per la tutela della salute e per la sicurezza dei lavoratori nei cantieri temporanei o mobili.
L’ Amministrazione Il Professionista
_____________________ ________________________
Per accettazione espressa delle clausole vessatorie di cui agli articoli
1,2,3,4,5,6,7,8,9,10,11,12,13,14.
L’ Amministrazione Il Professionista
_____________________ ________________________



Atto numero 123
del 15-12-2009
Tipo di Atto: DELIBERA DI GIUNTA
Allegato: DELIBERA G.M. 123.pdf (95 kb)

Conferimento incarico per la redazione dei progetti esecutivi, e coordinamento della sicurezza in fase di progettazione ed esecuzione, per n.2 cantieri di lavoro per disoccupati.

Il Responsabile del V Settore Tecnico del Comune di Isola delle Femmine, sottopone all’approvazione della Giunta Comunale la seguente deliberazione:
Conferimento incarico per la redazione dei progetti esecutivi, e coordinamento della sicurezza in fase di progettazione ed esecuzione, per i seguenti cantieri di lavoro per disoccupati:
1.Cantiere di lavoro per la sistemazione delle villetta comunale, presso il Lungomare Eufemio, denominata Villetta Piano Levante”;
2.Cantiere di lavoro per la sistemazione di un muretto, lungo Viale Marino, costa Nord-Ovest, del
Comune di Isola delle Femmine.
Premesso che:
_ La legge regionale 14 maggio 2009, n° 6, pubblicata nella Gazzetta Ufficiale della Regione Siciliana n° 22 del 20 maggio 2009, recante “ Disposizioni programmatiche e correttive per l’anno 2009”, ha autorizzato l’Assessore Regionale al Lavoro a finanziare, nell’anno 2009 e nell’anno 2010, interventi straordinari aventi ad oggetto la realizzazione di progetti per l’esecuzione o la manutenzione straordinaria di opere di pubblica utilità appartenenti al demanio o al patrimonio dei comuni della Regione, da realizzarsi mediante l’impiego dei lavoratori che abbiano presentato al Centro per l’impiego competente per territorio la dichiarazione di disponibilità di cui al decreto legislativo 21/04/2000, n. 181, come modificato dal decreto legislativo 19/12/2002, n. 297;
_ L’individuazione delle opere da realizzare con il cantiere di lavoro è rimessa all’organo esecutivo dell’Amministrazione comunale;
_ E’ intendimento di questa Amministrazione comunale realizzare dei cantieri di Lavoro per disoccupati per:
1)      La sistemazione delle villetta comunale, presso il Lungomare Eufemio, denominata Villetta Piano Levante”;
2)      La sistemazione di un muretto, lungo Viale Marino, costa Nord-Ovest, del Comune di Isola delle Femmine.
Ravvisato che:
_ ai sensi dell’art. 17 della legge 11 febbraio 1994, n. 109, nel testo coordinato con le norme della legge regionale 19 maggio 2003 n. 7, per gli incarichi professionali il cui importo sia inferiore a 20.000 euro, IVA esclusa, le stazioni appaltanti possono procedere all’affidamento diretto a professionisti di fiducia;
_ per quanto sopra l’Amministrazione intende affidare l’incarico fiduciario ad un professionista esterno la progettazione esecutiva dei due cantieri oggettivati ed il coordinamento della sicurezza in fase di progettazione ed esecuzione dei lavori;
_ Visto lo schema di disciplinare di incarico;

Effettuato

_ presuntivamente il conteggio delle competenze tecniche per la progettazione esecutiva ( € 6.421,76 per ciascuna progettazione) e per la redazione del Piano di sicurezza in fase di progettazione ed in fase di esecuzione ( € 3.500,00 cadauno) dei 2 cantieri di lavoro per disoccupati, ammontante complessivamente ad €. 19.843,52 circa comprensivi di Iva , tassa all’Ordine e C.N.P.A.I.A;

Preso atto

_ che la complessiva spesa di €. 19.843,52 scaturente da detto incarico trova copertura nel Cap.lo 3134 “ Trasferimento Regionale – PIT 17 – Incarichi professionali” che presenta uno stanziamento di € 43.928,63 ed una disponibilità di € 21.128,63;
Visto l’art. 17, comma 2, della legge 11 febbraio n.109, nel testo coordinato con le norme della legge regionale 2 agosto 2002, n.7 e della legge regionale 19 maggio 2003, n.7 che prevede la competenza per gli affidamenti di natura fiduciaria degli organi esecutivi;
Accertato che ai sensi dell’art. 17 della legge 11 febbraio 1994, n. 109, nel testo coordinato con le norme della legge regionale 19 maggio 2003 n. 7/2003, il professionista non ha ricevuto altri incarichi professionali nell’anno in corso con questa amministrazione;

PROPONE

di conferire all’____________________________, nato a ___________________________e residente in __________________ dove elegge domicilio iscritto all’albo professionale degli _____________________ al n __________, l’incarico della progettazione esecutiva e coordinamento della sicurezza in fase di progettazione
ed esecuzione:
1) del Cantiere di lavoro per la sistemazione delle villetta comunale, presso il Lungomare Eufemio, denominata Villetta Piano Levante;
2) del Cantiere di lavoro per la sistemazione di un muretto, lungo Viale Marino, costa Nord-Ovest, del Comune di Isola delle Femmine.
·        Approvare lo schema di convenzione di incarico, il quale viene allegato alla presente determinazione per farne
parte integrante e sostanziale;
·        Dare atto che il professionista sopra citato non ha rapporti di parentela e di affinità con gli amministratori comunali ed il segretario comunale;
·        Richiedere al professionista incaricato l’autocertificazione ai sensi dell’art. 7 della Legge n. 55/90;
Pareri ed attestazioni resi ai sensi dell’ art. 49 del T.U. sull’ordinamento degli Enti locali, approvato con D.Lgs. 18/08/2000, n. 267, relativi alla proposta indicata in oggetto.
Si esprime parere favorevole sulla regolarità tecnica della superiore deliberazioni.

Il Responsabile del V Settore

F.to Arch. Sandro D’Arpa

Si esprime parere favorevole sulla regolarità contabile della superiore deliberazione

Imp. ________/______

Il Responsabile del Settore Finanziario

F.to rag. Biagio Fontanetta

LA GIUNTA COMUNALE

·        Vista la superiore proposta di deliberazione, corredata dai pareri prescritti;
·        Ritenuta meritevole di approvazione;
·        Con voti unanimi per alzata di mano, accertati e proclamati dal Sindaco

DELIBERA

·        Di Conferire l’incarico per la redazione della redazione dei progetti esecutivi, e coordinamento della sicurezza in fase di progettazione ed esecuzione, per i seguenti cantieri di lavoro per disoccupati:
1)  Cantiere di lavoro per la sistemazione delle villetta comunale, presso il Lungomare Eufemio, denominata Villetta Piano Levante”;
2)  Cantiere di lavoro per la sistemazione di un muretto, lungo Viale Marino, costa Nord-Ovest, del Comune di Isola delle Femmine. all’Ing. Stefano Francavilla, nato a Palermo il 02.07.1970 ed ivi domiciliato in Via Benincasa n. 7, iscritto all’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Palermo al n° 5897;
·        Approvare lo schema di convenzione di incarico, il quale viene allegato alla presente determinazione per farne parte integrante e sostanziale;
·        Dare atto che il professionista sopra citato non ha rapporti di parentela e di affinità con gli amministratori comunali ed il segretario comunale;
·        Richiedere al professionista incaricato l’autocertificazione ai sensi dell’art. 7 della Legge n. 55/90;
·        Impegnare la complessiva spesa di €. €. 19.843,52 scaturente da detto incarico trova copertura nel Cap.lo n° 3134 “ Trasferimento Regionale – PIT 17 – Incarichi professionali” che presenta uno stanziamento di €
43.928,63 ed una disponibilità di € 21.128,63;
·        Rappresentata la necessità di procedere con l’iter necessario alla redazione dei progetti di che trattasi, la Giunta Municipale, con voti unanimi espressi per alzata di mano dichiara la presente immediatamente esecutiva.


3.COMUNE DI ISOLA DELLE FEMMINE (PA)
DISCIPLINARE DI INCARICO DI PROGETTAZIONE ESECUTIVA, E COORDINATORE DELLA SICUREZZA IN FASE DI PROGETTAZIONE E IN FASE DI ESECUZIONE DI N° 2 CANTIERI DI LAVORO PER DISOCCUPATI.
L’ anno Duemilanove il giorno __________ del mese _____________ tra il Prof. Gaspare Portobello, nella qualità di Sindaco pro-tempore del comune di Isola delle Femmine (C.F. 00801000829) che interviene nel nome e nell’interesse dell’Ente che rappresenta ove elegge domicilio, e l’ing. Stefano Francavilla, nato a Palermo il 02/07/1970, ed ivi domiciliato in via Benincasa n. 7, ove elegge domicilio ed iscritto all’albo professionale degli ingegneri della provincia di Palermo al n 5897;

SI CONVIENE E SI STIPULA QUANTO SEGUE

Art. 1

Il Sindaco del Comune di Isola delle Femmine, che d’ora in poi sarà indicato semplicemente “l’Amministrazione”, per effetto della delibera dell’organo esecutivo del ________/12/09, nonché per effetto del Decreto Legislativo n° 81/2008 e successive modifiche ed integrazioni, con le norme e le condizioni appresso riportate, affida all’ing. Stefano Francavilla, sopra richiamato, di seguito semplicemente denominato il “professionista”, iscritto all’albo professionale degli Ingegneri della provincia di Palermo al n. 5897 l’incarico per “la redazione dei progetti esecutivi e coordinamento della sicurezza in fase di progettazione ed esecuzione, per i seguenti cantieri di lavoro per disoccupati:
4.1) Cantiere di lavoro per la sistemazione delle villetta comunale, presso il Lungomare Eufemio, denominata Villetta Piano Levante”;
5.2) Cantiere di lavoro per la sistemazione di un muretto, lungo Viale Marino, costa Nord-Ovest, del Comune di Isola delle Femmine.

Art. 2

L’incarico, subordinato alle condizioni del presente disciplinare, è dall’Amministrazione affidato al professionista e riguarda il coordinamento della sicurezza dei quattro cantieri di lavoro per disoccupati, così come regolato dal presente disciplinare.
Si da atto che in accordo alla circ. Ass. LL.PP. del 22 dicembre 2006 si applica, anche in Sicilia, il decreto legge 4 luglio 2006, n. 223, cosiddetto decreto Bersani, ed, in particolare, l’art. 2 di tale normativa, che prevede espressamente l’abrogazione dell’obbligatorietà della tariffa minima di cui ai corrispettivi di progettazione in conformità al principio comunitario di libera concorrenza e di libera circolazione delle persone e dei servizi. Pertanto le parti concordano liberamente le somme dell’onorario di cui al presente incarico che, onnicomprensive di spese (anche di stampa degli elaborati provvisori e definitivi), imposte contributi e tasse, ammontano ad euro 19.843,52 comprensivi di Iva , tassa all’Ordine e C.N.P.A.I.A, così articolati: 1) Competenze tecniche per la progettazione esecutiva ( € 6.421,76 per ciascuna progettazione);
2) Per la redazione del Piano di sicurezza in fase di progettazione ed in fase di esecuzione ( € 3.500,00 cadauno) dei 2 cantieri di lavoro per disoccupati; da corrispondere al professionista nei tempi e nei modi specificati all’art. 3 del presente disciplinare.
Il professionista svolgerà l’incarico secondo le esigenze e le direttive dell’Amministrazione nel rispetto della deontologia professionale nonché della normativa generale ed attuativa in materia di lavori pubblici vigente nell’ambito della Regione Siciliana, e del D.P.R. 21/12/1999 n° 554 Regolamento di attuazione della Legge Quadro in materia di lavori pubblici 11/02/1994 n° 109 e LL.RR n.° . 7/2002 e del 7/2003 16/2005 e 20/2007 e successive modifiche ed integrazioni ed in accordo al D.Lgs. 81/08. A tal riguardo si rappresenta che essendo l’attività di cui al presente disciplinare ascrivibile tra quelle intellettuali non necessità redigere alcun documento di interferenza relativo alla valutazione rischi tra le attività svolte dall’ente e quelle svolte dal professionista. Nel collaborare alla redazione del progetto il professionista dovrà attenersi alle istruzioni e prescrizioni della Amministrazione, impartite dal Responsabile del Procedimento, con impegno ad collaborare ad eseguire le modifiche eventualmente richieste anche durante le fasi di esecuzione dei lavori senza pretesa alcuna di maggiori compensi.

Art. 3

L’ incarico professionale si intende completato al momento della chiusura dei cantieri di lavoro per disoccupati e il pagamento delle spettanze di cui al presente disciplinare rimane subordinato alla definizione dei quattro cantieri di lavoro;
Il professionista è tenuto a presentare e stampare in formato cartaceo, e consegnare in formato digitale originario (cad compatibile e acr compatibile) quanto elaborato in collaborazione con l’ufficio tecnico (anche in forma provvisoria) entro 5 gg. dalla richiesta dell’amministrazione. La stampa definitiva dovrà essere completa di ogni allegato, in originale e n. 5 copie cartacee, nonché delle copie digitali nei formati richiesti dall’amministrazione, entro 7 giorni dalla data di notifica della richiesta al professionista. I giorni presunti che servono alla redazione del Piano di sicurezza a cui il professionista è incaricato dal presente disciplinare sono valutati in gg. 20 non prorogabili.

Art. 4

L’inosservanza degli obblighi scaturenti dal presente disciplinare, che verrà certificata unilateralmente dal responsabile del procedimento, comporterà una penale pari alla totalità dell’onorario pattuito ovvero in caso di ritardi nella progettazione imputabili al professionista pari allo 0,5% delle competenze per ogni giorno di ritardo che sarà trattenuta sul saldo del compenso. Nel caso che il ritardo ecceda i giorni 30, l’ Amministrazione ha la facoltà insindacabile di dichiararsi libera da ogni impegno verso il professionista inadempiente, senza che quest’ultimo possa pretendere compensi o indennizzi di sorta, sia per onorari, sia per rimborso spese. L’Amministrazione in caso del mancato espletamento dell’incarico può rivalersi per i danni subiti.

Art. 5

Il recesso dall’ incarico da parte del professionista, nella fase di esecuzione, comporta la perdita del diritto a qualsiasi compenso per onorario e rimborso spese, salvo l’eventuale rivalsa dell’Amministrazione per i danni provocati.

Art. 6

Data l’esiguità della somma scaturente dalla firma del presente disciplinare, il professionista non dovrà fornire la cauzione pari al 2 % (due per cento) dell’importo del contratto a garanzia della corretta esecuzione dello stesso. Sono ritenute sufficientemente ampie le garanzie indicate nei precedenti articoli in caso di inadempienza. L’incaricato non avrà diritto al riconoscimento di costi addizionali per le correzioni al progetto per gli interventi di cui sopra.

Art. 7

Le somme per onorario e spese dovute per le prestazioni di cui al presente disciplinare, saranno corrisposte al professionista dopo il completamento dell’incarico nei termini e nei modi di cui all’art. 3 della presente convenzione. Il Professionista si obbliga a collaborare per introdurre nel progetto, anche se già Elaborato e presentato tutte le modifiche, correzioni, adeguamenti, sostituzioni o aggiornamenti di tavole ed allegati che si dovessero rendere necessari.

Art. 8

Tutti i documenti, anche in formato digitale, prodotti per lo svolgimento del servizio di progettazione saranno di proprietà dell’Amministrazione. La proprietà di qualunque eventuale risultato inventivo, brevettabile o meno, derivante dalla attività di progettazione spetterà all’Amministrazione.

Art. 9

La liquidazione dei compensi spettanti al professionista avverrà su semplice presentazione della parcella che non necessita del visto del Consiglio dell’Ordine Professionale stante la liberalizzazione delle tariffe intervenuta in accordo alla Circ. Ass. LL.PP. del 22 dicembre 2006 che definisce l’applicazione, anche in Sicilia, del decreto legge 4 luglio 2006, n. 223, cosiddetto decreto Bersani, ed, in particolare, l’art. 2 di tale normativa, che prevede espressamente l’abrogazione dell’obbligatorietà della tariffa minima di cui ai corrispettivi di progettazione in conformità al principio comunitario di libera concorrenza e di libera circolazione delle persone e dei servizi. Ai sensi dell’articolo 1260, comma 2 c. c., è esclusa la cedibilità di tutti i crediti spettanti al professionista nell’ambito della convenzione. Tuttavia, su richiesta dell’amministrazione o dell’ente finanziatore, il pagamento delle spettanze potrebbe essere subordinato alla vidimazione della parcella da parte dell’ordine professionale di appartenenza del professionista.

Art. 10

Tutte le controversie che possano sorgere relativamente alla liquidazione dei compensi previsti dalla presente convenzione e non definite in via amministrativa saranno demandate al Tribunale Civile di Carini (Pa).

Art. 11

Sono a carico del professionista tutte le spese del presente atto e le consequenziali, nonché le imposte e tasse nascenti dalle vigenti disposizioni. Oltre a quanto stabilito dall’art. 2 del presente disciplinare null’altro spetta al professionista a qualsiasi titolo per l’incarico in questione.

Art. 12

I dati personali resi dal professionista per la sottoscrizione del contratto e per tutti gli eventuali ulteriori adempimenti che dovessero rendersi necessari durante 1’ esecuzione del contratto stesso, saranno trattati dall’Amministrazione, limitatamente agli aspetti consequenziali all’affidamento conseguente alla presente convenzione, ai sensi della 196/2003 e successive modifiche ed integrazioni. Il professionista sì impegna a mantenere segrete tutte le informazioni e i dati di cui egli venga a conoscenza nel corso della prestazione e a non effettuare alcuna pubblicazione o altra divulgazione di tali informazioni e dati, né di quanto abbia costituito oggetto della prestazione senza aver preventivamente sottoposto i testi relativi all’Amministrazione e averne ottenuto il consenso scritto.

Art. 13

Il professionista, che ha regolarmente presentato il curriculum professionale in data 07/04/2009 prot. 5737, ritenuto valido dall’amministrazione, con la sottoscrizione della presente convenzione dichiara sotto la propria responsabilità di non avere rapporti con l’Amministrazione o altri Enti Pubblici che ostino all’esercizio della libera professione, ne altri rapporti che possano essere in contrasto con l’incarico ricevuto e di possedere i requisiti stabiliti dal D.P.R. 554/99 per l’incarico in questione

Art. 14

Per quanto non esplicitamente detto nel presente disciplinare e non in contrasto con lo stesso si fa riferimento alla legge n. 109/94 come richiamata con L.R. 7/02 e 7/03, al D.P.R. n. 554/99, ed a tutta la pertinente disciplina legislativa in materia di misure per la tutela della salute e per la sicurezza dei lavoratori nei cantieri temporanei o mobili.

L’ Amministrazione Il Professionista


Per accettazione espressa delle clausole vessatorie di cui agli articoli 1,2,3,4,5,6,7,8,9,10,11,12,13,14.
L’ Amministrazione Il Professionista

Atto numero 124  del 15-12-2009
Tipo di Atto: DELIBERA DI GIUNTA
Allegato: DELIBERA G.M.124.pdf (61 kb)


Approvazione di vari cantieri di lavoro zona via Libertà e zone limitrofe nel Comune di Isola delle Femmine.


Il responsabile del settore tecnico, arch. Sandro D’Arpa, sottopone all’approvazione della
Giunta Comunale la seguente proposta di deliberazione:
Approvazione dei seguenti cantieri di lavoro:

1. "Sistemazione dei marciapiedi e rifacimento della carreggiata di Via Libertà – I stralcio esecutivo – dal confine con Capaci a Passaggio delle Mimose” - importo complessivo € 113.047,00;
2. "Sistemazione dei marciapiedi e rifacimento della carreggiata di Via Libertà – II Stralcio esecutivo – dal passaggio delle Mimose al I svincolo ASI” - importo complessivo € 113.632,77;
3. "Sistemazione dei marciapiedi e rifacimento della carreggiata di Via Libertà – III stralcio esecutivo – dal I svincolo ASI al campo sportivo - importo complessivo € 112.468,71;”
4. "Sistemazione dei marciapiedi e rifacimento di parte della carreggiata di Via Mattarella e zone limitrofe nel Comune di Isola delle Femmine” - importo complessivo € 111.760,28;

Progettista: Arch. Monica Giambruno
R.U.P. : Arch. Sandro D’Arpa
IL RESPONSABILE DEL SETTORE

Premesso che:
· La legge regionale 14 maggio 2009, n° 6, pubblicata nella Gazzetta Ufficiale della Regione Siciliana n° 22 del 20 maggio 2009, recante “ Disposizioni programmatiche e correttive per l’anno 2009”, ha autorizzato l’Assessore Regionale al Lavoro a finanziare, nell’anno 2009 e nell’anno 2010, interventi straordinari aventi ad oggetto la realizzazione di progetti per l’esecuzione o la manutenzione straordinaria di opere di pubblica utilità appartenenti al demanio o al patrimonio dei comuni della Regione, da realizzarsi mediante l’impiego dei lavoratori che abbiano presentato al Centro per l’impiego competente per territorio la dichiarazione di disponibilità di cui al decreto legislativo 21/04/2000, n. 181, come modificato dal decreto legislativo 19/12/2002, n. 297;

Considerato che:
· Con Deliberazione di G.M. n. 121 del 10/12/2009 è stato conferito, all’Arch. Monica Giambruno, Responsabile del Servizio LL.PP. del Comune di Isola delle Femmine l’incarico della progettazione esecutiva di n° 4 progetti esecutivi per la realizzazione dei seguenti cantieri di lavoro per disoccupati:

1. "Sistemazione dei marciapiedi e rifacimento della carreggiata di Via Libertà – I stralcio esecutivo – dal confine con Capaci a Passaggio delle Mimose” - importo complessivo € 113.047,00;
2. "Sistemazione dei marciapiedi e rifacimento della carreggiata di Via Libertà – II Stralcio esecutivo – dal passaggio delle Mimose al I svincolo ASI” - importo complessivo € 113.632,77;
3. "Sistemazione dei marciapiedi e rifacimento della carreggiata di Via Libertà – III stralcio esecutivo – dal I svincolo ASI al campo sportivo - importo complessivo € 112.468,71;”
4. "Sistemazione dei marciapiedi e rifacimento di parte della carreggiata di Via Mattarella e zone limitrofe nel Comune di Isola delle Femmine” - importo complessivo € 111.760,28;

· L’arch. Monica Giambruno ha predisposto i progetti dei cantieri di lavoro per disoccupati di cui all’oggetto, costituiti ciascuno dai seguenti elaborati:
1.Relazione tecnica e preventivo di spesa 2.planimetria
3.particolare costruttivo
4.corografia
5.Analisi dei prezzi
6.Computo metrico
7.Elenco elaborati;
_ Con Deliberazione di Giunta Municipale n. 122 del 10/12/2009 è stato nominato Responsabile Unico del Procedimento dei suddetti progetti di cantieri di lavoro, l’arch. Sandro D’Arpa, Responsabile del settore Tecnico del Comune di Isola delle Femmine;
_ Visto Il parere favorevole dell’ASP n° 6 distretto di Carini prot. n. 458/IP del giorno 01/03/2010, introitato al protocollo di questo Comune in pari data al n° 3186;
_ Considerato che per la realizzazione dei lavori di cui ai cantieri di lavori non è necessario acquisire nessun altro parere poiché la Via Libertà fa parte delle strade di proprietà comunale, ma soprattutto perché i lavori di che trattasi rientrano nella casistica della manutenzione ordinaria;
· Visti i pareri tecnici e le validazioni del R.U.P.;
· Vista la legge regionale 14 maggio 2009, n° 6, pubblicata nella Gazzetta Ufficiale della Regione Siciliana n° 22 del 20 maggio 2009;

PROPONE
_ di approvare i progetti esecutivi dei seguenti cantieri di lavoro, redatti dall'arch. Monica Giambruno, costituiti dagli elaborati sopra riportati che fanno parte integrante e sostanziale del presente atto:

1. "Sistemazione dei marciapiedi e rifacimento della carreggiata di Via Libertà – I stralcio esecutivo – dal confine con Capaci a Passaggio delle Mimose” - importo complessivo € 113.047,00;
2. "Sistemazione dei marciapiedi e rifacimento della carreggiata di Via Libertà – II Stralcio esecutivo – dal passaggio delle Mimose al I svincolo ASI” - importo complessivo € 113.632,77;
3. "Sistemazione dei marciapiedi e rifacimento della carreggiata di Via Libertà – III stralcio esecutivo – dal I svincolo ASI al campo sportivo - importo complessivo € 112.468,71;”
4. "Sistemazione dei marciapiedi e rifacimento di parte della carreggiata di Via Mattarella e zone limitrofe nel Comune di Isola delle Femmine” - importo complessivo € 111.760,28;

_ dare atto che per la realizzazione delle opere di che trattasi è stata presentata istanza di finanziamento presso l’Assessorato del Lavoro, della Previdenza Sociale, della Formazione e dell’Emigrazione, per la somma di €. 112.037,00 per ciascun cantiere e che la somma che il Comune di Isola delle Femmine si impegna a cofinanziare è così distribuita:

1. Sistemazione dei marciapiedi e rifacimento della carreggiata di Via Libertà – I stralcio esecutivo – dal confine con Capaci a Passaggio delle Mimose” €. 1.010,00;
2. Sistemazione dei marciapiedi e rifacimento della carreggiata di Via Libertà – II Stralcio esecutivo – dal passaggio delle Mimose al I svincolo ASI” € 1.595,77;
3. Sistemazione dei marciapiedi e rifacimento della carreggiata di Via Libertà – III stralcio esecutivo – dal I svincolo ASI al campo sportivo” € 431,71;
4. Sistemazione dei marciapiedi e rifacimento di parte della carreggiata di Via
Mattarella e zone limitrofe nel Comune di Isola delle Femmine”, non sono previste somme a carico dell’Amministrazione Comunale;

_ Che la somma complessiva di € 3.037,48 verrà impegnata nel Cap. lo 3102.00 “ Manutenzione patrimonio strade vie e piazze” del corrente bilancio in corso di formazione.
IMP=308/2010
LA GIUNTA COMUNALE
Vista la superiore deliberazione, corredata dei pareri prescritti;
Ritenuta meritevole di approvazione;
Con voti unanimi, espressi per alzata di mano, accertati e proclamati dal Sindaco
DELIBERA
Di approvare la superiore proposta di deliberazione, corredata dai prescritti pareri.
Rappresentata la necessità di procedere con l’iter necessario alla realizzazione dei Cantieri di lavoro di che trattasi, la Giunta Municipale, con voti unanimi espressi per alzata di mano dichiara la presente immediatamente esecutiva.
Atto numero 23  del 01-03-2010
Tipo di Atto: DELIBERA DI GIUNTA
Allegato: DELIBERA G.M. 023.10.pdf (53 kb)


Approvazione dei seguenti cantieri di lavoro: 1. "Sistemazione della villetta comunale, preso il Lungomare Eufemio, denominata Villetta Piano Levante; 2. "Sistemazione di un muretto, lungo viale Marino, costa Nord Ovest, del Comune di Isola

Il responsabile del settore tecnico, arch. Sandro D’Arpa, sottopone all’approvazione della Giunta Comunale la seguente proposta di deliberazione:
Approvazione dei seguenti cantieri di lavoro:
1.  “Sistemazione della villetta comunale, preso il Lungomare Eufemio, denominata Villetta Piano Levante;
2.  “Sistemazione di un muretto, lungo viale Marino, costa Nord Ovest, del Comune di isola delle Femmine” ;
Progettista: Ing. Stefano Francavilla
R.U.P. : Arch. Sandro D’Arpa
IL RESPONSABILE DEL SETTORE
Premesso che:
· La legge regionale 14 maggio 2009, n° 6, pubblicata nella Gazzetta Ufficiale della Regione Siciliana n° 22 del 20 maggio 2009, recante “ Disposizioni programmatiche e correttive per l’anno 2009”, ha autorizzato l’Assessore Regionale al Lavoro a finanziare, nell’anno 2009 e nell’anno 2010, interventi straordinari aventi ad oggetto la realizzazione di progetti per l’esecuzione o la manutenzione straordinaria di opere di pubblica utilità appartenenti al demanio o al patrimonio dei comuni della Regione, da realizzarsi mediante l’impiego dei lavoratori che abbiano presentato al Centro per l’impiego competente per territorio la dichiarazione di disponibilità di cui al decreto legislativo 21/04/2000, n.  181, come modificato dal decreto legislativo 19/12/2002, n. 297;

Considerato che:

· Con Deliberazione di G.M. n. 124 del 15/12/2009 è stato conferito, all’Ing. Stefano Francavilla, l’incarico della progettazione esecutiva e coordinamento in fase di progettazione ed esecuzione di n° 2 progetti esecutivi per la realizzazione dei seguenti cantieri di lavoro per disoccupati:
1. “Sistemazione della villetta comunale, preso il Lungomare Eufemio, denominata Villetta Piano Levante;
2. “Sistemazione di un muretto, lungo viale Marino, costa Nord Ovest, del Comune di isola delle Femmine” ;

· L’Ing. Stefano Francavilla ha predisposto i progetti dei cantieri di lavoro per disoccupati di cui all’oggetto, costituiti ciascuno dai seguenti elaborati:
1.Relazione tecnica e preventivo di spesa
2.planimetria
3.particolare costruttivo
4.corografia
5.Analisi dei prezzi
6.Computo metrico
7.Allegato fotografico;
8.Elenco elaborati;
_ Con Deliberazione di Giunta Municipale n. 125 del 15/12/2009 è stato nominato Responsabile Unico del Procedimento dei suddetti progetti di cantieri di lavoro, l’arch.  Sandro D’Arpa, Responsabile del settore Tecnico del Comune di Isola delle Femmine;
_ Visto il parere favorevole dell’ASP n° 6 distretto di Carini prot. n. 458/IP del 01/03/2010;
_ Considerato che per la realizzazione dei lavori di cui ai cantieri di lavori non è necessario acquisire nessun altro parere poiché i lavori di che trattasi rientrano nella casistica della manutenzione ordinaria;
· Visti il parere tecnico e la validazione del R.U.P.;
· Visto il Decreto dell’Assessorato della Famiglia delle politiche sociali e del lavoro del 03/02/2010 pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 9 del 26/02/2010 con il quale vengono rideterminati gli importi degli assegni giornalieri spettanti al personale di direzione ed agli allievi dei cantieri;
· Vista la legge regionale 14 maggio 2009, n° 6, pubblicata nella Gazzetta Ufficiale della Regione Siciliana n° 22 del 20 maggio 2009;

PROPONE

_ di approvare i progetti esecutivi dei seguenti cantieri di lavoro, redatti dall’Ing.  Stefano Francavilla, costituiti dagli elaborati sopra riportati che fanno parte integrante e sostanziale del presente atto:
1.  “Sistemazione della villetta comunale, preso il Lungomare Eufemio, denominata Villetta Piano Levante;
2.  “Sistemazione di un muretto, lungo viale Marino, costa Nord Ovest, del Comune di isola delle Femmine”;

_ dare atto che per la realizzazione delle opere di che trattasi è stata presentata istanza di finanziamento presso l’Assessorato del Lavoro, della Previdenza Sociale, della Formazione e dell’Emigrazione, per la somma di €. 112.037,00 per ciascun cantiere alla luce del decreto dell’Assessorato della Famiglia delle politiche sociali e del lavoro del 03/02/2010 pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 9 del 26/02/2010;
Pareri ed attestazioni resi ai sensi e per gli effetti dell’art. 49 del t.u. sull’ordinamento degli enti locali, approvato con D.lgs. 18/08/2000, n° 267, relativi alla proposta indicata in oggetto:
Si esprime parere favorevole sulla regolarità tecnica della superiore deliberazione
il responsabile del settore Tecnico
F.to arch. Sandro D’Arpa
Si esprime parere favorevole sulla regolarità contabile della superiore deliberazione

Il responsabile del servizio finanziario

F.to rag. Biagio Fontanetta

LA GIUNTA COMUNALE

Vista la superiore deliberazione, corredata dei pareri prescritti;
Ritenuta meritevole di approvazione;
Con voti unanimi, espressi per alzata di mano, accertati e proclamati dal Sindaco

DELIBERA

Di approvare la superiore proposta di deliberazione, corredata dai prescritti pareri.  Rappresentata la necessità di procedere con l’iter necessario alla realizzazione dei Cantieri di lavoro di che trattasi, la Giunta Municipale, con voti unanimi espressi per alzata di mano dichiara la presente immediatamente esecutiva.

Atto numero 24  Tipo di Atto: DELIBERA DI GIUNTA  del 01-03-2010

Allegato: DELIBERA G.M. 024.10.pdf (50 kb)


"Cantieri di lavoro per disoccupati da istituire ai sensi dell'art.36 della L.R. 14 maggio 2009, n.6 - Approvazione bandi pubblici per la formazione di apposita graduatoria per il reperimento di mano d'opera qualificata "MURATORI" ed "

13-04-2010 Atto numero 15

Tipo di Atto: DETERMINA SETTORE GESTIONE RISORSE UMANE
Allegato: DET. 015.10 PERSONALE.pdf (98 kb)












D'Arpa,Portobello,Gianbruno,Dionisi,Piano Levante,Viale Marino,Francavilla,Cantieri Lavoro,Granata

Nessun commento: