L'informazione è il diffondere, il far conoscere quello che qualcuno non vuole che si sappia, il resto è solo propaganda. L'informazione è un diritto. L'informazione come possibilità di scelta.
Con il termine mafia si intende un sistema di potere esercitato attraverso l’uso della violenza e dell’intimidazione per il controllo del territorio, di commerci illegali e di attività economiche e imprenditoriali; è un potere che si presenta come alternativo a quello legittimo fondato sulle leggi e rappresentato dallo Stato.


Un sistema di contro-potere dunque (a volte chiamato anti-Stato proprio per questa sua caratteristica), con una gestione gerarchica e verticistica, basata su regole interne a loro volta fondate sull’uso della violenza e dell’intimidazione.


È questa la vostra politica? Se avete un minimo di cervello usate gli attributi per un confronto Sui programmi. Ma vedo che alla fine usate i soliti mezzucci utilizzando i soliti servi sciocchi meschini e accattoni per cercare di fermare le persone.
Bene sappiate che io vado avanti lo stesso a testa alta e con schiena dritta e che voi siete sot
tocontrollo.



"Bisogna sempre avere il coraggio delle proprie idee e non temere le conseguenze perché l’uomo è libero solo quando può esprimere il proprio pensiero senza piegarsi ai condizionamenti " (Charlie Chaplin).























giovedì 6 dicembre 2012

Tangenti per le concessioni edilizie, dodici arresti al Comune di Modugno

Modugno: dodici arresti per tangenti al Comune 30 novembre 2012
Tangenti per le concessioni edilizie, dodici arresti al 

Comune di Modugno



Modugno: dodici arresti per tangenti al Comune 
  
Ai domiciliari il sindaco Domenico Gatti e altre undici persone tra consiglieri e dirigenti comunali. L'inchiesta riguarda presunte irregolarità nel rilascio delle concessioni edilizie negli ultimi otto anni


 

Modugno: dodici arresti per tangenti al Comune 30 novembre 2012

Bufera giudiziaria sul Comune di Modugno, dove la Guardia di Finanza ha arrestato questa mattina dodici persone. Agli arresti domiciliari sono finiti il sindaco Pd, Domenico Gatti, 42 anni e altre undici persone, tra cui tre consiglieri comunali, due dirigenti e tre funzionari dell'ufficio tecnico, un imprenditore e un dipendente di un consorzio. I NOMI DEGLI ARRESTATI



Modugno: dodici arresti per tangenti al Comune 30 novembre 2012


Potrebbe interessarti:http://www.baritoday.it/cronaca/arresti-tangenti-comune-modugno-30-novembre-2012.html
Seguici su Facebook:http://www.facebook.com/pages/BariToday/211622545530190


Potrebbe interessarti:http://www.baritoday.it/cronaca/arresti-tangenti-comune-modugno-30-novembre-2012.html
Seguici su Facebook:http://www.facebook.com/pages/BariToday/211622545530190

Arresti a Modugno: si dimette Consiglio comunale 30 novembre 2012

Si sono dimessi stasera in una seduta straordinaria del consiglio comunale 22 su 24 consiglieri comunali di Modugno, dopo gli arresti che hanno decapitato la giunta di centrosinistra con la cattura del sindaco Pd, Mimmo Gatti, e di altre 11 persone tra consiglieri di maggioranza, dirigenti e funzionali comunali. Le dimissioni della maggioranza di centrosinistra sono state motivate con un documento che ha letto in aula, in nome dell'intera maggioranza, il capogruppo Pd, Fabrizio Cramarossa.
"Gli atti giudiziari gravissimi - è detto tra l'altro nel documento - impongono un'assunzione di responsabilità immediata e senza tentennamenti. Tanto la nostra presenza quanto le immediate dimissioni restano un atto di responsabilità verso la città". Oltre ai consiglieri di maggioranza, hanno rassegnato le proprie dimissioni anche i consiglieri di opposizione, che nell'ultima tornata elettorale sostenevano la candidatura di Pinuccio Vasile (i fatti si riferivano a quanto apparteneva alla Udc e faceva parte della maggioranza). Fra i 22 consiglieri presenti alla riunione del consiglio, sono stati venti i dimissionari, fatta eccezione per Antonello Maurelli e Michele Mastromarco (eletti nella coalizione di Vasile e di recente dichiaratisi indipendenti).
"Con le nostre dimissioni immediate - si conclude nel documento del centrosinistra - riteniamo di mettere la città nelle migliori condizioni possibili per recuperare un clima di sana e serena convivenza civile e per guardare con speranza al proprio futuro".(ANSA)


LE ACCUSE - Le accuse, a vario titolo, sono di associazione per delinquere finalizzata alla commissione di reati contro la pubblica amministrazione e contro il patrimonio, nonche' in materia edilizia. I fatti riguardano presunte irregolarità nel rilascio di concessioni edilizie negli ultimi sette-otto anni, durante i quali Gatti è stato, prima che sindaco, assessore all'urbanistica e capogruppo Pd in consiglio comunale.
SEQUESTRO DI BENI - Nei confronti degli arrestati i militari della guardia di finanza hanno anche proceduto al sequestro di beni immobili, quote societarie e disponibilità finanziarie per un valore complessivo di circa 2,5 milioni di euro.
L'INCHIESTA - L'inchiesta riguarderebbe numerosi episodi di pressioni fatte da amministratori comunali nei confronti di imprese modugnesi attive nel settore dell'edilizia. Gli indagati sarebbero da tempo la guardia di finanza ha sequestrato carte e documentazione e setacciato conti correnti e flussi finanziari di società riconducibili agli indagati. L'inchiesta farebbe riferimento a concessioni edilizie rilasciate dal 2003 ad oggi in cambio di denaro e altre utilità. Le indagini, che risalgono a più di un anno fa, avrebbero rivelato non solo l'esistenza di tangenti, ma anche l'imposizione di consulenze e favori per imprese ritenute vicine ad alcuni indagati. Nell'ottobre 2011 il pm di Bari Francesco Bretone aveva chiesto una proroga delle indagini.


Potrebbe interessarti:http://www.baritoday.it/cronaca/arresti-tangenti-comune-modugno-30-novembre-2012.html
Seguici su Facebook:http://www.facebook.com/pages/BariToday/211622545530190
Modugno: dodici arresti per tangenti al Comune 30 novembre 2012
VIDEO: L'IMPRENDITORE PICCHIATO PER AVER DETTO NO ALLE TANGENTI

Arresti per tangenti a Modugno: video dell'imprenditore picchiato

Arresti al Comune di Modugno: l'aggressione all'imprenditore che ha detto no alle tangenti

Aggredito e picchiato per essersi rifiutato di pagare le tangenti. Nelle immagini registrate dalle telecamere di sicurezza, l'aggressione ad un imprenditore di Modugno, la cui denuncia ha dato il via all'indagine che ha portato oggi all'arresto di 12 persone, tra cui il sindaco e l'ex sindaco della cittadina





  


http://www.baritoday.it/cronaca/arresti-tangenti-modugno-imprenditore-picchiato.html


 

 

Modugno: sindaco Gatti e consiglieri indagati per tangenti

Modugno, bufera sul Comune: indagati sindaco e consiglieri

L'accusa è di aver riscosso tangenti in cambio del rilascio di concessioni edilizie. Nel fascicolo di indagine della Procura, l'attuale sindaco della cittadina, Mimmo Gatti, l'ex sindaco Giuseppe Rana e alcuni consiglieri

Modugno: sindaco Gatti e consiglieri indagati per tangenti
Avrebbero costretto i costruttori della zona a versare tangenti in denaro e altri beni in cambio del rilascio di concessioni edilizie. Un sistema ben rodato, che secondo i pm della procura di Bari, sarebbe andato avanti dal 2003 fino a pochi mesi fa. A finire nel registro degli indagati con l'accusa di concussione, sindaco e consiglieri del Comune di Modugno.
GLI INDAGATI - Le persone coinvolte nell'inchiesta della Procura di Bari sono in tutto 11. Tra di essi, figura anche il sindaco PD Mimmo Gatti, eletto a maggio e già a giudizio per altri reati, e l'ex sindaco Giuseppe Rana ,attualmente consigliere provinciale Udc. Ancora, nel registro degli indagati,  il presidente Pd del consiglio comunale, Antonio Scippa, l'ex city manager comunale, Serafino Bruno, anch'egli Pd, i due consiglieri Pd Saverio Pascazio e Graziano Di Ciaula, e il consigliere dell'Api Vito Carlo Liberio (assessore nella precedente giunta). Indagati anche il dirigente dell'ufficio tecnico, Giuseppe Capriulo, Giuseppe Caggiano, ex militante Udc, e Livio Scarselletta, anch'egli assessore in una giunta passata.
Modugno: sindaco Gatti e consiglieri indagati per tangenti
I nomi delle persone coinvolte nell'inchiesta, insieme all'indicazione del reato contestato, sono contenuti nella richiesta di proroga, fatta dal pm di Bari Francesco Bretone, delle indagini che furono avviate nella scorsa primavera e che portarono nel maggio scorso a sequestri e perquisizioni.
Potrebbe interessarti:http://www.baritoday.it/cronaca/modugno-sindaco-gatti-consiglieri-indagati-per-tangenti.html
Seguici su Facebook:http://www.facebook.com/pages/BariToday/211622545530190

http://www.baritoday.it/cronaca/modugno-sindaco-gatti-consiglieri-indagati-per-tangenti.html
Arresti, Calliope, Corruzione, ISOLA DELLE FEMMINE, Licenze Edilizie Abusivismo Edilizio, Mazzette, MODUGNO, PRG,D'ARPA, UFFICIO TECNICO COMUNALE, USTICANO,ALAMIA,MAIORANA,MAFIA



FATE IN FRETTA A SALVARE UNA VITA 

Nessun commento: