L'informazione è il diffondere, il far conoscere quello che qualcuno non vuole che si sappia, il resto è solo propaganda. L'informazione è un diritto. L'informazione come possibilità di scelta.
Con il termine mafia si intende un sistema di potere esercitato attraverso l’uso della violenza e dell’intimidazione per il controllo del territorio, di commerci illegali e di attività economiche e imprenditoriali; è un potere che si presenta come alternativo a quello legittimo fondato sulle leggi e rappresentato dallo Stato.


Un sistema di contro-potere dunque (a volte chiamato anti-Stato proprio per questa sua caratteristica), con una gestione gerarchica e verticistica, basata su regole interne a loro volta fondate sull’uso della violenza e dell’intimidazione.


È questa la vostra politica? Se avete un minimo di cervello usate gli attributi per un confronto Sui programmi. Ma vedo che alla fine usate i soliti mezzucci utilizzando i soliti servi sciocchi meschini e accattoni per cercare di fermare le persone.
Bene sappiate che io vado avanti lo stesso a testa alta e con schiena dritta e che voi siete sot
tocontrollo.



"Bisogna sempre avere il coraggio delle proprie idee e non temere le conseguenze perché l’uomo è libero solo quando può esprimere il proprio pensiero senza piegarsi ai condizionamenti " (Charlie Chaplin).























giovedì 2 agosto 2012

ISOLA DELLE FEMMINE SUCCEDE OGGI LA CRONACA DAI QUOTIDIANI







Mediterranea 2012
Domani sera al Moma Glamour sarà una serata fantastica con tutte le candidate del concorso Mediterranea 2012! Nello staff ci sarà pure il noto fotografo di moda Luca Lo Bosco che individuerà i volti più interessanti per i suoi futuri progetti!
 
Comunicazione Importante! Lunedì partiranno gli sms per le 12 candidate che prenderanno parte alla prima tappa di mediterranea 2012 in programma il 4 agosto alle 21,30 a Terrasini! Le convocazioni vanno considerate successive a quelle già fatte e confermate x il pre-evento del 2 agosto al Moma Glamour di Isola delle Femmine a cui dovranno prendere parte tutte le aspiranti miss che si sono presentate ai casting e che hanno superato le selezioni!
Giovedì nei pressi di Montelepre tramite cellulare
Stasera per "Aspettando Mediterranea" verra' eletta Miss Moma Glamour.... La vincitrice riceverà come premio un book fotografico!



Il 2 agosto, tutti al Moma Glamour di Isola delle Femmine per "Aspettando Mediterranea"












Intercettate dalla Finanza diecimila dosi di "ecstasy liquida", usata spesso per stordire e violentare le ragazze. Il carico spedito da un siciliano che vive in Inghilterra

La "droga dello stupro" arrivava a Palermo da Londra
Un finanziere mostra le boccette di Gbl
Diecimila dosi di "droga dello stupro" che un palermitano residente in Gran Bretagna aveva inviato per posta sono state intercettate dalla Guardia di finanza che ha denunciato il trafficante alla Procura di Palermo. Nel corso di un monitoraggio delle spedizioni tramite corrieri da Paesi considerati a rischio, ha individuato un plico contenente circa mezzo litro di gamma-butirolattone (Gbl) di produzione olandese, noto anche come "ecstasy liquida". Inodore e insapore, la sostanza addormenta il sistema nervoso e per questo viene spesso usata per stordire donne e poi abusarne sessualmente.Il pacco era destinato a un quarantenne palermitano che vive in Inghilterra ed era inizialmente indirizzato al suo indirizzo londinese, ma successivamente è stato dirottato in Italia, fino a Palermo, per essere prelevato dalla madre del reale destinatario, risultata ignara del contenuto. La busta è stata sequestrata negli uffici della società di spedizione, che ha collaborato con gli investigatori. Il contenuto è stato sostituito con una sostanza innocua, in modo da consentirne il ritiro e scoprire il trafficante. Le Fiamme gialle hanno ricostruito un flusso di analoghe spedizioni che lo stesso palermitano aveva organizzato negli ultimi mesi, per un totale di circa cinque litri e mezzo di Gbl. L'uomo si procurava la "droga dello stupro" ordinandola su un sito Internet tedesco, già da tempo controllato dalla Guardia di finanza. Il quantitativo sequestrato è equivalente a circa 9.900 dosi,
per un controvalore di poco meno di 100 mila euro. (03 agosto 2012)



Il plico è stato prelevato dalla madre del reale destinatario, risultata ignara del contenuto



PALERMO - La guardia di finanza di Palermo ha sequestrato un pacco con circa mezzo litro di gamma-butirolattone, cosiddetto «gbl», di produzione olandese, la cosiddeta droga del sesso o dello stupro che addormenta il sistema nervoso, e provoca disturbi sulla memoria e sull'orientamento. Il plico intercettato dalle Fiamme Gialle era destinato ad un quarantenne palermitano domiciliato in Gran Bretagna e poi dirottato in Italia per essere prelevato dalla madre del reale destinatario, risultata ignara del contenuto. I finanzieri del gruppo operativo antidroga del nucleo di polizia tributaria della guardia di finanza del capoluogo siciliano, hanno «rintracciato il plico nella società di spedizione interessata, anche grazie alla collaborazione di quest'ultima e, su autorizzazione dell'autorità giudiziaria, ne hanno sostituito il contenuto con una sostanza innocua, in modo da consentirne il ritiro dalla persona delegata ed individuare il destinatario estero». Dopo il sequestro, gli investigatori hanno ricostruito il flusso di analoghe spedizioni organizzate nel corso degli ultimi mesi: 5 litri di prodotto chimico ordinato a un sito internet tedesco. Con 5 litri e mezzo, dice la Gdf, le dosi confezionabili sarebbero circa 9.900. Il destinatario palermitano domiciliato in Gran Bretagna è stato denunciato. Redazione online 03 agosto 2012

Sequestrato mezzo litro di "droga dello stupro"

 

VENERDì 3 AGOSTO 2012 10:58

Il carico è stato intercettato dalla Guardia di finanza di Palermo. E' una sostanza stupefacente che addormenta il sistema nervoso.

La guardia di finanza di Palermo
ha sequestrato un pacco con circa mezzo litro di gamma-butirolattone, cosiddetto "gbl", di produzione olandese, la cosiddeta droga del sesso o dello stupro che addormenta il sistema nervoso, e provoca disturbi sulla memoria e sull'orientamento. Il plico intercettato dalle Fiamme Gialle era destinato ad un quarantenne palermitano domiciliato in Gran Bretagna e poi dirottato in Italia per essere prelevato dalla madre del reale destinatario, isultata ignara del contenuto. I finanzieri del gruppo operativo antidroga del nucleo di polizia tributaria della guardia di finanza del capoluogo siciliano, hanno "rintracciato il plico nella società di spedizione interessata, anche grazie alla collaborazione di quest'ultima e, su autorizzazione dell'autorità giudiziaria, ne hanno sostituito il contenuto con una sostanza innocua, in modo da consentirne il ritiro dalla persona delegata ed individuare il destinatario estero".
Dopo il sequestro,
gli investigatori hanno ricostruito il flusso di analoghe spedizioni organizzate nel corso degli ultimi mesi: 5 litri di prodotto chimico ordinato a un sito internet tedesco. Con 5 litri e mezzo, dice la Gdf, le dosi confezionabili sarebbero circa 9.900. Il destinatario palermitano domiciliato in Gran Bretagna è stato denunciato.
Ultima modifica: 03 Agosto ore 10:58



PIANO DI GESTIONE DEI RIFIUTI SOLIDI URBANI

ALLEGATI

Nessun commento: