L'informazione è il diffondere, il far conoscere quello che qualcuno non vuole che si sappia, il resto è solo propaganda. L'informazione è un diritto. L'informazione come possibilità di scelta.
Con il termine mafia si intende un sistema di potere esercitato attraverso l’uso della violenza e dell’intimidazione per il controllo del territorio, di commerci illegali e di attività economiche e imprenditoriali; è un potere che si presenta come alternativo a quello legittimo fondato sulle leggi e rappresentato dallo Stato.


Un sistema di contro-potere dunque (a volte chiamato anti-Stato proprio per questa sua caratteristica), con una gestione gerarchica e verticistica, basata su regole interne a loro volta fondate sull’uso della violenza e dell’intimidazione.


È questa la vostra politica? Se avete un minimo di cervello usate gli attributi per un confronto Sui programmi. Ma vedo che alla fine usate i soliti mezzucci utilizzando i soliti servi sciocchi meschini e accattoni per cercare di fermare le persone.
Bene sappiate che io vado avanti lo stesso a testa alta e con schiena dritta e che voi siete sot
tocontrollo.



"Bisogna sempre avere il coraggio delle proprie idee e non temere le conseguenze perché l’uomo è libero solo quando può esprimere il proprio pensiero senza piegarsi ai condizionamenti " (Charlie Chaplin).























mercoledì 15 agosto 2012

Palermo, aveva nascosto mezzo kg di cocaina nell'auto: arrestato


Palermo, aveva nascosto mezzo kg di cocaina nell'auto: arrestato

Secondo gli investigatori la droga avrebbe dovuto servire a rifornire la rete dello spaccio di Carini, Capaci, Isola delle Femmine, Cinisi e Terrasini



ultimo aggiornamento: 14 agosto, ore 15:42

Palermo - (Adnkronos) - E' accaduto sull'autostrada Palermo-Trapani, allo svincolo di Carini. Molto probabilmente la sostanza doveva servire per i consumatori del territorio di Carini e dintorni

Palermo, 14 ago.- (Adnkronos) - Un corriere della droga e' stato sorpreso dai Carabinieri che gli hanno trovato sotto il sedile della propria auto mezzo chilo di cocaina purissima. E' accaduto sull'autostrada Palermo-Trapani, allo svincolo di Carini. Molto probabilmente la sostanza doveva servire per i consumatori del territorio di Carini e dintorni. In carcere e' finito Pietro Di Raimondo, 23 anni, disoccupato, che e' stato rinchiuso nel carcere Ucciardone di Palermo con l'accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente. I militari della Stazione Carabinieri di Capaci, dopo aver notato un’auto sospetta che a forte velocita' percorreva l’autostrada A29 Palermo-Trapani sorpassando in contemporanea le autovetture e creando pericolo alla circolazione stradale, hanno chiamato la centrale operativa della Compagnia di Carini che attivava un posto di controllo presso lo svincolo autostradale di Carini.

E proprio allo svincolo di Carini l’autovettura, una Fiat, e' stata bloccata dalla pattuglia del Nucleo Operativo e Radiomobile. Il conducente nel momento del controllo, da subito per lo stato di agitazione ha destato il sospetto ai militari dell’Arma che procedevano alla perquisizione personale e dell’auto. Sotto il sedile ed abilmente occultata nell’auto condotta da Di Raimondo, e' stato rinvenuto un involucro con la cocaina e 1.500 euro. Al dettaglio, lo stupefacente poteva rendere oltre 100 mila euro, "importo che fa certamente riflettere sull’entita' del giro di affari che gravita intorno al traffico illecito di droga", dicono dall'Ufficio stampa dei Carabinieri. Le indagini dei Carabinieri proseguiranno, ma si pensa che la droga dovesse servire a rifornire la rete dello spaccio di Carini, Capaci, Isola delle Femmine, Cinisi e Terrasini in occasione del ferragosto. Sequestrata anche l’autovettura. Si tratta di uno dei piu' grossi sequestri di cocaina mai effettuati nella zona occidentale di Palermo. I Carabinieri della Compagnia di Carini continuano a profondere i massimi sforzi per contrastare un fenomeno, quello della diffusione delle sostanze stupefacenti, sia con l’azione preventiva di controllo, sia dal punto di vista educativo, cercando di diffondere, soprattutto con gli incontri nelle scuole con gli studenti, la cultura del rispetto delle leggi ma, in primo luogo, della propria salute ed integrita'.
Per i militari "con questa operazione e' stato inferto un duro colpo alla sommersa rete di spaccio di sostanze stupefacenti e psicotrope nel circondario Carinese, anche se gli investigatori paventano certamente che dietro ad un cosi' appetibile giro d’affari si celi la mano della criminalita' organizzata, motivo per il quale le indagini sono tuttora in corso per smascherare l’indegno ed oneroso giro d’affari". In occasione del lungo ponte di Ferragosto i controlli dei Carabinieri sono stati intensificati predisponendo uno specifico piano di sicurezza per cittadini e i turisti che si trovano a Palermo e in Provincia, con uno sforzo operativo che non conosce sosta.

http://www.adnkronos.com/IGN/Regioni/Sicilia/Palermo-aveva-nascosto-mezzo-kg-di-cocaina-nellauto-arrestato_313598993896.html

Nessun commento: