L'informazione è il diffondere, il far conoscere quello che qualcuno non vuole che si sappia, il resto è solo propaganda. L'informazione è un diritto. L'informazione come possibilità di scelta.
Con il termine mafia si intende un sistema di potere esercitato attraverso l’uso della violenza e dell’intimidazione per il controllo del territorio, di commerci illegali e di attività economiche e imprenditoriali; è un potere che si presenta come alternativo a quello legittimo fondato sulle leggi e rappresentato dallo Stato.


Un sistema di contro-potere dunque (a volte chiamato anti-Stato proprio per questa sua caratteristica), con una gestione gerarchica e verticistica, basata su regole interne a loro volta fondate sull’uso della violenza e dell’intimidazione.


È questa la vostra politica? Se avete un minimo di cervello usate gli attributi per un confronto Sui programmi. Ma vedo che alla fine usate i soliti mezzucci utilizzando i soliti servi sciocchi meschini e accattoni per cercare di fermare le persone.
Bene sappiate che io vado avanti lo stesso a testa alta e con schiena dritta e che voi siete sot
tocontrollo.



"Bisogna sempre avere il coraggio delle proprie idee e non temere le conseguenze perché l’uomo è libero solo quando può esprimere il proprio pensiero senza piegarsi ai condizionamenti " (Charlie Chaplin).























lunedì 12 gennaio 2015

REDAZIONE DEL PIANO D’AZIONE PER L’ENERGIA SOSTENIBILE – ISOLA DELLE FEMMINE CASERMA NATO ISOLA DELLE FEMMINE DEPOSITO DI ARMI E MUNIZIONI

REDAZIONE DEL PIANO D’AZIONE PER L’ENERGIA SOSTENIBILE – ISOLA DELLE FEMMINE
 

 
provincia: Palermo / inserito in data: 12/01/2015 / rif. 64491-15 /
Comune di Isola delle Femmine. Avviso Pubblico finalizzato all’acquisizione di profili professionali per l’affidamento di incarico esterno relativo alla redazione del Piano d’Azione per l’Energia Sostenibile “PAES”.
presentazione domanda entro: 23/01/2015
N.B. Le date indicate sono presunte. Controllarne la validità presso l’Ente banditore.

REDAZIONE DEL PIANO D’AZIONE PER L’ENERGIA SOSTENIBILE – ISOLA DELLE FEMMINE

Comune di Isola delle Femmine. Avviso Pubblico finalizzato all’acquisizione di profili professionali per l’affidamento di incarico esterno relativo alla redazione del Piano d’Azione per l’Energia Sostenibile “PAES”.




2016 25 GENNAIO BOLOGNA SINDACO BANDO PROJECT FINANCING EFFICIENTAMENTO ENERGETICO IILLUMINAZIONE SOFIA COSTRUZIONI 4 APRILE 2016 CAPRITTI MICHELE MINAFRA

Comune di Isola delle Femmine Provincia di Palermo

BANDO DI PROJECT FINANCING (art.183, comma 15, del D.Lvo 50/2016.)

Ai fini del presente bando si applica il D.Lvo n.50/2016 “Codice dei contratti pubblici relativi a lavori, servizi e forniture in attuazione delle direttive 2014/23/UE, 2014/24/UE e 2014/25/UE sull'aggiudicazione dei contratti di concessione, sugli appalti pubblici e sulle procedure d'appalto degli enti erogatori nei settori dell'acqua, dell'energia, dei trasporti e dei servizi postali, coordinato con le norme della L.R. n.12/2011 e dell’art. 24 della L.R. n.8 del 17/05/2016 “Modifiche alla legge regionale 12 luglio 2011, n. 12 per effetto dell’entrata in vigore del decreto legislativo18 aprile 2016, n. 50”.

Inoltre, ai sensi dell’art. 216, comma 4, del D.Lgs. n.50/2016 “Fino alla data di entrata in vigore del decreto di cui all'articolo 23, comma 3, continuano ad applicarsi le disposizioni di cui alla parte II, titolo II, capo I e titolo XI, capi I e II, nonche' gli allegati o le parti di allegati ivi richiamate, con esclusione dell'articolo 248, del decreto del Presidente della Repubblica 5 ottobre 2010, n. 207. Fino all'adozione delle tabelle di cui all'articolo 23, comma 16, continuano ad applicarsi le disposizioni di cui ai decreti ministeriali gia' emanati in materia.” Concessione di lavori per la progettazione e la realizzazione di un intervento di efficientamento ed adeguamento normativo dell’impianto di pubblica illuminazione stradale attraverso la tecnologia LED, introduzione di servizi di smart city, nonché gestione, per un periodo di anni 15, manutenzione ordinaria e straordinaria dell’impianto, ivi compresa la fornitura di energia elettrica”

IL RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO Richiamate le succitate norme nazionali e regionali ed in esecuzione della delibera di Giunta Comunale n. 44 del 15/04/2016 e della determina a contrarre n°190 del 04/11/2016 e della determina del Consorzio CEV n. 341 del 16/11/2016.

Visto il progetto preliminare per l’efficientamento e l’adeguamento normativo degli impianti di pubblica illuminazione stradale con servizi di smart city, presentato in data 4/4/2016, ai sensi del comma 19 dell’Art. 153 del D. Lgs. 163/2006, dall’Impresa SOFIA COSTRUZIONI S.R.L., unitamente alla bozza di convenzione, al piano economico-finanziario asseverato ed alla specificazione delle caratteristiche del servizio e della gestione,

Considerato Il pubblico interesse della proposta di Project Financing e la sua approvazione, attraverso la succitata deliberazione di Giunta Comunale, il progetto preliminare è stato inserito, ai sensi dell’art. 21 del D. Lgs. 50/2016, nel Programma Triennale delle OO.PP. 2016/2018 e, nel relativo elenco annuale delle opere pubbliche. Indice procedura aperta di project financing per l’affidamento in concessione della progettazione e realizzazione di un intervento di efficientamento ed adeguamento normativo degli impianti di pubblica illuminazione stradale attraverso la tecnologia LED, l’introduzione di servizi di smart city, nonchè la gestione, per un priodo di anni 15, la manutenzione ordinaria e straordinaria dell’impianto, ivi compresa la fornitura di energia elettrica”, ex art.183, comma 15, del D. Lgs. 50/2016, cosi come recepita in Sicilia dalla L.R. n.12/2011 e s.m.i. e dall’art. 24 della L.R. n.8 del 17/05/2016 “Modifiche alla legge regionale 12 luglio 2011, n. 12 per effetto dell’entrata in vigore del decreto legislativo18 aprile 2016, n. 50”.

Il progetto preliminare posto a base di gara sarà aggiudicato, secondo il criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa, ai sensi dell’art. 95, comma 2, del D. Lgs. 50/2016, con diritto di prelazione in favore del Promotore. La proposta progettuale, in rispetto dell’Art. 34 del D. Lgs. n.50/2016, recante “Criteri di sostenibilità energetica e ambientale”, dovrà adottare criteri rispettosi dell’ambiente per tutto quanto attiene l’intervento di efficientamento, riqualificazione ed adeguamento normativo dell’attuale impianto.

Si sottolinea che: Se il promotore non risulta aggiudicatario, può esercitare, entro quindici giorni dalla comunicazione dell'aggiudicazione, il diritto di prelazione e divenire aggiudicatario qualora dichiari di impegnarsi ad adempiere alle obbligazioni contrattuali alle medesime condizioni offerte dall'aggiudicatario. Se il promotore non risulta aggiudicatario e non esercita la prelazione ha diritto al pagamento, a carico dell'aggiudicatario, dell'importo delle spese per la predisposizione della proposta nei limiti indicati nel comma 9 dell’Art. 183 del D. Lgs. n.50 del 2016. Se il promotore esercita la prelazione, l’originario aggiudicatario ha diritto al pagamento, a carico del promotore, dell’importo delle spese per la predisposizione dell’offerta nei limiti indicati nel comma 9 dell’Art.183 del D. Lgs. n.50 del 2016. I succitati riconoscimenti dovranno, in ogni caso, essere espletati prima della firma dell’atto di concessione tra Amministrazione aggiudicatrice e soggetto aggiudicatario (vedi disciplinare di gara).

La proposta progettuale approvata si compone dei seguenti elementi:

A. Progetto preliminare, composto a sua volta dai sotto elencati elaborati:

01 Relazione generale e quadro economico 02 Relazione tecnica 03 Classificazione delle strade 04 Censimento degli impianti 05.1 Computo metrico estimativo 05.2 Computo metrico estimativo oneri per la sicurezza 06 Elenco prezzi unitari 07 Cartografia generale 08 Planimetria impianto esistente 09 Schema quadro elettrico tipico 10 Layout rete di controllo 11 Capitolato speciale descrittivo e prestazionale 12 Studio di prefattibilità ambientale 13 Indicazioni e disposizioni per la stesura del piano di sicurezza 14 Piano economico finanziario asseverato B. Bozza di convenzione (elaborato n. 17). C. Piano economico-finanziario asseverato (elaborato n. 14). D. Relazione sulle caratteristiche del servizio e della gestione (elaborato n. 15). E. Tabella Penali (elaborato n. 16). F. Autodichiarazione relativa al possesso dei requisiti di cui al comma 17 dell’art.183 del D.Lvo 50/2016. G. Cauzione di cui all’art. 93 del D.Lvo 50/2016. H. Dichiarazione d’impegno a prestare una cauzione nella misura dell’importo di cui al comma 9, terzo periodo, dell’art.183 del D.Lvo 50/2016.

SEZIONE I 1. Stazione Appaltante 1.1. COMUNE DI ISOLA DELLE FEMMINE, Largo Cristoforo Colombo, n. 3 - 90040 Isola delle Femmine (PA)

- Tel: 091.86.17.201

– FAX: 091.8677098,


Responsabile del procedimento di affidamento del sevizio in oggetto è il responsabile del V settore del Comune di Isola delle Femmine arch. Enrico Minafra Tel. 091 8617215 Fax 091 8677098 pec:


 Nella presente procedura il CONSORZIO CEV opera in qualità di Centrale di Committenza per conto del Comune di Isola delle Femmine. 4 1.2. Tipo di Amministrazione Aggiudicatrice Autorità locale 1.3. Presentazione dell’offerta 1.3.1. Modalità di presentazione e criteri di ammissibilità delle offerte (vedi disciplinare di gara) 1.4. Indirizzo procedura telematica: https://acquisti.consorziocev.it

 1.4.1. Modalità: secondo quanto previsto nel disciplinare di gara; 1.5.

DOCUMENTAZIONE: Il bando, il disciplinare di gara, gli elaborati del progetto preliminare e l’ulteriore documentazione amministrativa sono disponibili per un accesso gratuito, illimitato e diretto sul sistema telematico del Consorzio CEV al seguente indirizzo: https://acquisti.consorziocev.it

 . Il bando di gara è pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Regione Siciliana. Il bando di gara ed il disciplinare di gara sono altresì pubblicati, oltre che sul profilo di committente della stazione appaltante www.comune.isoladellefemmine.pa.it , sul sito del Ministero delle Infrastrutture www.serviziocontrattipubblici.it  . 1.6. Termine di ricezione delle offerte: entro e non oltre le ore 12,00 del 09/01/2017

SEZIONE II 2. Oggetto dell’appalto 2.1. Descrizione e Denominazione conferita all’appalto dall’Amministrazione Aggiudicatrice: Affidamento in concessione della progettazione e realizzazione di un intervento di efficientamento ed adeguamento normativo degli impianti di pubblica illuminazione stradale attraverso la tecnologia LED, l’introduzione di servizi di smart city, nonché la gestione, per un periodo di anni 15, la manutenzione ordinaria e straordinaria dell’impianto, ivi compresa la fornitura di energia elettrica. Codice identificativo gara (CIG) n: 6856494DD4 2.2. Tipo di appalto e luogo di prestazione dei servizi: 2.2.1. Tipo di appalto: Progettazione, esecuzione, manutenzione e gestione 2.2.2. Luogo di esecuzione: territorio comunale di Isola delle Femmine 2.2.3. Codice NUTS: ITG12 2.3. L’avviso riguarda L’affidamento in concessione della progettazione definitiva ed esecutiva per lavori di efficientamento, messa in sicurezza, contenimento dell’inquinamento luminoso, adeguamento normativo, riqualificazione, manutenzione e gestione, per un periodo di anni 15 (quindici) dell’impianto di pubblica illuminazione, ivi compre- 5 so l’acquisto di energia elettrica, ed inserimento di servizi di smart-city (videosorveglianza e WiFi cittadino). In particolare, il contratto di concessione avrà ad oggetto: a) le attività di progettazione definitiva ed esecutiva dell’opera; b) le attività di realizzazione delle opere; c) la gestione e la manutenzione delle opere per il periodo di concessione. 2.4. CPV (Vocabolario comune per gli appalti pubblici) Oggetto principale 65320000-2 (gestione impianti elettrici) 50232100-1 (servizi di manutenzione di impianti di illuminazione stradale) 50232110-4 (messa in opera di impianti di illuminazione pubblica) 2.5. Quantitativo o entità dell’appalto L’importo complessivo stimato della concessione è pari ad € 3.840.135,00 considerato che l’Amministrazione Aggiudicatrice corrisponderà al concessionario, per i 15 anni di durata della concessione, un canone annuo massimo pari ad € 256.009,00 (duecentocinquantaseimilanove/00) posto a base di gara, come meglio dettagliato nei successivi paragrafi.

L’importo complessivo dell’intervento è pari ad € 1.717.082,50 (unmilionesettecentodiciassettemilaottantadue/50), IVA esclusa, come risulta dal seguente quadro economico del progetto preliminare posto a base di gara.

A IMPORTO COMPLESSIVO DEI LAVORI a1 Lavori ed opere € 1.523.090,00 a1.1 Oneri diretti della sicurezza già inclusi nei lavori (non soggetti a ribasso d’asta) € 30.461,80 a1.2 Importo dei lavori a base d'asta soggetti a ribasso € 1.492.628,20 B SOMME A DISPOSIZIONE DELLA STAZIONE APPALTANTE PER: b.1 Oneri per la progettazione preliminare definitiva ed esecutiva, coordinamento sicurezza in fase di progettazione (escluso IVA e Cassa Previdenziale) € 77.488,67 b.2 Imprevisti e arrotondamenti € 5.000,00 b.3 Spese di D.L., Coordinamento Sicurezza (escluso IVA e Cassa Previdenziale) € 46.505,16 b.4 Collaudo amministrativo € 5.314,88 b.5 Competenze Rup € 7.615,45 b.6 Spese per commissione giudicatrice € 5.000,00 b.7 Oneri di conferimento a discarica (non soggetti a ribasso d’asta) € 5.000,00 B Totale somme a disposizione € 151.924,16 C TOTALE COMPLESSIVO INTERVENTO (A+B) € 1.675.014,16 6 D Oneri Finanziari preammortamento € 42.068,34 E TOTALE COMPLESSIVO INTERVENTO (C+D) € 1.717.082,50 F IVA e Cassa Previdenziale f.1 I.V.A. sui lavori (10% di a1) € 152.309,00 f.2 Iva 22% + Cassa Previdenziale 4% (su b.1) € 20.828,95 f.3 Iva 10% su imprevisti (su b.2) € 500,00 f.4 Iva 22% + Cassa Previdenziale 4% (su b.3) € 12.500,59 F Totale IVA e Cassa Previdenziale € 186.138,54 Le spese per la predisposizione della proposta da parte del promotore, di cui al comma 9, terzo periodo, dell’art.183 del D.Lvo 50/2016, ammontano ad € 42.900,00 (quarantaduemilanovecento/00)

Categoria delle opere Categoria Importo Lavori ed Opere Informazioni sulla qualificazione OG10 € 1.523.090,00 Class. III bis Il concessionario provvederà alla realizzazione e gestione dell'impianto, recuperando l'investimento attraverso la corresponsione, da parte dell’Amministrazione Aggiudicatrice, per i 15 anni di durata della concessione, di un canone annuo pari ad € 256.009,00 (duecentocinquantaseimilanove/00) così composto:

· € 82.741,00 per rimborso fornitura energia elettrica (quota non soggetta a ribasso e da non indicare nella proposta economica);

· € 58.796,00 per rimborso per prestazione di servizi di gestione e manutenzione (quota soggetta a ribasso da indicare nella proposta economica);

· € 114.472,00 per rimborso per le spese di realizzazione dell’investimento (quota non soggetta a ribasso e da non indicare nella proposta economica) Il canone nel suo complesso sarà corrisposto attraverso il pagamento di un importo mensile posticipato, stabilito preventivamente in base alla ripartizione mensile del canone annuo, come sopra definito, ed indicizzato, anno per anno, sulla base del tasso di inflazione relativo ai costi dell’energia elettrica e della manutenzione. Il canone sarà retributivo della effettiva funzionalità del servizio e sarà proporzionalmente ridotto o non dovuto nei periodi di ridotta o mancata disponibilità del servizio ai sensi dell’art. 180 comma 4 del D. Lgs. 50/2016. Non sono ammesse offerte che comportino ulteriori costi a carico dell’Amministrazione aggiudicatrice. 7 2.6. Durata della concessione e termine di esecuzione delle opere da realizzare La durata massima della concessione è di anni 15 (quindici), con decorrenza dalla data di entrata in servizio dell’impianto. Trascorso tale periodo la concessione scadrà senza necessità di disdetta alcuna. Il tempo massimo per l’esecuzione dei lavori sarà indicato dal concorrente sulla base delle proprie valutazioni tecniche ed economiche, costituendo elemento di valutazione dell’offerta, e non potrà, comunque, essere superiore alle previsioni esecutive riportate nel progetto preliminare a base di gara. SEZIONE III 3. Informazioni di carattere giuridico, economico, finanziario e tecnico 3.1. Condizioni relative all’appalto: 3.1.1. Cauzioni e garanzie richieste: (vedi disciplinare di gara). 3.1.2. Il presente appalto sarà finanziato con: fondi privati (project financing). 3.1.3. Il pagamento avverrà: con le modalità indicate nella bozza di convenzione. 3.1.4. Forma giuridica dei soggetti ammessi alla gara: (vedi disciplinare di gara). 3.2. Condizioni di partecipazione 3.2.1. Situazione personale dei soggetti economici: (vedi disciplinare di gara). 3.2.2. Capacità economica e finanziaria: (vedi disciplinare di gara). 3.2.3. Capacità tecnica: (vedi disciplinare di gara). 3.2.4. Informazioni e formalità necessarie per valutare la conformità ai requisiti: (vedi disciplinare di gara).

SEZIONE IV 4. Procedura. 4.1. Tipo di procedura: procedura aperta di project financing ai sensi dell’Art. 60 del D.Lgs. n.50/2016 e del comma 15 dell’Art.183 del D.Lgs. n. 50/2016. 4.2. Criteri di aggiudicazione: criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa, ai sensi dell’art. 95, comma 2, del D. Lgs. 50/2016, con diritto di prelazione in favore del Promotore. (vedi disciplinare di gara). 4.3. Condizioni per ottenere la documentazione tecnica (elaborati del progetto preliminare): disponibile sul sito del Comune di Isola delle Femmine all’indirizzo www.comune.isoladellefemmine.pa.it e sul sito https://acquisti.consorziocev.it . Non è previsto il rilascio di documentazione cartacea. 4.4. Termine per il ricevimento delle offerte: data 09/01/2017 ore: 12,00 nel rispetto delle modalità prescritte dal disciplinare di gara. 4.5. Lingua utilizzabile per la presentazione delle offerte: italiano. 4.6. Periodo minimo durante il quale l’offerente è vincolato alla propria offerta: 180 giorni, estendibile di ulteriori 90 giorni (dal termine ultimo per il ricevimento delle offerte). 4.7. Soggetti ammessi all’apertura delle offerte: i legali rappresentanti dei concorrenti di cui al successivo punto 11), ovvero in loro vece, uno per ogni concorrente, soggetti muniti di specifica delega loro conferita dai suddetti legali rappresentanti. 8 Apertura offerte telematiche: prima seduta pubblica presso gli uffici Comune di Isola delle Femmine (Pa) – Largo Cristoforo Colombo n. 3 – 90040 – Isola delle Femmine, piano 1°, il giorno 10/01/2017 alle ore 10,00; la data di prosecuzione delle eventuali sedute pubbliche successive alla prima verrà pubblicata di volta in volta sul sito internet della piattaforma https://acquisti.consorziocev.it ; qualora non si addivenga all’aggiudicazione nella prima seduta, la data della seduta pubblica per l’aggiudicazione dell’appalto, presso la medesima sede, sarà pubblicata nel suddetto sito internet della piattaforma telematica, all’interno della gara nell’area “comunicazioni”; Scambio di informazioni: ogni comunicazione/richiesta, comprese le comunicazioni di aggiudicazione o esclusione dalla gara, saranno effettuate dalla Stazione Appaltante mediante posta elettronica certificata (di seguito P.E.C.) e tramite il sistema telematico CEV. Eventuali delucidazioni inerenti le modalità di partecipazione alla gara potranno essere richieste all’Ufficio Lavori Pubblici tramite il sistema telematico CEV utilizzando l’apposita funzionalità della sezione “Chiarimenti”. Solo per la parte riguardante la registrazione e presentazione della documentazione è possibile rivolgersi al Costumer Support al numero 045.8001530, secondo quanto riportato nel disciplinare di gara.

SEZIONE V 5. Altre informazioni (Informazioni complementari) 5.1. Il presente bando è disciplinato dal D.Lgs. n. 50/2016 , dal D.P.R. n. 207/2010, per quanto ancora in vigore, e dalla vigente normativa regionale, integrato dal disciplinare di gara e relativi allegati. 5.2. Ai sensi dell’art. 13 del D. Lgs n. 196/2003 e s.m.i., si informa che i dati forniti saranno utilizzati esclusivamente per le finalità di cui al presente bando e gli stessi sono obbligatoriamente richiesti per consentire il regolare svolgimento delle procedure di selezione. I dati potranno essere comunicati a soggetti terzi, pubblici e/o privati, anche tramite sistemi di interconnessione, per il riscontro della loro esattezza o completezza. L’interessato potrà esercitare i diritti di cui all’art. 7 del D. Lgs. n. 196/2003. 5.3. Subappalto (vedi disciplinare di gara). 5.4. Avvalimento (vedi disciplinare di gara). 5.5. Gli importi dichiarati da imprese stabilite in Stati diversi dall’Italia, qualora espressi in altra valuta, dovranno essere convertiti in euro; 5.6. La stazione appaltante si riserva di acquisire le informazioni del prefetto di cui all’art. 84, comma 3, del D.Lgs .n. 159/11 e ss.mm.ii. (informazioni antimafia). 5.7. Il contratto non conterrà la clausola compromissoria di cui all’art. 209 comma 2 del D.Lgs. 50/2016.

Responsabile del procedimento, anche per il sopralluogo, è L’Arch. Enrico Minafra - Tel. 091 8617215 fax: 091 8677098 Pec:


Responsabile degli Adempimenti di Gara: Arch. Enrico Minafra c/o Comune di Isola delle Femmine, largo Cristoforo Colombo n. 1, tel 091 8617215-201, (dalle ore 9,00 alle ore 13,00 Sabato escluso) - fax 091 8677098, mail: ufficiotecnico@comune.isoladellefemmine.pa.it  9 5.8. Organismo responsabile delle procedure di ricorso: Tribunale Amministrativo Regionale (TAR) per la Regione Veneto 5.9. Presentazione di ricorso: termini di legge

 





CASERMA NATO ISOLA DELLE FEMMINE DEPOSITO DI ARMI E MUNIZIONI

Nessun commento: