L'informazione è il diffondere, il far conoscere quello che qualcuno non vuole che si sappia, il resto è solo propaganda. L'informazione è un diritto. L'informazione come possibilità di scelta.
Con il termine mafia si intende un sistema di potere esercitato attraverso l’uso della violenza e dell’intimidazione per il controllo del territorio, di commerci illegali e di attività economiche e imprenditoriali; è un potere che si presenta come alternativo a quello legittimo fondato sulle leggi e rappresentato dallo Stato.


Un sistema di contro-potere dunque (a volte chiamato anti-Stato proprio per questa sua caratteristica), con una gestione gerarchica e verticistica, basata su regole interne a loro volta fondate sull’uso della violenza e dell’intimidazione.


È questa la vostra politica? Se avete un minimo di cervello usate gli attributi per un confronto Sui programmi. Ma vedo che alla fine usate i soliti mezzucci utilizzando i soliti servi sciocchi meschini e accattoni per cercare di fermare le persone.
Bene sappiate che io vado avanti lo stesso a testa alta e con schiena dritta e che voi siete sot
tocontrollo.



"Bisogna sempre avere il coraggio delle proprie idee e non temere le conseguenze perché l’uomo è libero solo quando può esprimere il proprio pensiero senza piegarsi ai condizionamenti " (Charlie Chaplin).























mercoledì 3 agosto 2011

Disoccupati Organizzati a Isola delle Femmine



Sono gli stessi che si sono "spesi" durante la campagna elettorale per la elezione a Sindaco del PROFESSORE. Il lavoro l’avrebbero avuto subito dopo le elezioni, ma come tutti i politici passata la festa gabbatu lu santu.


LUI è stato eletto e loro continuano ad essere  disoccupati.

Da una telefonata si evince che “…altre richieste di assunzioni arrivano dal sindaco di Isola delle Femmine che l’8 gennaio 2009 si rivolge a Galluzzo “per alleviare un po’ la disoccupazione a Isola…”

Giugno 2009 eletto il PROFESSORE alla carica di  SINDACO!!!!!!!!!

Da questa mattina un gruppo di  disoccupati presidia il Comune di Isola Delle Femmine per protestare contro la mancanza di lavoro. Animatore del costituendo Comitato che ha organizzato la protesta il Signor Sorce Tommaso già responsabile dell'Associazione di Protezione Civile. L'associazione in passato aveva svolto per il Comune di Isola alcuni servizi in occasione di manifestazioni Turistiche Culturali e sagre paesane,  il servizio di vigilanza e pulizia del parco giochi Madre teresa di Calcutta oltre alla messa in sicurezza e pulizia della Scuola Elementare Riso di Isola delle Femmine
Una delegazione del costituendo Comitato di disoccupati è stata ricevuta dal PROFESSORE








Egr. Sig. Sindaco di Isola delle Femmine Pro. Gaspare Portobello


“Comitato disoccupati in lotta per il lavoro di Isola delle Femmine”

Come anticipato in precedente incontro con una nostra delegazione, ribadiamo ancora oggi la nostra ferma e sdegnata opposizione nei confronti dell’immobilismo dell’attuale giunta Regionale, il quale inesistente e assente ingiustificata in occasione importante come questa, si permette di dare segni della sua virtuale presenza solamente per strumentali e illogiche decisioni contro il nostro territorio, vedi il caso dell’antenna Wind Shear, e le sue possibilità di sviluppo. Vogliamo tornare a mettere in evidenza e porre alla Sua attenzione le gravi conseguenze delle disoccupazione che attanaglia sempre di più il nostro territorio. Questi lavoratori oggi, giovani e meno giovani, non potranno lavorare per l’inefficienza e le decisioni politiche di una regione Siciliana indifferente all’emergenza e crisi economica di Isola delle Femmine. I disoccupati continuano ad essere fortemente preoccupati per la situazione attuale. Interpretando il pensiero e le opinioni della categoria sociale che ci onoriamo di tutelare e rappresentare, ribadiamo La nostra volontà di non attendere oltre, la pazienza dei disoccupati ha un limite, siamo pronti a sostenere e difendere al Suo fianco e del Comune di Isola delle Femmine, tutte le iniziative possibili e attuabili a favore del rispetto della legalità e degli impegni dovuti da parte di chi, come Stato e Regione, hanno il dovere di governare il paese senza scadere nella propaganda e nella “parzialità di decisioni politiche”, chi soffre questa situazione sono i senza reddito e senza lavoro, le classi sociali meno tutelate e deboli, per questo motivo non seguiremo mai nessuna strumentalizzazione politica del problema come puntualmente avviene, a noi interessa solamente il rispetto degli accordi che da ora in poi con la nostra forza della disperazione e la sua linea guida di Sindaco, le nostre strade ci si incontrano per portare avanti progetti e iniziative per lenire la grave situazione OCCUPAZIONALE .Chiediamo alla Signoria Vostra la necessità di mettere in atto una forte e valida strategia di difesa e di attacco nei confronti della Regione , e se sarà il caso, organizzare una grande mobilitazione generale degli Isolani. L’AMMINISTRAZIONE COMUNALE “tutta”spero faccia la sua parte in modo attivo e saremo a disposizione di tutti coloro che vogliono una risposta alle continue e ingiustificate azioni di ostacolo ai progetti di sviluppo economici-occupazionali, questi sono temi reali e seri di cui ci piacerebbe sentire discutere in maniera altrettanto seria e costruttiva anche in occasione delle sedute del consiglio comunale, “ci rivolgiamo al Presidente del Consiglio Comunale e a tutti gli Assessori”, invece di liquidare ogni argomento esclusivamente come materia di polemica e scontro tra opposizione e maggioranza. Attendiamo anche da questo consiglio comunale un segnale di serietà e riscossa morale economica-sociale per Isola delle Femmine, purtroppo fino a oggi abbiamo assistito a liti infantili e poco plausibili, senza mai voler toccare i problemi in modo reale e approfondito, soprattutto auspichiamo che le richieste dei punti dell’ordine del giorno da discutere riguardino le urgenze vere e reali del paese e non temi degni dei migliori “scherzi a parte ”, perché i disoccupati sono gli ultimi ad aver voglia di scherzare, e stufi di veder umiliata una sede istituzionale importante come dovrebbe essere il Consiglio Comunale: da tali rappresentanti eletti dal suffragio popolare pretendiamo serietà, operatività e voglia di lavorare per il bene della collettività senza egoismi e opportunismi politici ed elettorali!

Mercoledì 03/08/2011

Il Presidente del comitato

Sorge Tommaso





Isola delle Femmine 29 luglio 2011 protocollo 12757


Al Segretario generale Dot. Manlio Scafidi


Oggetto: Riconoscimento Associazione


"Comitato disoccupati in lotta per il lavoro di Isola delle Femmine"

Oggi 26 luglio 2011 l'assemblea dei disoccupati di Isola delle Femmine, al fine di portare avanti delle inziative atte a soddisfare il bisogno primario del lavoro, si costituiscono in comitato.
L'Assemblea all'unanimità ha eletto Sorge Tommaso Presidente provvisorio del Comitato.
Il presidente sarà affiancato dai Sig.ri

  • Aniello liccardo
  • Lo Rè Angelo
  • La Barca Giusto
  • Brignone Paolo
  • Salerno Salvo
Con nomina di segteria provvisoria, in attesa di elezioni degli organi dirigenti.

Il Presidente TOMMASO SORGE 





2 commenti:

Anonimo ha detto...

una manina non troppo ignota in questi scritti riprodotti nel blog

Anonimo ha detto...

scusate,ma,litalcementi,voleva investire,rimodernare la frabrica,creare.piu di 300 posti di lavoro.a zerare,linguinamento,costruendo un nuovo forno,dando,unpo di serenita alle,famiglie bisogniose,ma,i signori,che anno,villini,vilette,di potere,milionari,che,la domenica vanno a messa,che,non sanno,che gesu,e con i poveri,e gli operai,pregano,che,litalcementi,chiuda,cosi,sul teritorio,della frabrica,si costruiscono,altre,ville x i nipotini,wisoladellefemminew