L'informazione è il diffondere, il far conoscere quello che qualcuno non vuole che si sappia, il resto è solo propaganda. L'informazione è un diritto. L'informazione come possibilità di scelta.
Con il termine mafia si intende un sistema di potere esercitato attraverso l’uso della violenza e dell’intimidazione per il controllo del territorio, di commerci illegali e di attività economiche e imprenditoriali; è un potere che si presenta come alternativo a quello legittimo fondato sulle leggi e rappresentato dallo Stato.


Un sistema di contro-potere dunque (a volte chiamato anti-Stato proprio per questa sua caratteristica), con una gestione gerarchica e verticistica, basata su regole interne a loro volta fondate sull’uso della violenza e dell’intimidazione.


È questa la vostra politica? Se avete un minimo di cervello usate gli attributi per un confronto Sui programmi. Ma vedo che alla fine usate i soliti mezzucci utilizzando i soliti servi sciocchi meschini e accattoni per cercare di fermare le persone.
Bene sappiate che io vado avanti lo stesso a testa alta e con schiena dritta e che voi siete sot
tocontrollo.



"Bisogna sempre avere il coraggio delle proprie idee e non temere le conseguenze perché l’uomo è libero solo quando può esprimere il proprio pensiero senza piegarsi ai condizionamenti " (Charlie Chaplin).























domenica 16 marzo 2014

A.I.A. - Autorizzazione Integrata Ambientale (D.Lgs n.59/2005)

A.I.A. - Autorizzazione Integrata Ambientale (D.Lgs n.59/2005)

In Italia i forni da cemento con capacità > 500 t/g di clinker sono soggetti al rilascio dell'A.I.A.
L'ente competente al rilascio dell'A.I.A. è la regione territorialmente competente o la provincia delegata dalla regione.

 Entro 30 giorni dalla domanda, l'autorità competente comunica al gestore la data di avvio del procedimento e la sede dove sono depositati i documenti e gli atti inerenti il procedimento, al fine della consultazione del pubblico.  E' possibile prendere visione degli atti e trasmettere le osservazioni entro 30 giorni dalla pubblicazione  L'autorità competente rilascia, entro 150 giorni dalla presentazione della domanda, l'AIA.   Entro 15 giorni dal ricevimento della comunicazione il gestore provvede alla pubblicazione di un annuncio su un quotidiano a diffusione locale contenente l'indicazione della localizzazione dell'impianto e del nominativo del gestore.  L'autorità competente convoca una conferenza dei servizi alla quale invita le amministrazioni competenti in materia ambientale e comunque, nel caso di impianti di competenza statale, i Ministeri dell'interno, della salute e delle attività produttive.  Presentazione istanza e trasmissione progetto  Comunicazione avvio procedimento  Pubblicazione avvisi al pubblico  Osservazioni del pubblico  Conferenza dei Servizi  Autorizzazione Integrata Ambientale

L'A.I.A. deve tenere conto delle BAT (Best Available Techniques) ovvero Migliori Tecniche Disponibili (MTD) che consentono di imitare il più possibile “a monte” ogni eventuale produzione di emissioni nocive nell'ambiente.

Principio di flessibilità
Nel rilascio delle autorizzazioni, gli Enti competenti devono tener conto delle circostanze locali, delle caratteristiche tecniche dei singoli impianti e di un'adeguata analisi dei costi (cfr D.M. 1/10/2008 – Emanazione di linee guida in materia di analisi degli aspetti economici e degli effetti incrociati per le attività elencate nell'Allegato I del Decreto legislativo 18 febbraio 2005, n. 59) e dei benefici ambientali, riflettendo le caratteristiche e le necessità specifiche del territorio.
Attività di controllo
Le operazioni di controllo circa il rispetto delle condizioni e prescrizioni autorizzative contenute nell'A.I.A. competono alle Agenzie Regionali per la Protezione dell'Ambiente (ARPA).  

A.I.A. - Autorizzazione Integrata Ambientale (D.Lgs n.59/2005) Autorizzazione Integrata Ambientale (D.Lgs n.59/2005), 19 IMPIANTI SENZA AUTORIZZAZIONE INTEGRATA AMBIENTALE, A.I.A.. DECRETO 693 ITALCEMENTI 2008, ANZA', EUROPA, ISOLA DELLE FEMMINE, MONSELICE, SANSONE, TOLOMEO, ZUCCARELLO,RIFIUTI

Nessun commento: