L'informazione è il diffondere, il far conoscere quello che qualcuno non vuole che si sappia, il resto è solo propaganda. L'informazione è un diritto. L'informazione come possibilità di scelta.
Con il termine mafia si intende un sistema di potere esercitato attraverso l’uso della violenza e dell’intimidazione per il controllo del territorio, di commerci illegali e di attività economiche e imprenditoriali; è un potere che si presenta come alternativo a quello legittimo fondato sulle leggi e rappresentato dallo Stato.


Un sistema di contro-potere dunque (a volte chiamato anti-Stato proprio per questa sua caratteristica), con una gestione gerarchica e verticistica, basata su regole interne a loro volta fondate sull’uso della violenza e dell’intimidazione.


È questa la vostra politica? Se avete un minimo di cervello usate gli attributi per un confronto Sui programmi. Ma vedo che alla fine usate i soliti mezzucci utilizzando i soliti servi sciocchi meschini e accattoni per cercare di fermare le persone.
Bene sappiate che io vado avanti lo stesso a testa alta e con schiena dritta e che voi siete sot
tocontrollo.



"Bisogna sempre avere il coraggio delle proprie idee e non temere le conseguenze perché l’uomo è libero solo quando può esprimere il proprio pensiero senza piegarsi ai condizionamenti " (Charlie Chaplin).























martedì 22 marzo 2011

Sicilia Anno Uno Piattaforma di Pace



    Sicilia Anno uno

           Associazione Onlus
    Via Cirrincione, 15 - 90100 PA
            C.F. 97228950826


 L’Associazione SICILIA ANNO UNO – ONLUS è un Organizzazione non lucrativa, apartitica, le cui attività sono rivolte al perseguimento di esclusive finalità di solidarietà sociale, ai sensi dell’art. 10, D-lgs 4 dicembre 1997, n. 460.
In particolare, l’Associazione – ONLUS si pone come finalità l’integrazione fra le fasce deboli -bambini ed adolescenti, diversamente abili, persone della terza età - ed le varie realtà locali che trovasi all’interno del territorio siciliano, al fine di promuovere la solidarietà tra i cittadini stessi, nonché il livello cultura, di benessere generale atto a vivificare il rapporto empatico che lega l’Uomo alla sua Terra . La costruzione di una società civile, che si muove in perfetta armonia nel reciproco rispetto dei cittadini, unitamente al rispetto della “cosa pubblica” - intesa patrimonio della collettività, senso di appartenenza e recupero dell’identità perduta – è alla base dei nostri intenti al fine di conclamare una Nuova Umanità, fondata sull’AUTODISCIPLINA ed AUTODETERMINAZIONE, che ponga tutti gli essere viventi a condividere con pari dignità(…dal Barbone al Re…) obbiettivi e profitti .

SICILIA PIATTAFORMA DI PACE

Fondamentalmente, in termini di COSTRUTTORI DI PACE,  ci prefiggiamo di fare della Regione Sicilia una PIATTAFORMA DI PACE.
-         Infatti, la Nostra Associazione contempla la realizzazione di un PROGETTO PILOTA che abbiamo voluto chiamare EDEN PROJECT, un progetto autosostenibile finalizzato a restituire Dignità all’Uomo ed alla Natura… all’interno dello stesso prevediamo di accogliere soggetti “diseredati” in senso lato.
EDEN PROjECT sarà il primo di una serie -che contiamo di affermare nella Nostra Terra - recuperando gli innumerevoli borghi abbandonati.


In un area insistente nel comune di Casteldaccia, in località Ciandrotto, abbiamo individuato il primo sito:
             - trattasi di un’area  estesa circa mq 20.000 ed accoglie, oltre che esemplari vegetativi tipici della macchia  mediterrane, circa 200 alberi d’ulivo nonché alcuni alberi di agrumi(limoni ed aranci), mandorli, ceppi di ficodindia.
-         la presenza di due manufatti diruti che sommano una superficie commerciale pari a circa mq 300,00.suggerisce un intervento di ristrutturazione con le  modalità  previste dalla bio-architettura;
-          
-         Infatti è  contemplato l’utilizzo di pannelli fotovoltaici, nonchè di un impianto minielico per produrre energia domestica, laddove tutta la vallata in cui insiste il Nostro sito è priva di impianti elettrici; valore aggiunto in termini di “bontà” dei luoghi che non risultano inquinati da radiazioni magheto-elettriche di alcun tipo.
-         I margini dell’area, a valle, si attestano ad un corso d’acqua denominato Ciandrotto e – da confronto con i proprietari dei terreni limitrofi – si rileva che nel sottosuolo persistono delle falde acquifere con la possibilità di realizzare dei pozzi per irrigare e non solo.
-          

La destinazione urbanistica  conclama la possibilità di realizzare attività produttive, per cui – nel rispetto dell’agricoltura bio-dinamica – prevediamo d’integrare alla piantumazione attuale, l’orto, il frutteto, alberi di noci e tutto ciò che esprimerà la vocazione territoriale del Nostro sito…al fine di assicurare, nell’arco dell’anno, la presenza di produzione di alimenti finalizzati sia ad un uso “padronale” che alla lavorazione ed alla commercializzazione.
Inoltre, una stalla per ovini ed un pollaio, permetteranno la produzione di uova e latticini che arricchiranno la quantità di generi alimentari atti alla sopravvivenza di coloro che accoglieremo all’interno della struttura.

La produzione da commercializzare sarà “griffata” COSTRUTTORI DI PACE.


U CARUSEDDU DI SICILIANI.

La scelta dell’autofinanziamento ha fatto nascere l’idea di coinvolgere altre produzioni- in ambito regionale- di generi di prima necessità, quali la pasta, l’olio, il latte, i formaggi, le conserve…TUTTO CIO’ CHE LA SICILIA PRODUCE IN AMBITO ALIMENTARE che a parità di prezzo – rispetto a produzioni” estere” – offre qualità superiore…vorremmo griffarlo D.O.C. di Sicilia ovvero   COSTRUTTORI DI PACE.
Ai produttori che aderiranno assicuriamo una campagna pubblicitaria informativa(passaggi pubblicitari, promozioni nei supermercati rivenditori, gaget…)
Inizialmente tutto ciò avrà un costo in termini di gettone di anticipazione, in quanto all’interno del costo unitario di ogni singolo prodotto – grazie al pagamento per l’acquisto effettuato a mezzo di carta prepagata(ovviamente contrassegnata con il Nostro logo)
Il 3% dell’importo tornerà al produttore stesso fino ad esaurimento dell’investimento iniziale.
Successivamente la percentuale sovracitata – il 3% appunto – andrà a cumulare all’interno di un “contenitore” che abbiamo chiamato nostalgicamente ‘U CARUSEDDU DI SICILIANI.
Nell’investimento iniziale dobbiamo contemplare anche il costo puro della carta prepagata, che offriremo GRATUITAMENTE agli acquirenti, laddove li iscriveremo al progetto per l’AUTOSOSTENIBILITA’ IN SICILIA invitando a segnalare i nomi dei propri Figli o di conoscenti che cercano lavoro.
Infatti, il Progetto prevede l’istituzione di una Lista di collocamento che accoglierà – in piena trasparenza- i potenziali assunti presso le Ditte che  necessiteranno di più personale a fronte dell’aumento di produzione…frutto dell’aumento delle vendite.
Si creerà un VERO E PROPRIO SISTEMA ECONOMICO PARALLELO ALL’ATTUALE CHE VIVRA’INDIPENDENTEMENTE DALL’ALTRO e aumenterà a dismisura il benessere grazie al progetto per la PACE.




CHE FINE HANNO FATTO IL BANCO DI SICILIA E LACASSA DI RISPARMIO?!

Nel mese di Ottobre ho partecipato, presso la Camera di Commercio di Palermo, ad un convegno sulla Cassa deposito e Prestiti. In questa sede ho avuto piena contezza del fatto che la Banca d’italia non esiste più e che tutto il danaro che circola in Italia è gestito da otto banche(le 8 sorelle le chiamano) che a mezzo sportelli bancari, sportelli potali…rastrellano danaro ai piccoli risparmiatori, forti del fatto che gli Istituti di credito regionali(forse è sopravvissuta qualche piccola realtà in termini di Cassa rurale artigiana)
sono letteralmente estinti!
Le “8 sorelle” hanno provveduto abilmente a fagocitare tutto in termini di Sistema Bancario, per cui affermano il loro monopolio a mezzo di Istituti di Credito totalmente a servizio delle…sorelle!
Se il giovane disoccupato, immagina di avviare un’attività in proprio  -non possedendo liquidità - è costretto a chiedere un prestito ( che sia attraverso una Finanziaria o una Banca Affiliata al Sistema)offrendo garanzie in termini di proprietà sue o dei suoi parenti più prossimi.
Ebbene se il danaro è posto a Deposito Risparmio beneficiando di circa 1% d’interesse, poco più se è vincolato nel tempo, nel momento in cui viene erogato al richiedente del prestito…sommando tutte le commissioni (sprid…etc…) arriva anche al 6-7% DI USURA!
DEDUCO CHE LE BANCHE ORMAI SONO SISTEMI DI USURA LEGALIZZATA.

Tornando a ‘U CARUSEDDU DI SICILIANI potrebbe diventare la Banca che ci necessita

per realizzare una serie di progetti nel territorio Siciliano, innescando un vero e proprio volano produttivo…oltre la produzione di generi alimentari.

OBBIETTIVO

L’idea è che i Siciliani, IN AUTONOMIA GESTIONALE riescano ad AUTOFINANZIARE IMPRESE PRODUTTIVE PER DARE LAVORO IN SICILIA!

TUTTO NEL MASSIMO DELLA TRASPARENZA E VISIBILITA’
ALLA STREGUA DI UNA BANCA ETICA


La Nostra Associazione, nel proprio microcosmo, si gestisce già in questi termini.
Peraltro, il Nostro Statuto(visita e scarica da: http;//siciliaanouno.blogspot.com ), prevede l’analisi delle varie realtà locali al fine di censire manufatti degradati insistenti nei vari territori e su questi produrre dei progetti di riconversione e riqualificazione.
…………………………………………………………………………………………………………

IL PROGETTO E’ IN EVOLUZIONE…si accettano suggerimenti
Umilmente
La mamma di Marco e Stefano Maiorana



 SiciliaAnnoUno,Accardo,Poesia,Solidarietà,Amicizia,Pace,Pittura,Musica,Comunità,Partecipazione,Umanità,Volontariato,



Nessun commento: